Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

ENAC e procedure SOLI

ENAC e procedure SOLI

Old 23rd Mar 2015, 09:02
  #21 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Mar 2015
Location: Rome
Posts: 9
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Fare nuovamente l'initial all'estero può comportare dei rischi.
Le norme (Reg. UE 1178/2011 part MED.A.030) parlano chiaro: "non si può detenere piu di un certificato medico".
In realtà non ho trovato pervisioni di "sanzioni" sulle norme, ma cosa succede se la cosa salta fuori? Non ne ho idea.
Quello che penso è che tutti coloro che hanno questo problema devono fare fronte comune contro l'ENAC, che ha deliberatamente e unilateralmente bloccato una procedura in vigore ormai da anni.
FedeStau is offline  
Old 23rd Mar 2015, 09:21
  #22 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2006
Location: Between CJ610-8As turbojet
Posts: 5,019
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Infatti tu prendi quello italiano e lo butti, cosi non ne detieni piu di uno. Ragazzi vi perdete in un bicchiere d'acqua e vi fate troppi problemi
mau mau is offline  
Old 23rd Mar 2015, 09:44
  #23 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2010
Location: Barcelona
Posts: 655
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Originally Posted by mau mau View Post
Infatti tu prendi quello italiano e lo butti, cosi non ne detieni piu di uno. Ragazzi vi perdete in un bicchiere d'acqua e vi fate troppi problemi
Esatto!!!


Aloa
aloa326 is offline  
Old 23rd Mar 2015, 10:37
  #24 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2010
Location: Wherever
Age: 28
Posts: 18
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Scusate ma perché non dovremmo far prevalere un nostro diritto e invece aggirarlo rifacendo l'initial altrove?
Non è perdersi in un bicchier d'acqua, è un nostro diritto o no dato che l'Italia é un membro Easa?
Una soluzione ci deve essere
raffo94 is offline  
Old 23rd Mar 2015, 11:42
  #25 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2011
Location: EDDM
Posts: 41
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Se mi posso permettere... vedo qui un dibattito tra chi si avvicina al mondo burocratico per la prima volta, e le "old hands" (vecchie sole) che si sono già scontrati con i nostri illustri politicanti.

Io ho vissuto in Lussemburgo, Germania, UK e UAE e vi dico: fatevene una ragione perché questi problemi li troverete sempre e ovunque. Purtroppo chi non si è mai mosso dall'Italia ha questa idea che all'estero è tutto perfetto.

Mia esperienza: JAR classe 2 initial fatta in Lussemburgo (dove ero residente) nel 2009, fax alla CAA, accettata e riconosciuta senza problemi, rilasciato numero di riferimento per successivo rilascio PPL sotto egida UK.

Fast-forward 2014, per rinnovare la classe2 la CAA vuole che io scriva all'aeromedical section Lussemburghese, che mi faccia rilasciare tutte le note ed appunti di 5 anni fa, che li faccia tradurre a mie spese, e che paghi una tassa amministrativa di GBP 75. Risultato: costa più di una classe1 initial !!

Provo a spiegare alla CAA che l'aeromedical LUX consiste di DUE dico DUE dottori in un ospedale che fanno i medical un po' per caso, in ambito MOLTO amichevole, probabilmente di appunti ne hanno presi zero. Io offro di presentarmi per un esame con criteri initial, quindi più rigidi - per di più gli appunti saranno ben più affidabili se presi oggi, da un dottore che conoscete, piuttosto che vecchi di 5 anni da un dottore straniero, tradotti da chissachi. La risposta: NO! tu hai già un medical EASA, quindi fatti il processo SOLI.

Ergo -> faccio scadere la classe 2 *apposta* e faccio un nuovo initial in UK. Problema risolto.

Altra esperienza: fermato dalla Autobahn-polizei mentre guidavo da Colonia a Monaco nella notte tra domenica e lunedì (leggi: tutti gli uffici e le rappresentanze chiusi). Il poliziotto era convinto che trasportassi droga, e non trovandone si accanisce e comincia a frugare in tutte le valigie. Prende iPad e portatile e ne controlla i numeri seriali. Mi sequestra il telefono e vede se riesce a trovare contatti compromettenti. Mi apre il portafoglio (senza chiedermi permesso). Alla fine trova il mio PPL e un libro sulla simulazione degli autopiloti che per caso ha un caccia in copertina. Lui contentissimo, è convinto di aver smascherato un terrorista. Mi mostra il mio PPL che non si piega *esattamente* a metà ma un po' sbieco, e mi dice: "vedi questo, questo tipico segno di documento contraffatto! Adesso ti sbatto in galera!" Ovviamente a mezzanotte passata chi vuoi chiamare per verificare il documento? Avendo anche un FAA 61.75 gli dico: "guarda che i numeri coincidono, il documento FAA lo puoi verificare online" - "stai zitto!". "Ah ma sei nervoso, continui a muoverti" - "fa un freddo cane e mi hai tenuto qua all'aperto un'ora..."

Morale: se aspettate che le autorità difendano i vostri diritti state freschi!

Tornando on topic: io di soluzioni ne vedo due:

1) chiedete all'ENAC il SOLI, vi fate mettere *PER ISCRITTO* il rifiuto, mettete il medical italiano in un cassetto, andate in un altro paese, alla casellina che vi chiede se avete già altro medical spuntate NO. State ben attenti a due cose: a) che il medical straniero sia almeno restrittivo quanto quello italiano (parlo di VDL, VML, OCL, ecc.) b) mai usare i privilegi del medical italiano.

Se qualcuno vi sgama nei primi 5 anni portate in tribunale e fate presente che il secondo medical non lo avete fatto per aggirare qualche limitazione sul primo, ma per ottusità dell'ENAC (e qui ci vogliono prove scritte, vedi sopra) che vi ha negato i vostri diritti secondo legge EU.

2) vi rompete un braccio, una gamba, o simili (anche per finta, con dichiarazione di medico consenziente) - voi solerti lo riportate all'ENAC e dichiarate che ciò vi impedisce di volare in sicurezza. Per di più siete miseri e depressi, e non prevedete di tornare a volare a breve - quindi dichiarate di voler rinunciare completamente al medical (surrender). Dopodiché andate all'estero.
citabria06g is offline  
Old 23rd Mar 2015, 13:34
  #26 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2006
Location: Between CJ610-8As turbojet
Posts: 5,019
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Oppure cannate tutte le lettere dall'oculista, non vedendoci niente ovviamente anche con lenti correttive
mau mau is offline  
Old 23rd Mar 2015, 17:23
  #27 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2012
Location: -
Posts: 1,175
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Originally Posted by raffo94 View Post
Scusate ma perché non dovremmo far prevalere un nostro diritto e invece aggirarlo rifacendo l'initial altrove?
Non è perdersi in un bicchier d'acqua, è un nostro diritto o no dato che l'Italia é un membro Easa?
Una soluzione ci deve essere
Non in Italia, non con l'ENAC. Lascia perdere l'Italia, fa tutto dove prenderai la tua licenza.
RedBullGaveMeWings is offline  
Old 23rd Mar 2015, 22:54
  #28 (permalink)  
 
Join Date: Aug 2008
Location: Stuttgart, Germany
Age: 33
Posts: 32
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Ma si può sapere per quale ragione l'ENAC abbia deciso di non rilasciare più questo certificato da un giorno all'altro?
mezzanaccio is offline  
Old 24th Mar 2015, 11:20
  #29 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2010
Location: OFCR
Age: 35
Posts: 414
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Boys, imparate ad essere operativi.

Rifate l'initial altrove!
Papa_Golf is offline  
Old 26th Mar 2015, 09:36
  #30 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2015
Location: Off the map
Posts: 26
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Scusate ma perché non dovremmo far prevalere un nostro diritto e invece aggirarlo rifacendo l'initial altrove?
Non è perdersi in un bicchier d'acqua, è un nostro diritto o no dato che l'Italia é un membro Easa?
Una soluzione ci deve essere
Scrivere e/o chiamare sia l'enac che l'easa e farsi sentire, possibilmente in parecchi.
Piantate una grana e non demordete.
DirtyProp is offline  
Old 27th Mar 2015, 18:37
  #31 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Mar 2015
Location: Rome
Posts: 9
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Aggiornamento sulla situazione.
L'ENAC non si schioda dalla sua "nuova interpretazione delle norme", neppure sotto sollecito del legale.
CAA insiste a richiedere il SOLI.
EASA continua a lavarsene le mani.
Ora si parte con denuncia penale nei confronti di ENAC per omissione di atti d'ufficio e interruzione di pubblico servizio.
Intanto si valuta l'opportunità di un nuovo initial all'estero...
Vergognoso!!!!
FedeStau is offline  
Old 28th Mar 2015, 16:21
  #32 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2015
Location: Off the map
Posts: 26
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Aggiornamento sulla situazione.
L'ENAC non si schioda dalla sua "nuova interpretazione delle norme", neppure sotto sollecito del legale.
CAA insiste a richiedere il SOLI.
EASA continua a lavarsene le mani.
Ora si parte con denuncia penale nei confronti di ENAC per omissione di atti d'ufficio e interruzione di pubblico servizio.
Intanto si valuta l'opportunità di un nuovo initial all'estero...
Vergognoso!!!!
Bene così.
Basta comportarsi come dei sudditi, questa gente deve capire che è al servizio del cittadino, e non viceversa.
DirtyProp is offline  
Old 28th Mar 2015, 18:39
  #33 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2012
Location: -
Posts: 1,175
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Initial all'estero sicuro, però se a questi parassiti puoi scassargli i maroni fallo senza pensarci neanche una volta. Continua.
RedBullGaveMeWings is offline  
Old 4th May 2015, 13:12
  #34 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Mar 2015
Location: Rome
Posts: 9
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Aggiornamento

Aggiornamento sulla situazione.
Initial all'estero impossibile: porte chiuse perchè c'è già il certificato italiano (e ha valenza europea).
Serve il SOLI e basta. ENAC continua a non rilasciarlo.
Intanto risulta che ci siano molti altri bloccati nel nostro curioso (...) paese per lo stesso motivo.
A presto (spero) con ulteriori aggiornamenti.
FedeStau is offline  
Old 4th May 2015, 14:07
  #35 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2012
Location: -
Posts: 1,175
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Io mi presi un certificato di seconda classe 2 anni fa ed era valido solo per 6 mesi (dovevo perdere un po' di peso) e lo feci scadere. A Roma non sono più tornato.


Meno male...
RedBullGaveMeWings is offline  
Old 4th May 2015, 14:09
  #36 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2012
Location: -
Posts: 1,175
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
EDIT


Errore da parte mia.


Comunque la prima classe è valida per un anno. Fatela scadere e poi andate all'estero. Intanto portatevi avanti con la teoria, anche quella ATPL.

Last edited by RedBullGaveMeWings; 4th May 2015 at 14:23.
RedBullGaveMeWings is offline  
Old 6th May 2015, 23:38
  #37 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2008
Location: Somewhere
Posts: 72
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Scusa la domanda cretina, forse mi sfugge qualcosa oppure sono cambiate le regole, ma io qualche anno fa ho fatto domanda per un medical inglese, dato che volo con licenza UK, e non sono passato tramite l'ENAC. Ho scaricato i moduli dal sito della CAA e mi sono fatto rilasciare il certificato inglese. Ancora oggi, rinnovo la licenza medica ogni anno a Milano e adesso sono direttamente loro a mandare tutto alla CAA.
jjohn is offline  
Old 7th May 2015, 00:42
  #38 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2012
Location: -
Posts: 1,175
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
La loro situazione è diversa. Hanno una medical italiana, ma faranno il corso all'estero. E posso anche capirlo, in Inghilterra ad esempio mi pare che costi molto di più, mentre in Italia avresti speso quei 50-60 euro (mi pare che quella EASA costi intorno a questa cifra?) e poi altri 50 euro forse per il SOLI.
Il SOLI negli altri Paesi li danno senza problemi, da normativa EASA lo fanno... In itaGLia (e non incazzatevi) invece hanno deciso di fare di testa loro e il SOLI non lo danno senza che loro abbiano almeno il PPL.
RedBullGaveMeWings is offline  
Old 7th May 2015, 01:24
  #39 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2008
Location: Somewhere
Posts: 72
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
La mia situazione era uguale alla loro. Tranne che per il volo a vela, ho fattto tutti corsi in USA, usando la medical di prima classe italiana per un paio di anni fino al CPL per il quale poi ci vuole il medical dello stesso paese. Ripeto, per farmi rilasciare il CPL dall'UK CAA, ho scaricato il modulo dal loro sito, sono andato all'IML di Milano per rinnovare la prima classe, ho mandato poi tutto alla CAA che mi ha rilasciato la prima classe inglese. In tutta questa storia non ho mai coinvolto l'ENAC. Corregimi un'altra volta se ti sembra che stia sbagliando.
jjohn is offline  
Old 7th May 2015, 09:19
  #40 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Mar 2015
Location: Rome
Posts: 9
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
La situazione è diversa: avendo fatto i corsi in USA e andando direttamente in UK, probabilmente CAA ha bypassato ENAC (la provenienza è extra UE).
Tra l'altro, avendo già un brevetto o un attestato, ENAC avrebbe rilasciato il SOLI.
In ogni caso, quando hai fatto questa procedura?
FedeStau is offline  

Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell or Share My Personal Information

Copyright © 2023 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.