Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

curva di apprendimento del volo

curva di apprendimento del volo

Old 26th Dec 2014, 19:38
  #1 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Dec 2014
Location: Milano
Posts: 5
curva di apprendimento del volo

Salve a tutti,

visto che questo è un forum di professionisti, vorrei approfittarne per farvi alcune domande su alcuni aspetti della formazione.

Vorrei sapere infatti qual è la curva di apprendimento nel volo. Ho visto che per un PPL bastano 45 ore, a me fa un po’ impressione, mi sembrano un po’ poche per volare in sicurezza da soli.
E nel caso in cui decidessi di non proseguire oltre il PPL, le 12 ore annue per mantenere il brevetto mi sembrano ancora meno! probabilmente se guidassi la mia auto solo 12 ore all’anno non mi ricorderei neanche qual è il pedale del freno e quale quello della frizione!

In sostanza, vorrei chiedervi prima di iniziare a spendere soldi, qual è il numero minimo di ore all’anno che devo mettere in conto per poter volare in sicurezza da solo (se decidessi di fermarmi al PPL e non proseguire con CPL o ATPL) indipendentemente dai minimi di legge ?

GRAZIE
Lorenzo88 is offline  
Old 26th Dec 2014, 19:40
  #2 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2012
Location: -
Posts: 1,176
Quelle 45 ore sono solo delle ore minime da normativa. C'è chi ci riesce e chi ha bisogno del doppio.
RedBullGaveMeWings is offline  
Old 27th Dec 2014, 00:24
  #3 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2014
Location: italy
Posts: 39
Credo che la tua domanda non possa trovare risposte specifiche nel senso che ognuno ha la sua "curva di apprendimento", ovvero si va molto nel soggettivo! Personalmente ho conseguito il mio ppl con circa 70 ore di logbook ma conosco gente che e' arrivata all'esame anche con 90 ore. Le 45 sono solo ore minine previste dalla legge ma andando nel concreto non c'e' cosi' tanta gente che fa il profiency con quelle ore li e neanche scuole tanto oneste da ammetterti senza averti "scroccato" qualche altro quattrino. Riguardo le ore di mantenimento anche li si va molto nel soggettivo anche se a mio parere le 12 ore annue se suddivise in maniera equa ( 1 volo al mese) a scopo di mantenimento vanno piu' che bene!

in bocca al lupo...
ironwings2014 is offline  
Old 27th Dec 2014, 02:29
  #4 (permalink)  
 
Join Date: Aug 2011
Location: on a rugby pitch
Posts: 738
ho conosciuto uno che ci ha messo 6 mesi e 300 ore per il ppl (in USA)

La curva era a gomito...
eaglesnest1972 is offline  
Old 27th Dec 2014, 06:46
  #5 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,122
Scommetto che ora e' un TRE .....
Nick 1 is offline  
Old 27th Dec 2014, 07:21
  #6 (permalink)  
 
Join Date: Aug 2011
Location: on a rugby pitch
Posts: 738
credo che stia ancora in USA cercando di finire il PPL
era accompagnato da un mega comandante di AZ ai tempi che gli faceva da tutor...
Peccato che la scuola era inglese e non gli importava niente di nessuno
eaglesnest1972 is offline  
Old 27th Dec 2014, 10:54
  #7 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2010
Location: Barcelona
Posts: 570
Considerando che mi venne da vomitare la seconda ora del ppl, pensavo che non mi bastassero nemmeno 100 ore, poi con 50 ho preso la licenza...è veramente soggettivo e le 45 ore sono il minimo.
Mio consiglio e di non pensare troppo ai minimi legali ma sii costante nello studio e vedrai che le cose verranno bene!


Aloa
aloa326 is offline  
Old 27th Dec 2014, 11:00
  #8 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2010
Location: Barcelona
Posts: 570
Lungi da me trovare scuse, però a parziale discolpa devo menzionare che prima del volo feci colazione con pepsi e misto di frutta secca comparato al distributore automatico della scuola...in quel volo sperimentammo il primo pa 28 pressurizzato al mondo....un saluto va al mio istrutture 😂
aloa326 is offline  
Old 27th Dec 2014, 12:56
  #9 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2008
Location: Somewhere
Posts: 64
Prima della transizione a EASA, era possibile fare il checkride con gli inglesi con un mimimo di 35/36 ore, e poi fare le ore restanti per completare il minimo di 45 ore prima di ottenere la licenza.
jjohn is offline  
Old 27th Dec 2014, 17:12
  #10 (permalink)  
 
Join Date: Nov 2012
Location: Italy
Posts: 46
anche se a mio parere le 12 ore annue se suddivise in maniera equa ( 1 volo al mese) a scopo di mantenimento vanno piu' che bene!
A onor del vero, tuttavia, bastano sì 12 ore, ma nell'ultimo dei 2 anni di validità del rating. Ossia per essere legali (e volendo fare solo l'attività minima) basta volare 0 ore il primo anno e 12 il secondo e via così..
RunBoyRun is offline  
Old 27th Dec 2014, 20:49
  #11 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Dec 2014
Location: Milano
Posts: 5
Grazie delle risposte

ma per esempio se ci metto 100 ore a fare il PPL e poi continuo con un CPL le 55 ore in più che ho fatto sono "a fondo perduto" o possono essere conteggiate nelle 200 ore che servono per accedere all'esame CPL?
Lorenzo88 is offline  
Old 27th Dec 2014, 21:15
  #12 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2008
Location: Somewhere
Posts: 64
Lorenzo

Scaricati questo documento: http://www.caa.co.uk/docs/33/CAA_CAP%20804.pdf

Sarà il tuo miglior compagno per i prossimi anni. Trovi tutto quello che c'è da sapere sui "minimum requirements" di ogni tipo di licenza ed abilitazione EASA. Trovi anche delle preziose informazioni nel sito dell'UK CAA: Welcome to the UK Civil Aviation Authority..

Per rispondere alla tua domanda su quelle ipotetiche 100 ore per completare il tuo ppl, le ore in più non sono a fondo perduto. Tutte le ore vengono contate al fine della licenza, ma a quel punto non riuscirai a fare il cpl con il minimo delle ore, perché dovrai avere sempre le 100 ore minime di PIC per ottenere la licenza più le ore di istruzione del corso cpl. Comunque mi farei più di una domanda se sono portato per il volo se ci dovessi mettere più di 80 ore per il mio ppl.
jjohn is offline  
Old 27th Dec 2014, 21:30
  #13 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Dec 2014
Location: Milano
Posts: 5
chiarissimo, grazie mille!

la domanda era anche per capire quanto fosse "flessibile" eventuale percorso percorso modulare
Lorenzo88 is offline  
Old 28th Dec 2014, 00:06
  #14 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2014
Location: italy
Posts: 39
RunBoyRun

si legalmente le cose stanno perfettamente come hai detto, il mio riferimento infatti parlava di un'ora al mese come sufficiente per scopi di mantenimento, dal punto di vista della normativa e' chiaro che, essendo il sep a rinnovo biennale, l'hanno voluta gestire in questa maniera, giusta o sbagliata che sia, ma questo e' un altro discorso. Su quel che e' la regolamentazione non si discute!
ironwings2014 is offline  
Old 29th Dec 2014, 01:54
  #15 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2008
Location: not for sure in my bed sleeping!
Age: 30
Posts: 370
curva di apprendimento del volo

Qualcuno sarà più "ferrato" di me...ma sbaglio o con l' entrata in vigore della nuova Easa per il rinnovo del sep non servono più le 12 ore ma solo un check con esaminatore prima della scadenza?
Saluti e tanti auguri di buon anno!!

Dd
dondino is offline  
Old 29th Dec 2014, 08:48
  #16 (permalink)  
 
Join Date: Nov 2012
Location: Italy
Posts: 46
FCL.740.A Revalidation of class and type ratings — aeroplanes

(b) Revalidation of single-pilot single-engine class ratings.

(1) Single-engine piston aeroplane class ratings and TMG ratings. For revalidation of single-pilot single-engine piston aeroplane class ratings or TMG class ratings the applicant shall:

(i) within the 3 months preceding the expiry date of the rating, pass a proficiency check in the relevant class in accordance with Appendix 9 to this Part with an examiner; or

(ii) within the 12 months preceding the expiry date of the rating, complete 12 hours of flight time in the relevant class, including:

— 6 hours as PIC,

— 12 take-offs and 12 landings, and

— a training flight of at least 1 hour with a flight instructor (FI) or a class rating instructor (CRI). Applicants shall be exempted from this flight if they have passed a class or type rating proficiency check or skill test in any other class or type of aeroplane.

RunBoyRun is offline  
Old 29th Dec 2014, 13:37
  #17 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2014
Location: italy
Posts: 39
dondino

Quando dico che sulla regolamentazione non si discute intendo dire che se la normativa e' quella e' quella e basta, non puoi filosofarci su piu' di tanto. Che poi ci siano delle alternative quello e' una altro punto ma sta' di fatto che 12 ore annue nell'ultimo anno di validita' del rating e' pura normativa e, onestamente, opterei piu' a fare questo che farmi il check con l'esaminatore nei tre mesi pre-expiry dopo anni di non volo!

ps: non era per fare polemica ma solo una precisazione,

Regards
ironwings2014 is offline  
Old 16th Jan 2015, 00:35
  #18 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2005
Location: italy
Posts: 32
Minimo ore

Ciao
Detta papale papale secondo me e un tentato suicidio l andare in volo da solo dopo sole 45 ore di volo magari dopo aver solo volato dopo il brevetto 1 ora al mese in quanto l aereo non sa e non gliene importa quante ore di volo ha il pilota ed imho un neo brevettato con un minimo di esperienza, diciamo verso le 100 ore raggiunge una sorta di livello di overconfidence che aumenta il fattore di rischio, overconfidence che poi guardandoso indietro ce se ne rende prefettamente conto!
Il ppl cosi come l'ifr ed il multi sono licenze per imparare!
Imho per essere confident ci vanno almeno 300 ore in vfr e un 500-750 in ifr, con una scadenza di almeno 25 ore al mese!
Conosco piloti che anche dopo migliaia di ore di volo hanno il terrore di disconnettere l autopilota per cui il volare inteso come manual skill e perishable nel senso che anche se il situational awareness ossia cio che circonda l aereo migliora con l esperienza, la manualita se non esercitata spesso diminuisce con essa, e cio e un fattore che preoccupa molto in fase di addestramento.
Happy landings
Baobab
barrichello72 is offline  
Old 18th Jan 2015, 19:21
  #19 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2007
Location: italy
Age: 42
Posts: 67
la "curva di apprendimento" a mio parere dipende da una serie di fattori:

a) passione per il volo;
b) pre-cultura aeronautica di base;
c) eventuali esperienze volative (deltaplano, parapendio ecc...);
d) determinazione;
e) fiducia in se stessi ed in tutto il sistema "aeronautico";
e) rapporto con istruttore.

soprattutto l'ultimo punto ritengo determinante: un pessimo istruttore o comunque un rapporto allievo-istruttore "non sano" può determinare un notevole appiattimento della curva in questione.
Persone giudicate scarse o poco capaci sono diventate improvvisamente brave quando hanno cambiato istruttore.
bianchetto is offline  

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are Off
Pingbacks are Off
Refbacks are Off


Thread Tools
Search this Thread

Contact Us Archive Advertising Cookie Policy Privacy Statement Terms of Service

Copyright © 2018 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.