Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

Ryanair cancella voli per mancanza di piloti

Ryanair cancella voli per mancanza di piloti

Old 8th Feb 2018, 09:15
  #281 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
dov'e' il Ministro che dovrebbe fare un c... cosi a chi non rispetta le regole sul lavoro?
Quando le cose risultano troppo semplici, nel 90% dei casi c'è qualcosa che non si è ben compreso......

A volte basterebbe un pochino informarsi anche solo leggendo i post precedenti per comprendere meglio una situazione.....PROVO a riassumerla per la centesima volta, anche se ormai dovrebbe essere chiara un pochino a tutti...

La Ryanair ha da sempre applicato la giurisdizione Irlandese ai propri Dipendenti. Questo è stato possibile grazie al disallineamento tra una legge (CE 1008/2008) ed un Regolamento (83/2014) trattando rispettivamente di Work Place (= Aeromobile e con Nazionalità dell'Aeromobile) e di Home Base (Aeroporto e quindi Nazionalità dell'Aeroporto).

Rayanair ha semplicemente sfruttato questo "disallineamento normativo" su cui si sta lavorando da anni contro tutte le lobby delle Compagnie Aeree.

Fintanto che in EUROPA tale competenza veniva definita, nessun Ministro Italiano avrebbe potuto mettere mano alla situazione (il primo è stato giusto Monti che con una manovra "indiretta" ha comunque imposto un obbligo anche ai Vettori stranieri).

Ogni tentativo di portare la giurisdizione contrattuale in Italia è stato puntualmente rigettato proprio grazie a questa discrepanza e tutte le cause sono rifinite in Irlanda. Così facendo non è mai stata sancita "l'Italianità dei Dipendenti FR basati in Italia".

La svolta è arrivata (finalmente) dall'Europa con la sentenza C-168/16 e C169/16 che ha spostato la giurisdizione contrattuale nel Paese relativo alla Base del Dipendente.

Solo dopo questo STEP, essendo i Sindacati per la legge 300/70 legittimati ad intervenire sull'inadempimento a leggi e norme a tutela del Lavoratore, si è potuti procedere in sede Italiana avverso la condotta antisindacale.

ORA E SOLO ORA.......

Definita l'Italianità del Dipendente, definito il diritto della Rappresentanza Sindacale Italiana, definita l'Italianità del Contratto.....si potrà procede a denunciare tutti gli inadempimenti riscontrati.......

Se non si capisce la sequenza si rischia di parlare a sproposito buttandosi in futile populismo e senza contribuire in maniera Professionale (tipica di questo forum....).

Riassumendo, il tutto non sta emergendo per un autogol Irlandese......ma come risultato di singoli che da anni ci mettono "firma e faccia" avverso un modello di business dannoso sia per i Dipendenti che per i cittadini di un Paese coinvolto!

PS....le "testate giornalistiche" si traducono in un "danno di immagine" nonché smascheramento di un modus operandi, portandolo alla luce del sole e demotivando nel perseguirlo.....la sentenza è importante ed è la prima in Italia nel suo genere.....
RaymundoNavarro is offline  
Old 8th Feb 2018, 09:38
  #282 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2012
Location: Suisse
Posts: 20
Grazie Ray, la tua sintesi, oltrechè opportuna, è stata perfetta. È un piacere leggerti😃
flyzed is offline  
Old 8th Feb 2018, 10:22
  #283 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
Grazie a te!
RaymundoNavarro is offline  
Old 8th Feb 2018, 12:40
  #284 (permalink)  
 
Join Date: Nov 2010
Location: I wish I knew
Posts: 250
Raymundo, purtroppo non mi spiego mai bene. Intendo che in seguito alla sentenza della corte europea "Lo Stato" si deve muovere, non i suoi organi periferici attraverso il sindacato o la Prealpina. p.s. populismo è una parola inflazionata ultimamente.
South Prince is offline  
Old 8th Feb 2018, 14:57
  #285 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
@South Prince

hai ragione sull'inflazione del populismo.....
Ti chiedo scusa, sono io che non mi sono spiegato.

Premesso che il Sindacato non è un organo periferico dello Stato, al momento delle Sentenze Europee, la Ryanair aveva una corretta posizione previdenziale e fiscale dei Dipendenti Italiani.
Cosa avrebbe dovuto fare contro Ryanair?

Il problema era (ed è) sui Diritti dei lavoratori e l'adempimento ad ulteriori leggi e regolamenti nazionali (vedi Dlgs 81/08 e tante altre cose).

CHI deve avvisare lo Stato di questi adempimenti? Il Dipendente oppure un suo rappresentante, altrimenti lo Stato come fa a sapere nel dettaglio cosa accade li dentro?

Lasciando perdere il Dipendente che (per ovvi motivi) è poco avvezzo a denunciare....occorre che lo faccia il Sindacato. Ma se questo non è riconosciuto?

Da qui nasce questa sentenza in cui il Giudice ha legittimato i Rappresentanti del Lavoratore ad essere partecipi ed intervenire potendo ora denunciare allo Stato tutti gli adempimenti riscontrati.

Facciamo così.....

Un giorno un grande gerarca, si sveglia la mattina e decide che all'interno dell'Unione Europea è possibile spostarsi a proprio piacimento (libero mercato). Subito, un piccolo imprenditore Irlandese ne approfitta e prende il suo bellissimo Camper per un viaggio in Italia. Giunto in Italia si parcheggia in un posto bellissimo ed invita chiunque volesse fargli compagnia a salire ed effettuare un bel viaggio nel suo Camper.

Subito fuori la porta, si formava una fila di gente disposta a viaggiare con lui senza neppure nulla a pretendere. Molti salirono sul Camper, ma già la prima sera ebbero la prima sorpresa!
Il piccolo Imprenditore, proprietario del Camper esordì dicendo: qui dentro è casa mia e le regole che valgono sono quelle di casa mia, pertanto io ogni sera debbo dare sfogo alla mia passione: prendere un grande tortone di acciaio infuocato e passarlo nel cu...lo degli ospiti come fosse un intervento alle emorroidi!

Durante il suo divertimento passò davanti al camper un piccolo Sindacalaro che, udendo le urla, decise di bussare alla porta per vedere se c'era bisogno di aiuto.

TOC TOC.......chi è? Sono il piccolo Sindacalaro e sento delle urla, posso entrare a controllare?
Tu piccolo Sindacalaro non contare niente dentro casa mia quindi girati da un altra parte e continua la tua passeggiata. Chiusa la porta, il piccolo imprenditore riprese il tortone di acciaio che aveva lasciato ad infuocare sopra una stufa mentre parlava con il piccolo Sindacalaro....

Subito il piccolo Sindacalaro corse nella prima caserma utile a chiedere aiuto: "Aiuto Aiuto!!! Ho visto un piccolo imprenditore infilare un tortone incandescente nel cu....lo dei suoi Ospiti dentro il suo Camper....aiutiamoli......."

Magari caro il mio piccolo sindacalaro, risposero in caserma, entrare in quel camper per me, è come andare all'estero, io non ho autorità dentro il Camper, a meno che.......chi l'ha autorizzato a venire, ha anche sancito che dentro casa sua valgono le leggi del posto in cui si trova ed allora il tortone lo leviamo di mano e lo infiliamo nel cu..lo suo! Altrimenti, se metto naso dentro al camper suo, mi ritrovo un tortone infuocato nel cu..lo anche io! Capito piccolo mio? Quindi adesso vai...qualcuno vada a chiedere aiuto al gerarca che ha reso possibile questo sfacelo.

E così, dopo aver sentito dire da più persone che solo il gerarca poteva meglio regolamentare ciò che aveva ideato (il libero mercato) un giorno quest’ultimo (all’ennesima richiesta di aiuto) emise un papiro (C-168 e 169/16) in cui stabiliva che il piccolo imprenditore poteva girare per tutti i Paesi MA....in ogni Paese avrebbe rispettato la legge del posto.

Letto il papiro, il piccolo sindacalaro chiamò tutti i suoi fratelli (in Italia le famiglie sono numerosissime.....) ed insieme tornarono a bussare al piccolo Imprenditore.

TOC TOC .......chi è?
Siamo tutti i sindacalari di Italia ed abbiamo un papiro con scritto che devi osservare le nostre regole, per cui ora apri e facci vedere cosa stai facendo!

Il piccolo Imprenditore, fortemente indispettito da ciò che aveva letto sul papiro, rispose "va bene bifolchi! va bene.....ma decido io con chi parlare e pure se siete fratelli (da cui il film fratelli coltelli...) parlerò solamente con uno di voi...gli altri se ne possono anche andare........

Ma come andare? chiesero gli altri sindacalari.........Andare andare (esclamò l’imprenditore) ....o andare...o tortone infuocato.......

Così, mentre uno solo dei fratelli iniziava ad entrare nel Camper, gli altri tornarono in caserma e dissero piangendo: aiuto aiuto, il piccolo imprenditore ci ha cacciato.....eppure adesso con le nostre leggi abbiamo il diritto di entrare......
Tranquilli miei cari sindacalari adesso scrivo io il papiro sul quale spiego al piccolo imprenditore che è obbligato a farvi entrare ed anzi, lo condanno anche alla pubblica gogna costringendolo ad affliggere pubblici papiri con suscritto le cattiverie che faceva.....adesso lo posso fare perché il gerarca si è pronunciato!

Grazie grazie!!!! Grazie....commossi dicevano i piccoli sindacalari....ed insieme tornavano felici alla porta del camper del piccolo imprenditore dove, una volta entrati, potranno finalmente denunciare la pratica del tortone infuocato portando la storia ad un duplice epilogo: o il piccolo imprenditore indispettito rimette in moto il camper e "cambia parcheggio" oppure, se non posa il tortone, a stretto giro di posta se lo ritrova nel cu..lo lui ed anche più infuocato di prima!!!!

Tutti così si divertiranno e tutti saranno felici e contenti!!!

Mi sono spiegato meglio?

Last edited by RaymundoNavarro; 8th Feb 2018 at 15:56.
RaymundoNavarro is offline  
Old 8th Feb 2018, 16:26
  #286 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,216
Qui comunque a mio avviso il punto importante è uno:
I Giudici hanno ora le mani libere ed i mezzi per poter perseguire le pratiche discutibili messe in atto fino a ieri da parte di FR nei rapporti con la rappresentanza, come ha spiegato bene Ray. Non so se questo possa riguardare anche l'argomento tasse oppure se - per quello - bisogna rivolgersi ad altra parrocchia, non sono ferrato in argomento e comunque, ai fini della discussione, poco importa.
È plausibile che Busto sia solamente un inizio, potrebbero arrivare altre sentenze da altri tribunali, Bergamo etc ...
Bisognerà stare attenti al solito giochino che vede contrapposti FR vs politica locale, vale a dire i vari ricatti lavoro si / lavoro no, tenendo anche conto di quanto l'indotto generato da FR sia importante soprattutto in alcune aree geografiche.
La stessa cosa è successa in Danimarca; i Danesi hanno preso i diretti interessati per le orecchie e li hanno portati fuori dalla porta seduta stante nel momento stesso in cui hanno sentito puzza di ricatto.
Però l'Italia non è la Danimarca, per tutta una serie di motivi - uno tra tutti quello citato sopra - la politica locale è facilmente connivente così come facile è prendere qualcuno per i testicoli quando si tratta di indotto e posti di lavoro in un paese che ha un giovane su tre disoccupato. E vista la commistione tra politica locale e nazionale, buttar lì un DL, magari il venerdì prima di ferragosto, che leghi di nuovo le mani a chi le ha avute già legate fino all'atro ieri, è un attimo.
Su questo bisogna che vigilino tutti, in primis Sindacati e stampa.

Last edited by EI-PAUL; 8th Feb 2018 at 16:50.
EI-PAUL is offline  
Old 8th Feb 2018, 16:45
  #287 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
Non so se questo possa riguardare anche l'argoemnto tasse oppure se - per quello - bisogna rivolgersi ad altra parrocchia,
Su quello PAUL siamo già un passo avanti....un passetto anzi. Nei contratti Italiani la previdenza è calcolata sull’intera attività mentre l’imponibile fiscale solo sull’attività Italiana (creando grandi sperequazioni a parità di ore tra basi differenti con diversi network). Questo dovrebbe andare a sanarsi con una eventuale futura contrattazione collettiva (quello che è l’obbiettivo attuale...).
RaymundoNavarro is offline  
Old 8th Feb 2018, 17:45
  #288 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2013
Location: N/A
Posts: 20
Il problema è che nel frattempo, a suon di tortoni incandescenti, il camper è diventato un castello.
-HOOT- is offline  
Old 8th Feb 2018, 17:49
  #289 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
Originally Posted by -HOOT- View Post
Il problema è che nel frattempo, a suon di tortoni incandescenti, il camper è diventato un castello.
Hai tristemente ragione........
RaymundoNavarro is offline  
Old 8th Feb 2018, 19:22
  #290 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2006
Location: Required field missing
Posts: 530
Raymundo, era il camper di Stranamore vero? Sempre sospettato che servisse come supporto logistico a Ryan. Anche dei camioncini arancioni di Overland della Rai ho sempre diffidato
TheWrightBrother&Son is offline  
Old 8th Feb 2018, 19:31
  #291 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
Originally Posted by TheWrightBrother&Son View Post
Raymundo, era il camper di Stranamore vero? Sempre sospettato che servisse come supporto logistico a Ryan. Anche dei camioncini arancioni di Overland della Rai ho sempre diffidato
.......sempre diffidare.....di questi tempi.....
RaymundoNavarro is offline  
Old 8th Feb 2018, 19:52
  #292 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,216
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Questo dovrebbe andare a sanarsi con una eventuale futura contrattazione collettiva (quello che è l’obbiettivo attuale...).
La sanatoria dovrebbe arrivare dall’applicazione delle stesse regole fiscali per tutti coloro che operano in EU sotto egida EASA piuttosto che da una contrattazione “collettiva” che poi collettiva non è, almeno non nel senso proprio del termine. Ma capisco che è utopia.
EI-PAUL is offline  
Old 8th Feb 2018, 20:23
  #293 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
Purtroppo EI-PAUL le regole fiscali sono al di fuori dell’EASA ed ogni Stato membro ha una pressione fiscale differente a seconda della propria condizione (se riesco sotto ti incollo delle immagini). Se anche tutti i Colleghi operanti in ambito EASA avessero lo stesso identico lordo, a seconda dei paesi avrebbero sempre dei netti differenti (e non poco....).

Il contratto italiano FR non è un contratto italiano al 100% bensì un contratto italianizzato per la parte previdenziale e per i redditi maturati in Italia......

Occorre quindi “italianizzare” al 100% il contratto al fine di “eguagliare” le condizioni dei Dipendenti basati in Italia. E questo lo puoi fare solamente trattando un contratto unico, ossia “Collettivo” a prescindere se sarà “Nazionale” oppure “Aziendale” (CLA)....ma comunque che racchiuda l’intera “collettività” dei Dipendenti Italiani (mio pensiero ovviamente...)

Last edited by RaymundoNavarro; 8th Feb 2018 at 21:13.
RaymundoNavarro is offline  
Old 8th Feb 2018, 20:33
  #294 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
Magari avere un Europa alle stesse regole fiscali e con lo stesso costo della vita......sarebbe un sogno......
RaymundoNavarro is offline  
Old 8th Feb 2018, 20:39
  #295 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
Anzi....facciamo così che facciamo prima
Attached Images
RaymundoNavarro is offline  
Old 8th Feb 2018, 20:41
  #296 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
PS per chi ha problemi epato/biliari, saltasse la riga “calciatore” e “Manager” (salvando quelli seri)....

PS ..... le tabelle sono di 4 anni fa ma non mi risultano grandi cambiamenti....
RaymundoNavarro is offline  
Old 9th Feb 2018, 08:39
  #297 (permalink)  
 
Join Date: Nov 2010
Location: I wish I knew
Posts: 250
[QUOTE=RaymundoNavarro;10046135]@South Prince

hai ragione sull'inflazione del populismo.....
Ti chiedo scusa, sono io che non mi sono spiegato.

Premesso che il Sindacato non è un organo periferico dello Stato, al momento delle Sentenze Europee, la Ryanair aveva una corretta posizione previdenziale e fiscale dei Dipendenti Italiani.
Cosa avrebbe dovuto fare contro Ryanair?
-----------------------------------------------------
Il sindacato come visto in Italia è sicuramente la lunga mano del governo.

Vigilare; se tu (gerarca è una parola che non mi piace ) vieni a fare i cavoli tuoi a casa mia, ho il sacrosanto diritto di ficcare il naso, lo hanno fatto i Danesi, di sicuro non demando il mio vicino a farlo al posto mio facendo lo struzzo e sollevando il problema quando non ne posso fare a meno. Non voglio difendere gli Irlandesi, la mia è un'accusa a uno stato che non c'è, o meglio, a quello stato dove fare i furbetti è lo sport preferito. E qui concludo.
South Prince is offline  
Old 9th Feb 2018, 09:04
  #298 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,342
Si il termine effettivamente è intercambiabile....(scrivendo di fretta...non mi venivano termini).
South...l’Europa ha istituito il libero mercato ed è l’europa che lo deve normare! Questo serve anche a garantire uguali regole “a cascata”....

Poi certo...gia da noi responsabilità non se ne prendono...pensa quando debbono normare al posto degli altri...
RaymundoNavarro is offline  
Old 9th Feb 2018, 10:44
  #299 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,160
L’ irlandese e’ stato usato dai burocrati europei che , ben sapevano si stava intrufolando in tutte le zone grigie delle normative dei vari paesi e’ l’hanno lasciato fare di proposito.
Grazie a lui sono riusciti a scardinare il sistema del trasporto aereo ed adattarlo al modello economico che a loro piaceva di piu’ cioe’ quello dei co.co.co e dei lavoratori con partita IVA,
sapevano benissimo che il camper sarebbe diventato un castello , anzi non ne vedevano l’ ora ,in modo da non poter tornare indietro anzi additare il castello come il “futuro “ il nuovo modello lavorativo , dove tutti pagheranno tutto dal sorso d’acqua a bordo alla pensione .
Nick 1 is offline  
Old 9th Feb 2018, 12:05
  #300 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2006
Location: Between CJ610-8As turbojet
Posts: 4,956
Yhanno fatto ben di peggio: hanno messo il seme nella testa della gente, che viaggiare da Roma a Ibiza per 5,99€ sia una cosa normale
mau mau is offline  

Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell My Personal Information

Copyright © 2018 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.