Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

10 buoni motivi per cui CAI deve fallire!

10 buoni motivi per cui CAI deve fallire!

Old 31st Oct 2013, 18:10
  #1 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2013
Location: At FL350
Age: 64
Posts: 92
10 buoni motivi per cui CAI deve fallire!

1. La flotta e' sovradimensionata e mal ripartita;
2. Il leasing dei velivoli e' stato acceso a condizioni capestro;
3. Il personale e' in eccesso e non motivato;
4. La UE molto probabilmente boccera' il piano Poste Italiane (evidente aiuto di Stato);
5. Air France non ha mai creduto nell'operazione e si sta defilando;
6. Manifesta incapacita' dei Direttori Operativi e dei membri del CdA;
7. I passeggeri sono sfiduciati verso il logo e l'immagine aziendale;
8. L'indebitamento verso le Banche e' da libri in Tribunale;
9. I fornitori stanno fuggendo come dalla peste;
10. Il progetto CAI e' sbagliato (ne' Global ne' Low Cost).

Appena fallita sara' il mercato stesso a determinare le condizioni per la nascita di una Nuova Linea Aerea Italiana e per ridefinire strategie e investimenti: l'Italia e' il secondo Paese al mondo per traffico incoming (dopo la Francia) e ci saranno certamente le risorse e le capacita' per far rifiorire l'economia del trasporto aereo.
Ma non con i presupposti della CAI...
selcalcheck is offline  
Old 31st Oct 2013, 18:57
  #2 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,249
11_ perche' e' in italia.....
Nick 1 is offline  
Old 1st Nov 2013, 11:35
  #3 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2013
Location: At FL350
Age: 64
Posts: 92
Svalutazione della partecipazione azionaria

Rimando coloro i quali fossero interessati a l'interessante lettura dell'art. 2426 del codice civile italiano sulla valorizzazione delle partecipazioni azionarie. I principi li esposti valgono, tranne insignificanti differenze, anche per la legge francese.
Trattandosi poi (Air France) di una societa' quotata in Borsa valgono tutte le ovvie considerazioni circa il controllo esercitato su questa dagli appositi organi istituzionali (in Francia la Commision des Operationes de Bourse).

In somma: AF aveva il dovere legale di valutare in bilancio tale propria determinazione.

Tuttavia nascono spontanee alcune considerazioni:

CAI sta tracollando (-75% di utile nel trimestre Luglio-Settembre 2013 rispetto al 2012, tradizionalmente il periodo piu' redditizio per il trasporto aereo);
La reazione del mercato non si fara' attendere a queste notizie della svalutazione da parte di AF. I passeggeri eviteranno di acquistare biglietti CAI per timore di perdere i soldi dei propri biglietti.

I fornitori (altra importante nota dolente) stavolta non attenderanno una tonnellata di carta bollata come successe nel 2008. Chiuderanno i rubinetti ben prima.

Poi c'e' il capitolo Colaninno: una ciliegina sulla torta. Il PRESIDENTE e principale azionista "privato" che annuncia alla stampa (ancora prima del CdA, luogo deputato a tali decisioni) le proprie dimissioni!!!
Un vero abbandono della nave mentre il mare e' forza 12 e i marinai stanno tutti vomitando!

Ma la considerazione che preme di piu' e': se AF (proprietaria al 25% di CAI) decide di portare a ZERO nel proprio bilancio il valore della partecipazione azionaria (badate bene NON di svalorizzarlo di un tot in linea con le perdite MA DI AZZERARLO) il messaggio e' piu' che chiaro. IO PADRONE NON CREDO PIU' NELL'INVESTIMENTO CHE HO FATTO.
E allora perche' dovrei ricapitalizzare alle stesse condizioni del passato? Per essere piu' chiari: perche' dovrei mettere 75 MILIONI di EURO in un colabrodo quando nessuno si prende la responsabilita' dei NECESSARI cambiamenti (leggi TAGLI).
AF non ricapitalizzera' MAI!!!
Aspetta il fallimento su istanza di qualsiasi creditore non soddisfatto non appena finiscono i soldi per prendersi gli SLOT e mandare a quel paese "les italiannes".
selcalcheck is offline  
Old 1st Nov 2013, 14:00
  #4 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2008
Location: back north very north
Posts: 724
Tutto molto bello se non per il fatto che le perdite di Alitalia saranno socializzate, ergo ce le papperemo un'altra volta.
Dai non dire cos che poi i baroni del cielo di questo forum se la prendono.
AZ e' strategica, loro tutti bravissimi , e' il mondo che sbagliato
taita is offline  
Old 4th Nov 2013, 22:40
  #5 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2008
Location: Ginevra
Age: 39
Posts: 98
Si, forse sarebbe meglio staccare la spina. Magari non stato gi fatto proprio perch ci sono i francesi di mezzo e non vogliono perdere tutto quando possono provare a comprare per due soldi.

un casino.
Hotelpresident is offline  
Old 7th Nov 2013, 05:02
  #6 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2005
Location: WORLD
Age: 50
Posts: 955
Per quanto sembri ovvio che AZ non va e debba chiudere, sinceramente non ce la faccio a tifare contro, se non altro per i piloti.
Molti invece dovrebbero tifare AZ perch altrimenti non s quanti altri piloti, molto qualificati aggiungo, sul mercato !
Un giovane rischia di non trovare lavoro in Italia manco se lo compra un airbus\737 o all'estero nemmeno se va fino in Dagadaghistan !
bufe01 is offline  
Old 7th Nov 2013, 09:20
  #7 (permalink)  
 
Join Date: Jan 2012
Location: 30W
Posts: 283
Molti invece dovrebbero tifare AZ perch altrimenti non s quanti altri piloti, molto qualificati aggiungo, sul mercato !
Un giovane rischia di non trovare lavoro in Italia manco se lo compra un airbus\737 o all'estero nemmeno se va fino in Dagadaghistan !
Questo vero, ma allo stesso tempo credo che i passeggeri che oggi volano AZ domani (come qualcuno ha detto) non viaggeranno in treno. Ergo altre compagnie assorbiranno il traffico e avranno bisogno di aerei e piloti per farlo.
Certo non tutti saranno presi a bordo...ma probabilmente la situazione non sarebbe cos tragica come ci aspettiamo.
snak is offline  
Old 7th Nov 2013, 09:28
  #8 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2006
Location: Somerset
Posts: 121
...solo che e' gi fallita

1. La flotta e' sovradimensionata e mal ripartita;
direi di no e' che se fai la guerra alle LCC continentali sei morto ancora prima di partire

2. Il leasing dei velivoli e' stato acceso a condizioni capestro;

forse, ma non pesa piu' di tanto sui doc per seat come altri fattori
3. Il personale e' in eccesso e non motivato;

non mi pare almeno usando come benchmark altre realta continentali tipo la SAS che e' molto simile

4. La UE molto probabilmente boccera' il piano Poste Italiane (evidente aiuto di Stato);

e' solo un prestito camuffato da ricapitalizzazione, quando la ue si muovera' sara' gia finito tutto, alla fine sono si e no due mesi in piu' di vita
5. Air France non ha mai creduto nell'operazione e si sta defilando;
se fosse vero lo avrebbe gi fatto da tempo , e' che ha problemi in casa

6. Manifesta incapacita' dei Direttori Operativi e dei membri del CdA;
qui e' incontrovertibile

7. I passeggeri sono sfiduciati verso il logo e l'immagine aziendale;

logo e immagine contano poco, per una compagnia che ormai serve solo una parte del paese

8. L'indebitamento verso le Banche e' da libri in Tribunale;
infatti come dicevo e' fallita

9. I fornitori stanno fuggendo come dalla peste;
sicuro??

10. Il progetto CAI e' sbagliato (ne' Global ne' Low Cost).
poco ma sicuro e di fatto da solo non va da nessuna parte
Magic 443 is offline  

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are Off
Pingbacks are Off
Refbacks are Off


Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell My Personal Information -

Copyright 2021 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.