Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

Aiuti di stato a tutte le compagnie Italiane

Aiuti di stato a tutte le compagnie Italiane

Old 8th May 2020, 12:55
  #81 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 69
Posts: 1,389
Dopo molti anni che frequento Antonio, ad oggi, ancora non ho capito se ha più Lauree oppure ore di volo. Di certo non è in discussione la Persona (seppur citato in qualche Suo testo lo dico veramente senza "giudizio di parte").
Fondatore del Centro Studi Stasa sicuramente il Suo CV è degno di tutto rispetto.

Al di fuori di questa premessa (peraltro ben introdotta da EI-PAUL) capisco che essendo a "capo di una sorta di movimento" nato in Alitalia abbia fatto delle esternazioni sicuramente di parte. Anche la NEOS (ed in misura minore ma non meno importante anche Blue Panorama) ovviamente ha effettuato operazioni per conto della Farnesina per rimpatriare nostri connazionali nonché è stata coinvolta in operazioni Cargo. Questa è sicuramente una realtà che (io...per quello che vale) avrei menzionato.

Ciò premesso (e fermo restando che sicuramente trovo anche io "di parte" l'affermazione) e conoscendo Antonio sono certo che il punto che volesse evidenziare fosse tutt'altro. E' un dato oggettivo che ci sono Vettori Stranieri operanti in Italia (e che hanno ricevuto altrettanti aiuti di Stato) che però nel momento dell'emergenza, a salvaguardia del solo interesse economico, non hanno garantito una purr minima continuità territoriale. Poiché altrettanto oggettivamente (EasyJet, Ryanair, Volotea, Blue Air e qualunque altra vigliate hanno azzerato totalmente l'attività di volo) detta attività è stata invece garantita dai Vettori Italiani risulta evidente l'esigenza che esista comunque una realtà nazionale atta a garantire i servizi essenziali. Opinabile o meno sono certo che questo volesse essere il suo messaggio.

Sottolineo nuovamente che non condivido il "singolare" utilizzato da Antonio (io avrei citato tutte le Italiane) ma personalmente ne condivido la "ratio" che sopra ho spiegato.

Un altro spunto di riflessione è il livello di scambio di opinioni.
Non c'è nulla di male ad avere opinioni differenti e confrontarle; trovo invece abominevole ricorrere ad "infangare il Collega" al fine di screditarlo (tipica tecnica che ha affossato la nostra Professione e che qualche volta ho subito anche io qui dentro da "professionisti blasonati" che alla fine affossano più l'immagine proprio che non quella altrui…)
RaymundoNavarro is online now  
Old 8th May 2020, 13:14
  #82 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2012
Location: FW
Age: 30
Posts: 428
Originally Posted by EI-PAUL View Post
Già che siamo in vena di constatazioni, io ne avrei un’altra; di raccomandati ne esistono anche oggigiorno. La differenza è che oggi, al netto dei raccomandati, se uno ha a disposizione una congrua somma, la volontà di spenderla ed ha le spalle coperte può sedersi tranquillamente a destra su un liner, a volte anche a sinistra. Se non funzionasse così molti non avrebbero mai fatto questo mestiere, alcuni probabilmente anche qui dentro e tra essi - per quel che mi riguarda - potresti esserci anche tu. Capendo però che il problema non sei tu, bensì il sistema che ti consente di farlo, nessuna persona con un minimo di sale in zucca verrebbe mai a contestartelo ogni 5 minuti come invece fai tu ogni volta che scrivi.

Tutto vero, è la realtà. E nonostante tutto ci sta gente così limitata in giro che comunque non ci arriva.

Nonostante sono di sangue blu come direbbe qualcuno non ho mai avuto dubbi che se non avessi avuto qualcuno a garantirmi il mutuo dei brevetti forse sarei arrivato e solo forse, adesso su un aereo e non 9 anni fa.
Il mio pensiero va a tutti i cadetti che hanno sborsato 130k al buio dopo che papà ha sudato mari e monti per guadagnarli e metterli nel corso, e probabilmente non voleranno mai.

Senza la fortuna oltre che le capacità e 60-70k di papà non vai da nessuna parte, non ho dubbi.

Però ecco dato che conosco bene il mondo italico e ci ho anche lavorato in aziende italiane, penso almeno di saper riconoscere la mondezza italiana da quella straniera, purtroppo puzza molto di più.

Solo in una compagnia italiana ho volato con gente con i calci in ****, non capisco il perché...Mai visti colleghi di 40 anni a una striscia ex pianisti, ingegneri, amici di, nipoti di, cognato di, nelle realtà estere.
Conosco ragazzi, amici o colleghi, che a 30 anni hanno 7000 ore di cui 4000 a sinistra tra 737 e 777 in Cina, che colpa hanno? Di passare le selezioni dove tanti falliscono?
PS. Principalmente mi diverto ad ironizzare sulla questione del comandante vitruviano made in az Ami etc... è solo ironia!
fulminn is offline  
Old 8th May 2020, 13:40
  #83 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,259
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
E' un dato oggettivo che ci sono Vettori Stranieri operanti in Italia (e che hanno ricevuto altrettanti aiuti di Stato) che però nel momento dell'emergenza, a salvaguardia del solo interesse economico, non hanno garantito una purr minima continuità territoriale. Poiché altrettanto oggettivamente (EasyJet, Ryanair, Volotea, Blue Air e qualunque altra vigliate hanno azzerato totalmente l'attività di volo) detta attività è stata invece garantita dai Vettori Italiani risulta evidente l'esigenza che esista comunque una realtà nazionale atta a garantire i servizi essenziali. Opinabile o meno sono certo che questo volesse essere il suo messaggio.
E questo è un dato di fatto oggettivo. Ma ora la mia domanda è: garantire i servizi essenziali giustifica un progetto ed una spesa simile in questo periodo? Se, ad esempio, volare da Malpensa a Fiumicino è così fondamentale per mantenere la mobilità pubblica in un periodo in cui persino spostarsi da regione a regione è tecnicamente difficoltoso, non si potrebbe invece indire un bando simil continuità territoriale valido fin quando non si potranno di nuovo occupare tutti i sedili a bordo, ed utilizzare le risorse risparmiate per interventi veramente prioritari?

Su una cosa invece sono d’accordo: vorrei capire dove sono finiti quelli che in tempi non sospetti criticavano l’FSTA, descrivendolo come un mezzo per finanziare sotto banco AZ, , e che ora grazie ad esse avranno accesso all’ 80% dei loro guadagni.
EI-PAUL is offline  
Old 8th May 2020, 13:45
  #84 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2012
Location: Having a margarita on the beach
Age: 100
Posts: 1,611
Originally Posted by fulminn View Post
penso almeno di saper riconoscere la mondezza italiana da quella straniera, purtroppo puzza molto di più.
Dici eh ? Alcuni tuoi ex colleghi mi hanno detto che avete alcuni bei soggettoni storici che hanno combinato bei casini ma sempre sulla poltrona stanno.
sonicbum is online now  
Old 8th May 2020, 13:45
  #85 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 69
Posts: 1,389
Originally Posted by EI-PAUL View Post
E questo è un dato di fatto oggettivo. Ma ora la mia domanda è: garantire i servizi essenziali giustifica un progetto ed una spesa simile in questo periodo? Se, ad esempio, volare da Malpensa a Fiumicino è così fondamentale per mantenere la mobilità pubblica in un periodo in cui persino spostarsi da regione a regione è tecnicamente difficoltoso, non si potrebbe invece indire un bando simil continuità territoriale valido fin quando non si potranno di nuovo occupare tutti i sedili a bordo, ed utilizzare le risorse risparmiate per interventi veramente prioritari?

Su una cosa invece sono d’accordo: vorrei capire dove sono finiti quelli che in tempi non sospetti criticavano l’FSTA, descrivendolo come un mezzo per finanziare sotto banco AZ, , e che ora grazie ad esse avranno accesso all’ 80% dei loro guadagni.
Sicuramente. C'è anche da dire però che ad oggi i fallimenti di Alitalia sono stati imputabili alla sua gestione e non alla sua inefficacia. Ogni Stato Membro Europeo sta investendo fondi in una propria Compagnia e (personalmenet) trovo corretto che l'investimento sia fatto su Aziende Nazionali che riversano poi il loro contributo allo Stato stesso (ho usato appositamente il plurale e non a caso……).
RaymundoNavarro is online now  
Old 8th May 2020, 13:46
  #86 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2012
Location: Having a margarita on the beach
Age: 100
Posts: 1,611
Originally Posted by fulminn View Post
PS. Principalmente mi diverto ad ironizzare sulla questione del comandante vitruviano made in az Ami etc... è solo ironia!
Beh almeno in AZ non li facevamo con 5 simulatori e 15gg di line training con TRI/TRE sempre a destra.
sonicbum is online now  
Old 8th May 2020, 13:48
  #87 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2012
Location: Having a margarita on the beach
Age: 100
Posts: 1,611
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Sicuramente. C'è anche da dire però che ad oggi i fallimenti di Alitalia sono stati imputabili alla sua gestione e non alla sua inefficacia. Ogni Stato Membro Europeo sta investendo fondi in una propria Compagnia e (personalmenet) trovo corretto che l'investimento sia fatto su Aziende Nazionali che riversano poi il loro contributo allo Stato stesso (ho usato appositamente il plurale e non a caso……).
Oh ecco, lo vedi che quando ti ci metti sei bravo ?
sonicbum is online now  
Old 8th May 2020, 14:06
  #88 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,259
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Sicuramente. C'è anche da dire però che ad oggi i fallimenti di Alitalia sono stati imputabili alla sua gestione e non alla sua inefficacia.
Su questo non ci piove. Però, per quanto ingiusto possa essere, non si può neppure piangere in eterno sul latte versato. Riquoto il mio pensiero a riguardo :

AZ è stata da sempre ostaggio di una politica ottusa, specchio della Nazione e della maggior parte dei suoi elettori. Rivangare quello che sarebbe potuto essere e non è stato lo trovo però un esercizio piuttosto inutile ormai.

Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Ogni Stato Membro Europeo sta investendo fondi in una propria Compagnia e (personalmenet) trovo corretto che l'investimento sia fatto su Aziende Nazionali che riversano poi il loro contributo allo Stato stesso (ho usato appositamente il plurale e non a caso……).
Vero, ma è altrettanto vero che le nostre risorse sono ben più limitate di quelle degli altri, è un’eredità con la quale ahimè bisogna fare i conti ed alla quale, sempre mio avviso, bisogna stare attenti. Il rischio è quello di tornare indietro di 50 anni, isolarsi sempre di più fino a chiudere di nuovo le frontiere e stampare moneta, come vorrebbe qualcuno. Ed a quel punto poi cosa si fa con la nuova Compagnia nazionale nuova fiammante, Linate Perugia col 787?

Un abbraccio dal deserto Ray.
EI-PAUL is offline  
Old 8th May 2020, 14:41
  #89 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 69
Posts: 1,389
Originally Posted by EI-PAUL View Post
Su questo non ci piove. Però, per quanto ingiusto possa essere, non si può neppure piangere in eterno sul latte versato. Riquoto il mio pensiero a riguardo :






Vero, ma è altrettanto vero che le nostre risorse sono ben più limitate di quelle degli altri, è un’eredità con la quale ahimè bisogna fare i conti ed alla quale, sempre mio avviso, bisogna stare attenti. Il rischio è quello di tornare indietro di 50 anni, isolarsi sempre di più fino a chiudere di nuovo le frontiere e stampare moneta, come vorrebbe qualcuno. Ed a quel punto poi cosa si fa con la nuova Compagnia nazionale nuova fiammante, Linate Perugia col 787?

Un abbraccio dal deserto Ray.
Purtroppo il salto indietro di 50 anni è quello che da subito si è delineato a seguito dell'immediato fallimento del sistema "Europa" innanzi l'ingresso in questa crisi in cui a parole l'Europa ha aiutato tutti ma nel pratico ogni Stato ha dovuto provvedere a se.
Non è quello che desidero io (che sono per il libero mercato ma con rigide regole uguali per tutti ed è peraltro questo su cui mi batto in europa). È però una constatazione conseguente a cosa sta accadendo nei singoli Paesi.

Un abbraccio Paul.... spero che prima o poi questi discorsi potremo farli di fronte ad una birra vera!!

Un abbraccio grande distanziato
RaymundoNavarro is online now  
Old 8th May 2020, 15:54
  #90 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,259
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Purtroppo il salto indietro di 50 anni è quello che da subito si è delineato a seguito dell'immediato fallimento del sistema "Europa" innanzi l'ingresso in questa crisi in cui a parole l'Europa ha aiutato tutti ma nel pratico ogni Stato ha dovuto provvedere a se.
Non è quello che desidero io (che sono per il libero mercato ma con rigide regole uguali per tutti ed è peraltro questo su cui mi batto in europa). È però una constatazione conseguente a cosa sta accadendo nei singoli Paesi.
Temo però che qualsiasi alternativa anche a questa Europa sia peggiore, soprattutto se la deriva è quella nazionalista ed ancor peggio populista, a maggior ragione se guardiamo all’istruzione del cittadino medio. L’Europa ci ha garantito 60 anni di pace ( con purtroppo qualche eccezione ) e relativa prosperità che altrimenti sarebbero stati impossibile. Lasciare quella via lo trovo rischioso. È un po’ quello che per Churchill era la Democrazia:
“ è stato detto che la Democrazia è la peggior forma di governo, eccezion fatta per tutte quelle altre forme che si sono sperimentate fino ad ora”.


Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Un abbraccio Paul.... spero che prima o poi questi discorsi potremo farli di fronte ad una birra vera!!

Un abbraccio grande distanziato
Senz’altro cercheremo di recuperare finito questo periodaccio!

EI-PAUL is offline  
Old 9th May 2020, 06:48
  #91 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2012
Location: FW
Age: 30
Posts: 428
Originally Posted by sonicbum View Post
Beh almeno in AZ non li facevamo con 5 simulatori e 15gg di line training con TRI/TRE sempre a destra.
Vero però oggi il primo ufficiale non fa solo Gear up e Gear down da destra pensa fa pure le vor, i circling e tutte queste cose che per qualcuno sono proibite all'fo (OM A compagnia italiana), attterra con max crosswind. Invece quando ho volato per una compagnia italiana, a destra avevo dei sacchi di patate terrorizzati dall'esprimere un'opinione, dicevano solo si comandante oltre a non avere idea di dove fossero e cosa stessero facendo.
ovviamente aeroplano a mano mai volato perché nessuno glielo faceva fare, l'ho praticamente obbligato a fare un visual a Rodi, classico circuito bello tranquillo chiudendo alle 6 miglia, questo ragazzo aveva il terrore negli occhi.
quelli neanche 5milaore e un anno di addestramento gli basta , ah, alcuni erano ex Alghero ,Chiudiamo l'ot?
fulminn is offline  
Old 9th May 2020, 07:07
  #92 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2015
Location: Back in the green
Posts: 841
Fermo restando che si parlava di “aiuti “ alle compagnie “italiane” e quindi con AOC italiano , avevo solo perso la pazienza per l’ennesimo intervento del Comandante AZ perché se vuole per l’ennesima volta tornare su quanto non fosse vero che AZ era un carrozzone pubblico, opinabile o no , ha affermato questa volta che sono la unica compagnia italica che dopo il corona sta volando , volendo così dimostrare che è L’UNICA compagnia degna , PER QUESTO di essere di BANDIERA.
Falso , ci sono altre compagnie che non hanno smesso MAI di volare , e non hanno solo riportato a casa i “loro” passeggeri ( neos e panorama) da mete esotiche , ma hanno sotto richiesta della Farnesina , Costa Crociere , e altro , cittadini , lavoratori e studenti italiani da ogni angolo del mondo, da Buenos Aires a Bogotà Indonesia Equador Perù Brasile etc etc e ancora ora stanno facendo voli cargo con aerei pax dalla Cina con materiale medico per la protezione civile con cadenza quasi giornaliera .
E questo al netto dei pedigree militari e non , e senza avere il DNA verde nel sangue.
Tutti colleghi piloti e a/V che vengono chiamati si base volontaria , visto che non sono passeggiate di salute , visto che il layover è effettuato nei pochi alberghi disponibili e aperti senza a volte neanche la possibilità di uscire dalla camera dove ti vengono lasciati i pasti fiori dalla porta per dispozione sanitaria dei vari stati interessati .
Per questi motivi avrebbe dovuto evitare di fare quella falsa affermazione , che è ancora più grave perché viene da un “ collega” che è anche uno scrittore , un esperto di Human factor e Professore Universitario o relatore .
Visto che è dotato di così tanta educazione e professionalità dovrebbe chiedere scusa di questa affermazione , sicuramente una svista , vista la sua cultura aeronautica .
Per quanto riguarda le ripetute provocazioni dell astronauta pilota centauro di questo forum ti rispondo solo che non perdo tempo a rispondere a chi si considera “superiore” a prescindere .
Ramones is offline  
Old 9th May 2020, 07:19
  #93 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2012
Location: FW
Age: 30
Posts: 428
Oggi un 767 Neos va in Honduras e torna con minimum rest, portano e riportano lavoratori di costa crociere che sono bloccati in giro per il mondo, e il mese prossimo questo 767(NDMJ? quello bianco per intendersi) viene privato dei sedili per farci una sorta di cargo sulla Cina
fulminn is offline  

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are Off
Pingbacks are Off
Refbacks are Off


Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell My Personal Information

Copyright © 2018 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.