Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

Incredibili Sanzioni e Procedure!

Incredibili Sanzioni e Procedure!

Old 21st Mar 2013, 13:08
  #1 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Jul 2008
Location: Italy
Posts: 44
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Incredibili Sanzioni e Procedure!

Mi scuso per la lunghezza ma è molto importante!

COMUNICATO STAMPA ANPAC
Il 13 marzo scorso è entrato in vigore il Decreto legislativo 14 gennaio 2013, n. 18 "Disciplina
sanzionatoria per la violazione delle disposizioni del Reg. 996/2010 sulle inchieste e la prevenzione degli
incidenti e inconvenienti nel settore dell'aviazione civile, nonché abrogazione della direttiva 94/56/ CE".
In passato, avevamo già avuto modo di esprimere, in linea con il Comitato 8 Ottobre e il Centro studi
Demetra, i limiti di quella che, nello scorso autunno, sembrava essere una proposta legislativa destinata a
rimanere lettera morta a causa delle sue contraddizioni con l'ordinamento vigente.
Avevamo all’epoca rilevato come tale normativa, tra l'altro:
- tendesse ad attribuire ad ANSV compiti estranei al suo ruolo istituzionale;
- creasse una profonda iniquità nel prevedere sanzioni che colpivano con ammenda compresa tra 3000
e 12.000 euro soggetti (tra cui i piloti e i controllori di volo) che omettevano un incident report,
quando poi chi ostacolava dolosamente il compito degli investigatori ANSV si vedeva sanzionato
soltanto con un'ammenda compresa tra 5000 e 20.000 euro;
- rinviasse indiscriminatamente al concetto di inconveniente grave, senza circoscrivere o chiarificare
fattispecie che non sempre, oggettivamente, possono essere qualificate come tali (basti pensare al
fatto che, secondo il Reg. 996/2010, possa determinare un inconveniente grave persino un fenomeno
meteorologico che causi difficoltà nella conduzione del velivolo !)
Purtroppo però i nostri suggerimenti, al pari di quelli di altri autorevoli protagonisti del comparto
aeronautico, sono caduti nel vuoto. È per questo che vogliamo richiamare l’attenzione di quanti lavorano nel
settore (tanto operativamente quanto istituzionalmente) sui punti salienti di tali normativa invitandoli a
prestare massima attenzione al loro significato.
Art. 2 Decr. legisl. 14 gennaio 2013, n. 18
Destinatari
I soggetti chiamati a rispondere per le violazioni sanzionate dal
presente decreto si identificano nelle «persone coinvolte» di cui
all'articolo 2, paragrafo 1, numero 11, del regolamento.

Questo articolo rinvia all'art. 2 del Reg. 996/2010, che prevede che per ‘persona coinvolta’ debba intendersi:

- il proprietario, un membro dell’equipaggio, l’esercente dell’aeromobile coinvolti in un incidente o
inconveniente grave; qualsiasi persona coinvolta nella manutenzione, nella progettazione, nella
costruzione dell’aeromobile, nell’addestramento del suo equipaggio;
- qualsiasi persona coinvolta nelle attività di controllo del traffico aereo, nelle informazioni di
volo, nei servizi aeroportuali, che abbia fornito servizi per l’aeromobile;
- il personale dell’autorità nazionale dell’aviazione civile; il personale dell’AESA.
Art. 4 lett. "a"
Ai soggetti di cui all'articolo 2 che, avuta conoscenza
nell'esercizio delle proprie funzioni, del verificarsi di un
incidente o di un inconveniente grave, non ne informino l'Agenzia
immediatamente, ossia entro sessanta minuti, direttamente o
attraverso l'organizzazione di cui fanno parte, si applica la
sanzione amministrativa da tremila euro a dodicimila euro.

Il Pilota o il Controllore dovranno dunque segnalare, entro 60', direttamente o tramite le previste catene
gerarchiche aziendali, eventi concernenti incidenti o inconvenienti gravi. Si ricorda, in particolare che
secondo l'allegato al Reg. 996/2010, sono considerati inconvenienti gravi:
— mancata collisione che abbia richiesto una manovra di scampo per evitare una collisione o una
situazione di pericolo o quando sarebbe stata opportuna una manovra di scampo;
— volo controllato fin quasi all’urto, evitato di misura, contro il terreno;
— decolli interrotti su una pista chiusa o occupata, su una via di rullaggio, escluse le operazioni
autorizzate poste in essere da elicotteri, o su una pista non assegnata;
— decollo da una pista chiusa o occupata, su una via di rullaggio, escluse le operazioni autorizzate
poste in essere da elicotteri, o su una pista non assegnata;
— atterraggio o tentativo di atterraggio su una pista chiusa o occupata, su una via di rullaggio, escluse
le operazioni autorizzate poste in essere da elicotteri, o su una pista non assegnata;
— grave insufficienza nel raggiungimento delle prestazioni previste durante il decollo o la salita
iniziale;
— casi di incendio e presenza di fumo nella cabina passeggeri o nel vano bagagli o di incendio al
motore, anche se spenti mediante agenti estinguenti;
— eventi che richiedono l’uso di ossigeno di emergenza da parte dell’equipaggio;
— avaria strutturale dell’aeromobile o disintegrazione del motore, tra cui avarie non contenute del
motore a turbina, non classificata come incidente;
— malfunzionamento multiplo di uno o più sistemi di bordo che compromette gravemente l’operatività
dell’aeromobile,
— inabilità fisica dell’equipaggio in volo;
— quantitativo di carburante che richiede la dichiarazione di emergenza da parte del pilota,
— incursioni in pista classificate come di gravità A ai sensi del manuale per la prevenzione delle
incursioni sulla pista (ICAO doc. 9870) che contiene informazioni sulle classificazioni della gravità;
— inconvenienti in fase di decollo o atterraggio. Inconvenienti quali atterraggio prima della soglia di
pista o dopo la fine pista o sconfinamento laterale;
— avaria ai sistemi, fenomeni meteorologici, operazioni oltre i limiti dell’inviluppo di volo approvato o
altri eventi che possono aver causato difficoltà nel controllo dell’aeromobile;
— avaria di più di un impianto di un sistema ridondante obbligatorio per la condotta del volo e la
navigazione.
art. 4 lett. "e"
Ai soggetti di cui all'articolo 2 che si rifiutino di fornire agli
investigatori dell'Agenzia registrazioni, informazioni e documenti
rilevanti ai fini dell'inchiesta di sicurezza,occultandoli,
alterandoli o distruggendoli, si applica la sanzione amministrativa da
ventimila euro a ottantamila euro.


La norma non brilla per chiarezza; pertanto l’unica raccomandazione utile che ci pare si possa evidenziare
sia l’ovvio richiamo a quanti in oggetto a prestare massima collaborazione nel fornire informazioni agli
investigatori ANSV .
Art 4 comma III
Nel caso di segnalazioni effettuate dai soggetti di cui
all'articolo 2 attraverso l'organizzazione di cui fanno
parte,l'obbligo di segnalazione può essere assolto
dall'organizzazione medesima, anche in forma cumulativa, in nome e per
conto dei citati soggetti, conformemente ad un apposito
modello pubblicato dall'Agenzia sul proprio sito internet.

Parrebbe inoltre sufficiente seguire i tradizionali canoni di reportistica già applicati nel nostro lavoro.
Tuttavia, considerato che l'obbligo di segnalazione grava sul singolo e non sull'Organizzazione, anche su
questo punto appare raccomandabile se non doveroso, richiedere una copia di quanto consegnato alle
rispettive competenti funzioni aziendali.
L’eccessivo uso di interpretazioni condizionate unite ai rilievi da tempo esternati agli estensori del
Regolamento (e richiamati nella premessa di questo comunicato stampa) evidenziano in maniera
macroscopica una considerazione finale. Gli importanti investimenti che le Aziende del settore aeronautico
stanno facendo sulla strada della “no blame culture” per garantire la radicalizzazione e lo sviluppo di una
cultura della sicurezza, appaiono oggi seriamente minati da interventi normativi sicuramente necessari, ma
spesso forieri di troppi dubbi e comunque partoriti senza il necessario confronto con le parti operative
direttamente coinvolte. Quelle parti chiamate quotidianamente ad occuparsi direttamente e con immediatezza
della sicurezza dei cittadini che utilizzano l’aereo per la realizzazione della loro vita sociale.
PinzioPilota is offline  
Old 24th Mar 2013, 11:34
  #2 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2005
Location: I would like to know
Age: 60
Posts: 110
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
"entro sessanta minuti"....

.....dobbiamo installare un fax a bordo?
gigi116 is offline  
Old 24th Mar 2013, 11:37
  #3 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2006
Location: Between CJ610-8As turbojet
Posts: 5,019
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Beh, puoi sempre usare il tuo IPAD con l'applicazione per spedire i fax no?
mau mau is offline  
Old 24th Mar 2013, 13:09
  #4 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2008
Location: back north very north
Posts: 721
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Mau non scherzare perché già' è' stato richiesto
taita is offline  
Old 24th Mar 2013, 13:14
  #5 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2005
Location: I would like to know
Age: 60
Posts: 110
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
volevo evidenziare che il Legislatore ha dimenticato di inserire nell' ART. 4 Lett A .....entro 60' minuti "dopo l'atterraggio"......

Last edited by gigi116; 24th Mar 2013 at 13:15.
gigi116 is offline  
Old 25th Mar 2013, 15:47
  #6 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2012
Location: FZFG
Posts: 65
Likes: 0
Received 0 Likes on 0 Posts
Originally Posted by gigi116 View Post
volevo evidenziare che il Legislatore ha dimenticato di inserire nell' ART. 4 Lett A .....entro 60' minuti "dopo l'atterraggio"......
In effetti... Per noi CTA è un conto, è sufficiente la segnalazione tramite il nostro Safety Management System interno, che di norma facciamo subito. Per voi piloti non vedo come si possa rispettare sempre il limite dei 60' dall'evento...
mebur_verce is offline  

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are Off
Pingbacks are Off
Refbacks are Off


Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell or Share My Personal Information

Copyright © 2023 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.