Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

Carriera e casellario giudiziale

Carriera e casellario giudiziale

Old 25th Aug 2020, 15:07
  #21 (permalink)  
 
Join Date: Jan 2018
Location: Amantido
Posts: 441
Ogni Paese ha le sue differenze. Io lavoro per una compagnia belga e le autorità belghe hanno fatto tutto loro da soli, riuscendo a ottenere tutte le informazioni necessarie da tutti i Paesi in cui ho risieduto.
Banana Joe is online now  
Old 25th Aug 2020, 15:29
  #22 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2009
Location: Europe
Posts: 2
Come già ti hanno consigliato altri, ti sconsiglio vivamente di seguire il parere di chi è in qualche maniera relazionato ad una scuola. È nel loro interesse venderti un corso, soprattutto di questi periodi, e potrebbe essere che ti dicano qualsiasi cosa pur di farti iscrivere. Con questo non voglio dire che non ci siano persone oneste o che tutti siano dei bugiardi, però come sempre fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Anche perché una volta che hai pagato e fatto il corso la scuola se ne lava le mani della tua situazione lavorativa.

Detto questo, ho lavorato (e lavoro) in due compagnie in UK e la procedura è sempre stata la stessa. Una volta che passi la selezione e ti danno una data di inizio passano i tuoi dati ad una società esterna, nel mio caso sempre la Procius, che si occupa di fare i vari controlli e di darti l'OK o meno. Onestamente dubito che i vari impiegati in HR sappiano niente sui retroscena di questi controlli. Semplicemente gli viene dato l'OK o meno dalla società esterna. Potresti provare a chiamare la Procius e chiedergli consigli in merito. Questa era la mail che mi mandarono l'ultima volta nel 2014:

Please provide us with the following:A Criminal Record Check (dated within 10 weeks of your last visit) for:

Italy

Once you have received these documents, please scan them, and click reply to this email attaching every scanned document so we can process the documents. Please see below for details on what is required. Depending on the type of background checks we are undertaking, in most instances we will need you to also post us the original hardcopy. Please do so as a Special Delivery item to ensure they reach us safely.

Thank you for your assistance in this, we look forward to receiving these documents. Below are further instructions to try and assist you.

1. Criminal Record Check - Italy

Due to the new European Union regulation - EC300, it is now a requirement to obtain an Overseas Criminal Record Check (OCRC) from every country you have spent six months or more in over the past five years. As a result of this please take the following steps in order to obtain an OCRC from Italy.

If you are currently in Italy:

Please complete the below application form ensuring you tick the box for a “CERTIFICATO GENERALE” (Criminal record check for work).
Enclose a copy of a valid passport or ID
Take this to your local Tribunal with the necessary payment. Please note that this amount is subject to the Tribunal's regulations and may vary slightly, please check the following link for current cost.
Vale la pena tenere in mente che spesso gli impiegati di queste società esterne non hanno la benché minima idea di tutte le procedure da seguire. Semplicemente ricevono i documenti e li mettono insieme e danno l'OK in base a dei parametri prestabiliti. Se non sanno cosa fare passano la palla al loro superiore. Non sono esperti in legge o sicurezza, quindi le loro risposte non sempre sono attendibili.

A me personalmente non è mai stato chiesto un Certificato dei Carichi Pendenti. Mi è sempre e solo stato chiesto il Certificato Casellario Giudiziale, che include solo i reati per cui sei stato condannato. Questo sia per l'Italia che per altri Paesi in cui ho vissuto e per cui ho dovuto presentare un certificato. Anche perché, in teoria, sei innocente fino a che non vieni condannato in forma definitiva.

Detto questo, la legge menzionata nella mail della Procius - la EC300 - non è chiara esattamente su che tipo di certificato devi presentare. Gli altri che hanno postato sono sicuramente più aggiornati di me. L'ultima volta che mi è stato chiesto un certificato italiano è stato nel 2014 e le cose potrebbero essere cambiate.
El grande burrito is offline  
Old 25th Aug 2020, 15:41
  #23 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2018
Location: Modena
Posts: 38
Originally Posted by El grande burrito View Post
Come già ti hanno consigliato altri, ti sconsiglio vivamente di seguire il parere di chi è in qualche maniera relazionato ad una scuola. È nel loro interesse venderti un corso, soprattutto di questi periodi, e potrebbe essere che ti dicano qualsiasi cosa pur di farti iscrivere. Con questo non voglio dire che non ci siano persone oneste o che tutti siano dei bugiardi, però come sempre fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Anche perché una volta che hai pagato e fatto il corso la scuola se ne lava le mani della tua situazione lavorativa.

Detto questo, ho lavorato (e lavoro) in due compagnie in UK e la procedura è sempre stata la stessa. Una volta che passi la selezione e ti danno una data di inizio passano i tuoi dati ad una società esterna, nel mio caso sempre la Procius, che si occupa di fare i vari controlli e di darti l'OK o meno. Onestamente dubito che i vari impiegati in HR sappiano niente sui retroscena di questi controlli. Semplicemente gli viene dato l'OK o meno dalla società esterna. Potresti provare a chiamare la Procius e chiedergli consigli in merito. Questa era la mail che mi mandarono l'ultima volta nel 2014:



Vale la pena tenere in mente che spesso gli impiegati di queste società esterne non hanno la benché minima idea di tutte le procedure da seguire. Semplicemente ricevono i documenti e li mettono insieme e danno l'OK in base a dei parametri prestabiliti. Se non sanno cosa fare passano la palla al loro superiore. Non sono esperti in legge o sicurezza, quindi le loro risposte non sempre sono attendibili.

A me personalmente non è mai stato chiesto un Certificato dei Carichi Pendenti. Mi è sempre e solo stato chiesto il Certificato Casellario Giudiziale, che include solo i reati per cui sei stato condannato. Questo sia per l'Italia che per altri Paesi in cui ho vissuto e per cui ho dovuto presentare un certificato. Anche perché, in teoria, sei innocente fino a che non vieni condannato in forma definitiva.

Detto questo, la legge menzionata nella mail della Procius - la EC300 - non è chiara esattamente su che tipo di certificato devi presentare. Gli altri che hanno postato sono sicuramente più aggiornati di me. L'ultima volta che mi è stato chiesto un certificato italiano è stato nel 2014 e le cose potrebbero essere cambiate.
Grazie, gentilissimo.
Magari potrebbe essere una buona idea chiedere alle ditte esterne e magari investire qualche soldo in una consulenza legale di un avvocato esperto in materia.
Che ne pensi?
​​​
Bonfa1988 is offline  
Old 25th Aug 2020, 16:35
  #24 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2009
Location: Europe
Posts: 2
Originally Posted by Bonfa1988 View Post
Grazie, gentilissimo.
Magari potrebbe essere una buona idea chiedere alle ditte esterne e magari investire qualche soldo in una consulenza legale di un avvocato esperto in materia.
Che ne pensi?
​​​
Onestamente non sono un esperto in maniera, e meno ancora per l'Italia, quindi non ti saprei dire con certezza. Da quel che leggo nelle risposte precedenti, mi pare di capire che ai colleghi sia stato chiesto anche il Certificato dei Carichi Pendenti. Come hanno detto altri, probabilmente varia da Paese a Paese, e probabilmente da compagnia a compagnia. Personalmente ho solo esperienza in USA, Italia e UK. In Italia non mi avevano mai chiesto niente, ma era molto tempo fa. In USA al tempo faceva tutto la TSA tramite impronte digitali e storico di indirizzi e impieghi. In UK come ti ho spiegato nel post precedente.

Una consulenza con un avvocato esperto in materia sicuramente male non può fare. Più che altro per capire cosa esattamente verrebbe riportato sul certificato e cosa succederà in futuro se i reati di cui sei accusato dovessero andare in prescrizione. Alla fine però è a discrezione della compagnia se assumerti o meno. Non so legalmente che strumenti avresti se una compagnia decidesse di non assumerti per dei presunti reati per i quali non sei mai stato giudicato colpevole.
El grande burrito is offline  
Old 25th Aug 2020, 20:10
  #25 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2018
Location: Modena
Posts: 38
Originally Posted by El grande burrito View Post
Onestamente non sono un esperto in maniera, e meno ancora per l'Italia, quindi non ti saprei dire con certezza. Da quel che leggo nelle risposte precedenti, mi pare di capire che ai colleghi sia stato chiesto anche il Certificato dei Carichi Pendenti. Come hanno detto altri, probabilmente varia da Paese a Paese, e probabilmente da compagnia a compagnia. Personalmente ho solo esperienza in USA, Italia e UK. In Italia non mi avevano mai chiesto niente, ma era molto tempo fa. In USA al tempo faceva tutto la TSA tramite impronte digitali e storico di indirizzi e impieghi. In UK come ti ho spiegato nel post precedente.

Una consulenza con un avvocato esperto in materia sicuramente male non può fare. Più che altro per capire cosa esattamente verrebbe riportato sul certificato e cosa succederà in futuro se i reati di cui sei accusato dovessero andare in prescrizione. Alla fine però è a discrezione della compagnia se assumerti o meno. Non so legalmente che strumenti avresti se una compagnia decidesse di non assumerti per dei presunti reati per i quali non sei mai stato giudicato colpevole.
Si sicuramente.
Però tanto per iniziare dovrei capire se per ENAC sarebbe un impedimento rilasciarmi il tesserino di transito in aeroporto con queste accuse pendenti.
Alle compagnie, specialmente se non hanno policy molto strette magari ci si può lavorare forti del "si" incassato da ENAC e di una condotta morale e penale impeccabile negli ultimi 10 anni. Tra l'altro con un impiego immacolato nel pubblico impiego in ospedale come infermiere di pronto soccorso, quindi a contatto con il pubblico, sotto stress e con grosse responsabilità.

Poi in realtà con l'avvocato bisognerebbe valutare anche 3 differenti scenari futuri

1) assoluzione, quella che auspico)
2) prescrizione, che non é una completa assoluzione ma un'estinzione di reato.
3) eventuale condanna, come detto non dovrebbe verificarsi ma non so nulla per scontato, non con quasi 100k sul tavolo e anni di studi.

Insomma, il problema non é solo dell'immediato ma anche di un futuro prossimo. Cosa succederebbe infatti se dovessi acquisire un impiego in quanto la fedina é pulita ma fra 5 anni, arrivato l'agognato processo, dovesse malauguratamente scaturire una condanna? Magari non per resistenza ma anche solo per il reato meno grave (invasione di terreno privato).

​​​​​​
Bonfa1988 is offline  
Old 27th Aug 2020, 11:54
  #26 (permalink)  
 
Join Date: Aug 2012
Location: Sicily
Posts: 51
Vista la situazione e le migliaia di piloti a spasso che non verranno riassorbiti causa permanente riduzione del traffico aereo con conseguente caduta libera delle retribuzioni il tuo attivismo studentesco sta pagando impedendoti di fare una grandissima cazzata. E soprattutto non ascoltare chi vende addestramento ..ci sono decine e decine di fessi che senza selezione alcuna hanno pagato addirittura type rating e line training ( arrivando a 120/130.000 euro in tutto ) , e giustamente, andranno a lavorare da Mc Donald's...anzi forse neanche li .Non se ne sentirà la mancanza.
puposiciliano is offline  
Old 27th Aug 2020, 12:21
  #27 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2018
Location: Modena
Posts: 38
Originally Posted by puposiciliano View Post
Vista la situazione e le migliaia di piloti a spasso che non verranno riassorbiti causa permanente riduzione del traffico aereo con conseguente caduta libera delle retribuzioni il tuo attivismo studentesco sta pagando impedendoti di fare una grandissima cazzata. E soprattutto non ascoltare chi vende addestramento ..ci sono decine e decine di fessi che senza selezione alcuna hanno pagato addirittura type rating e line training ( arrivando a 120/130.000 euro in tutto ) , e giustamente, andranno a lavorare da Mc Donald's...anzi forse neanche li .Non se ne sentirà la mancanza.
Azz, prospettiva brutta.
​​​​​​Non so, comunque continuo a collezionare pareri diversi da canali diversi.
Ho scartato a priori i punti di vista delle scuole di volo. Per quanto serie devo sempre mettere il dubbio che possano avere un interesse.
​​​​​​
Vediamo, mi prenderó fino ad ottobre per capire la situazione, anche lavorativa.
Il COVID ha data sicuramente una grossa mazzata al settore, ma non credo che in qualche anno il settore non possa riprendersi... Spero anche per voi.
Bonfa1988 is offline  
Old 27th Aug 2020, 14:20
  #28 (permalink)  
 
Join Date: Oct 2016
Location: Somewhere
Posts: 114
Originally Posted by Bonfa1988 View Post
Azz, prospettiva brutta.
​​​​​​Non so, comunque continuo a collezionare pareri diversi da canali diversi.
Ho scartato a priori i punti di vista delle scuole di volo. Per quanto serie devo sempre mettere il dubbio che possano avere un interesse.
​​​​​​
Vediamo, mi prenderó fino ad ottobre per capire la situazione, anche lavorativa.
Il COVID ha data sicuramente una grossa mazzata al settore, ma non credo che in qualche anno il settore non possa riprendersi... Spero anche per voi.
Ciao Bonfa, siamo più o meno coetanei. Ho letto i tuoi post e vorrei spendere due parole a riguardo.
Sono in possesso di licenza e abilitazioni da diverso tempo ormai, dopo degli sforzi economici enormi (no parenti che finanziano). Di lavoro manco l'ombra...Ogni giorno leggo su linkedin post disperati di comandanti e primi ufficiali in cerca di lavoro. Persone con migliaia di ore e diversi type rating alle spalle. Pensaci mille volte prima di investire nel percorso professionale. Non ascoltare le scuole di volo: 9 volte su 10 ti racconteranno la storiella della Boeing e delle statistiche per i prossimi 20 anni. Ad oggi, gli unici neo brevettati che riescono a trovare lavoro, sono quei ragazzi speciali (sic) disposti a finanziare, front up, sia il type rating (scordati il bond di questi tempi) e le ore di volo. Questi personaggi, dovrebbero dedicarsi ad altro ma hanno dei genitori preoccupati per il loro futuro (non essendo in grado di lavorare) ed essendo dei ragazzi speciali, li accontentano, aiutandoli ad arrivare in una cabina di un liner a giocare a fare i piloti (categorie protette però eh).

Last edited by inabw; 27th Aug 2020 at 15:31.
inabw is offline  
Old 27th Aug 2020, 15:14
  #29 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2020
Location: Ufficio pacchi
Posts: 100
Originally Posted by Bonfa1988 View Post
Azz, prospettiva brutta.
​​​​​​Non so, comunque continuo a collezionare pareri diversi da canali diversi.
Ho scartato a priori i punti di vista delle scuole di volo. Per quanto serie devo sempre mettere il dubbio che possano avere un interesse.
​​​​​​
Vediamo, mi prenderó fino ad ottobre per capire la situazione, anche lavorativa.
Il COVID ha data sicuramente una grossa mazzata al settore, ma non credo che in qualche anno il settore non possa riprendersi... Spero anche per voi.
Ottobre di quale anno?
LorisBatacchi is online now  
Old 27th Aug 2020, 15:54
  #30 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2018
Location: Modena
Posts: 38
Originally Posted by LorisBatacchi View Post
Ottobre di quale anno?
Ottobre di questo anno per capire la mia situazione personale.
Bonfa1988 is offline  
Old 28th Aug 2020, 06:26
  #31 (permalink)  
 
Join Date: Aug 2012
Location: Sicily
Posts: 51
Originally Posted by inabw View Post
Ciao Bonfa, siamo più o meno coetanei. Ho letto i tuoi post e vorrei spendere due parole a riguardo.
Sono in possesso di licenza e abilitazioni da diverso tempo ormai, dopo degli sforzi economici enormi (no parenti che finanziano). Di lavoro manco l'ombra...Ogni giorno leggo su linkedin post disperati di comandanti e primi ufficiali in cerca di lavoro. Persone con migliaia di ore e diversi type rating alle spalle. Pensaci mille volte prima di investire nel percorso professionale. Non ascoltare le scuole di volo: 9 volte su 10 ti racconteranno la storiella della Boeing e delle statistiche per i prossimi 20 anni. Ad oggi, gli unici neo brevettati che riescono a trovare lavoro, sono quei ragazzi speciali (sic) disposti a finanziare, front up, sia il type rating (scordati il bond di questi tempi) e le ore di volo. Questi personaggi, dovrebbero dedicarsi ad altro ma hanno dei genitori preoccupati per il loro futuro (non essendo in grado di lavorare) ed essendo dei ragazzi speciali, li accontentano, aiutandoli ad arrivare in una cabina di un liner a giocare a fare i piloti (categorie protette però eh).
Hai centrato il problema!! Bravo. Potessi ti assumerei subito. Gente col cervello se ne vede sempre meno.
puposiciliano is offline  
Old 28th Aug 2020, 09:50
  #32 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2018
Location: Modena
Posts: 38
Originally Posted by puposiciliano View Post
Hai centrato il problema!! Bravo. Potessi ti assumerei subito. Gente col cervello se ne vede sempre meno.
Prendere un aereo dopodomani e leggere tutto ciò mi conforta 😂😂😂

Scusate l'OT.


Tornando sul discorso, grazie a tutti perle risposte. Mi pare di capire che veramente sia un mondo difficile e con numerose variabili.
Bonfa1988 is offline  
Old 28th Aug 2020, 11:21
  #33 (permalink)  
 
Join Date: Oct 2016
Location: Somewhere
Posts: 114
Caro Bonfa, quando ho iniziato l'addestramento, facendo prima il PPL, ero carico come te, poi, col tempo ho capito quanto possa essere infimo il settore dell'aviazione (immagina chi ci lavora dentro).
Potrei raccontarti diverse delle minchiate che mi hanno propinato negli anni le varie ATO a cui mi sono rivolto durante il mio percorso modulare in Italia e all'Estero, pensando di avere davanti un bancomat e non una persona.
Dalle ore di volo extra, ad improvvisi aumenti della quota sociale dei club (dall'oggi al domani con prelievo forzoso tipo Amato) a stop improvvisi del training per problemi continui agli aerei, al menefreghismo degli istruttori, alle mancate comunicazioni sugli esami, alla cialtroneria che regna sovrana dove solo l'esser venale primeggia.
Sai, se tutto questo circo costasse 20.000 Euro, potrei anche accettare certe dinamiche, specialmente italiche stile lino banfi o fantozzi, ma non è cosi dato che costa molto di più e non tutti hanno la stessa spensieratezza economica per 'affrontare il percorso. Il rispetto per il cliente spesso si dissolve tipo neve al sole, non appena avrai tirato fuori l'iban invece delle skills.
La ricerca del lavoro è qualcosa di imbarazzante: personalmente non ho mai avuto la pretesa di salire su un aereo di linea immediatamente. Mi piacerebbe fare la gavetta come tutti quella della vecchia guardia ma l'aviazione generale e il lavoro aereo non sono quello che ti raccontano (anche in quel caso è una sorta di pay2fly in versione ridotta dato che per lanciare i para ti serve il class rating, per trainare gli alianti devi fare prima il ruotino e poi il rating per il traino, l'executive dimenticatela proprio, traino striscioni è come il molise).
Lo sbarbato di 20 anni potrà abboccare a qualche programma "da zero a comandante 3 stelle in 6 mesi" (con tanto di foto ricordo Instagram poiché finite le ore che ha comprato lo lasciano a casa) oppure MPL, dove prima paga e poi nel c##o lo prende (tornando al discorso dei ragazzi speciali).
Alla nostra età, ti dico sinceramente come se fossi un amico, di fare attenzione a investire in questo settore, specialmente dopo il disastro covid.
Vola per passione se puoi permettertelo, è pur sempre bellissimo.

Last edited by inabw; 28th Aug 2020 at 11:57.
inabw is offline  
Old 28th Aug 2020, 12:11
  #34 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2018
Location: Modena
Posts: 38
Originally Posted by inabw View Post
Caro Bonfa, quando ho iniziato l'addestramento, facendo prima il PPL, ero carico come te, poi, col tempo ho capito quanto possa essere infimo il settore dell'aviazione (immagina chi ci lavora dentro).
Potrei raccontarti diverse delle minchiate che mi hanno propinato negli anni le varie ATO a cui mi sono rivolto durante il mio percorso modulare in Italia e all'Estero, pensando di avere davanti un bancomat e non una persona.
Dalle ore di volo extra, ad improvvisi aumenti della quota sociale dei club (dall'oggi al domani con prelievo forzoso tipo Amato) a stop improvvisi del training per problemi continui agli aerei, al menefreghismo degli istruttori, alle mancate comunicazioni sugli esami, alla cialtroneria che regna sovrana dove solo l'esser venale primeggia.
Sai, se tutto questo circo costasse 20.000 Euro, potrei anche accettare certe dinamiche, specialmente italiche stile lino banfi o fantozzi, ma non è cosi dato che costa molto di più e non tutti hanno la stessa spensieratezza economica per 'affrontare il percorso. Il rispetto per il cliente spesso si dissolve tipo neve al sole, non appena avrai tirato fuori l'iban invece delle skills.
La ricerca del lavoro è qualcosa di imbarazzante: personalmente non ho mai avuto la pretesa di salire su un aereo di linea immediatamente. Mi piacerebbe fare la gavetta come tutti quella della vecchia guardia ma l'aviazione generale e il lavoro aereo non sono quello che ti raccontano (anche in quel caso è una sorta di pay2fly in versione ridotta dato che per lanciare i para ti serve il class rating, per trainare gli alianti devi fare prima il ruotino e poi il rating per il traino, l'executive dimenticatela proprio, traino striscioni è come il molise).
Lo sbarbato di 20 anni potrà abboccare a qualche programma "da zero a comandante 3 stelle in 6 mesi" (con tanto di foto ricordo Instagram poiché finite le ore che ha comprato lo lasciano a casa) oppure MPL, dove prima paga e poi nel c##o lo prende (tornando al discorso dei ragazzi speciali).
Alla nostra età, ti dico sinceramente come se fossi un amico, di fare attenzione a investire in questo settore, specialmente dopo il disastro covid.
Vola per passione se puoi permettertelo, è pur sempre bellissimo.
Grazie per aver condiviso.
Leggere certe cose comincia a farmi passare la voglia. Non ho sicuramente la pretesa di diventare ricco e di guadagnare cifre astronomiche. Sicuro non nei primi tempi ma neanche dopo anni.
Per me poter foraggiare i corsi e quant'altro sarebbe uno sforzo economico, con indebitamento in banca per dieci anni o più.
Come detto, non pretendo la luna ma dopo un percorso così dispendioso ed impegnativo mi aspetterei almeno un minimo di futuro.

Volare per passione non posso permettermelo. Non lo nascondo e non me ne vergogno, con 1600 euro al mese la spesa di 3000 annui (calcolo a spanne) per mantenere vivo il PPL é fuori portata.

Continuerò a sondare il terreno, a capire bene le cose e decidere se volare solo su flight simulator o tentare.
Bonfa1988 is offline  
Old 28th Aug 2020, 14:07
  #35 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2020
Location: Ufficio pacchi
Posts: 100
Originally Posted by Bonfa1988 View Post
Grazie per aver condiviso.
Leggere certe cose comincia a farmi passare la voglia. Non ho sicuramente la pretesa di diventare ricco e di guadagnare cifre astronomiche. Sicuro non nei primi tempi ma neanche dopo anni.
Per me poter foraggiare i corsi e quant'altro sarebbe uno sforzo economico, con indebitamento in banca per dieci anni o più.
Come detto, non pretendo la luna ma dopo un percorso così dispendioso ed impegnativo mi aspetterei almeno un minimo di futuro.

Volare per passione non posso permettermelo. Non lo nascondo e non me ne vergogno, con 1600 euro al mese la spesa di 3000 annui (calcolo a spanne) per mantenere vivo il PPL é fuori portata.

Continuerò a sondare il terreno, a capire bene le cose e decidere se volare solo su flight simulator o tentare.
NON indebitarti per questa cosa.
E' l'unico consiglio che mi sento di darti.
I say again: non indebitarti.
Aspetta. E ricordati che esistono anche gli ultraleggeri.

ciao 👍🏻
LorisBatacchi is online now  
Old 28th Aug 2020, 14:56
  #36 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2018
Location: Modena
Posts: 38
Originally Posted by LorisBatacchi View Post
NON indebitarti per questa cosa.
E' l'unico consiglio che mi sento di darti.
I say again: non indebitarti.
Aspetta. E ricordati che esistono anche gli ultraleggeri.

ciao 👍🏻
Scusa l'ignoranza.
In che senso esistono anche gli ultraleggeri? Non é necessario il PPL al fine di pilotarli?
Quindi anche le conseguenti 12 ore annue di volo + tasse aeroportuali e iscrizione al club (circa 3/3.5k all'anno).
Bonfa1988 is offline  
Old 28th Aug 2020, 15:08
  #37 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2020
Location: Ufficio pacchi
Posts: 100
Originally Posted by Bonfa1988 View Post
Scusa l'ignoranza.
In che senso esistono anche gli ultraleggeri? Non é necessario il PPL al fine di pilotarli?
Quindi anche le conseguenti 12 ore annue di volo + tasse aeroportuali e iscrizione al club (circa 3/3.5k all'anno).
Volare un ultraleggero ha dei costi molto, molto più bassi rispetto a un aeroplano AG (sempre costi sono comunque).
Informati, ti si aprirà un bel mondo e per divertirti fino all'arrivo di tempi migliori secondo me sarebbe un opzione.
LorisBatacchi is online now  
Old 28th Aug 2020, 15:28
  #38 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2018
Location: Modena
Posts: 38
Originally Posted by LorisBatacchi View Post
Volare un ultraleggero ha dei costi molto, molto più bassi rispetto a un aeroplano AG (sempre costi sono comunque).
Informati, ti si aprirà un bel mondo e per divertirti fino all'arrivo di tempi migliori secondo me sarebbe un opzione.
Grazie,
Prenderò sicuramente informazioni. In ogni caso se anche iniziassi il modulare oggi prevedere di finirlo non prima di settembre 2022 (forse anche nel 2023). Se non saranno arrivati tempi migliori sarà un bel problema anche per voi già "in volo" mi sa, quindi speriamo vada tutto bene 😂
Scherzi a parte, siete veramente gentili e mi state aiutando tanto a prendere una decisione difficile (qualunque essa sia).
Bonfa1988 is offline  
Old 28th Aug 2020, 19:07
  #39 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2007
Location: Milano, Italy
Posts: 132
Originally Posted by Bonfa1988 View Post
In che senso esistono anche gli ultraleggeri? Non é necessario il PPL al fine di pilotarli?
Negativo, per gli ultraleggeri c'è un "attestato" rilasciato da AeCI, è tutto sensibilmente meno costoso e voli con macchine che spesso non hanno nulla da invidiare a aerei AG, se ti accontenti di due posti.

E, se ti piace volare per il gusto di volare considera il volo a vela, spendi anche meno e voli molte più ore, però devi avere il tempo da dedicare: richiede assiduità.

vihai is offline  
Old 28th Aug 2020, 19:20
  #40 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2018
Location: Modena
Posts: 38
Originally Posted by vihai View Post
Negativo, per gli ultraleggeri c'è un "attestato" rilasciato da AeCI, è tutto sensibilmente meno costoso e voli con macchine che spesso non hanno nulla da invidiare a aerei AG, se ti accontenti di due posti.

E, se ti piace volare per il gusto di volare considera il volo a vela, spendi anche meno e voli molte più ore, però devi avere il tempo da dedicare: richiede assiduità.
Grazie delle info
Bonfa1988 is offline  

Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell My Personal Information -

Copyright © 2018 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.