Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

ALISCARGO shhhhh non si può dire

ALISCARGO shhhhh non si può dire

Old 11th Jan 2021, 10:48
  #21 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2006
Location: roma
Age: 50
Posts: 124
Originally Posted by Papa_Golf View Post
Credo che le domande di ATPL più che misurare il livello di conoscenza teorica servano per determinare quanto il candidato sia determinato nel volersi prendere la posizione. Di piloti con 20K ore il cui atteggiamento è “mo ve spiego io come se fa sto lavoro” ce ne sono ancora tanti, e vanno scremati chiedendogli la differenza tra adiabatica secca e umida. Mia modestissima opinione.

Dall’altro lato le contingency per il NAT HLA si trovano facilmente sul retro della plotting chart se proprio non si ha voglia di aprire il NAT OPS Bulletin.
Quindi tu lasceresti a casa il Neurochirurgo con 30 anni di esperienza che si vuole trasferire da Roma a Napoli perché magari non ha voglia di ristudiare l’anatomia del retto a scapito del più giovane che invece magari la conosce a memoria (nel mondo immaginario dove tutti fanno selezioni per trasferirsi da un datore di lavoro al altro)? Poi guarda che 20k ore di volo non sempre si trasforma in arroganza del “ti insegno io”, spesso c’è l’arroganza invece del “ho 1000 ore orami e so tutto”..
pippobaudo is offline  
Old 11th Jan 2021, 11:23
  #22 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2006
Location: roma
Age: 50
Posts: 124
Scusate la grammatica, sono di corsa ed il T9 mi è nemico 😅
pippobaudo is offline  
Old 11th Jan 2021, 12:10
  #23 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2010
Location: OFCR
Age: 33
Posts: 346
Originally Posted by pippobaudo View Post
Quindi tu lasceresti a casa il Neurochirurgo con 30 anni di esperienza che si vuole trasferire da Roma a Napoli perché magari non ha voglia di ristudiare l’anatomia del retto a scapito del più giovane che invece magari la conosce a memoria (nel mondo immaginario dove tutti fanno selezioni per trasferirsi da un datore di lavoro al altro)? Poi guarda che 20k ore di volo non sempre si trasforma in arroganza del “ti insegno io”, spesso c’è l’arroganza invece del “ho 1000 ore orami e so tutto”..
Penso che gli attuali metodi di selezione siano assai perfettibili ma nel frattempo, dovendoci "convivere", cerco di capirne la ratio in modo da non farmi trovare impreparato. Per quel poco che ho visto, che non ho nè 1000 ore nè 20000, il pilota si valuta dentro al simulatore, il resto è fuffa.

Di novizi che con neanche 1000 ore di jet credono di aver visto tutto purtroppo è pieno il mondo, ma gli fanno da contraltare legioni di cariatidi (senza offesa) che spesso si sentono in dovere di dimostrare quanto ne sanno (o NON ne sanno). Il tutto cresce esponenzialmente all'aumentare del MTOW.

Mi sa che siamo scivolati off topic...

Papa_Golf is offline  
Old 11th Jan 2021, 12:17
  #24 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2007
Location: World
Posts: 2,244
In diverse compagnie in fase di selezione non esiste nemmeno un test o un colloquio tecnico.
Valutano solo la personalità e l’attitudine del candidato, oltre ovviamente al simulatore, dove specialmente per i dec non rated non giudicano certo l’entrata in holding o la radiale, ma soprattutto le non technical skills.
Parlando con il nostro recruitment manager (compagnia inglese) un problema che hanno spesso con gli italiani è la lingua, specialmente con i meno giovani.
Il grosso dei candidati, almeno dalla nostra ex compagnia di bandiera, aveva problemi non al sim, spesso sopra la media dei candidati, ma nella fase attitudinale.
dirk85 is offline  
Old 11th Jan 2021, 16:25
  #25 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,324
Originally Posted by Henry VIII View Post
Bene, ora so che grazie a world2fly tutto il mondo è paese. Grazie!

Originally Posted by pippobaudo View Post
Nuovamente dissento: anche se i nomi che girano sono sempre gli stessi e come dici tu spesso avrebbero ottenuto solo fallimenti, credo che i suddetti fallimenti possono essere imputati a mille fattori (commerciali, manageriali, strategici.....) ma non di certo ad aver assunto chi loro già conoscevano.......o mi vorresti dire che ogni fallimento è stato dovuto agli equipaggi che sono stati presi tramite conoscenze e che se avessero fatto le selezioni ciò non sarebbe accaduto? E cosa avrebbero fatto (e faranno) questi raccomandati per far fallire una compagnia?
È palese che non sono quei prescelti che fanno saltare una Compagnia. C’entra molto però la filosofia che quel modus operandi sottende, vale a dire invocare la libertà d’azione del privato solo e sin quando conviene. In tre parole; distorsione del rischio d’impresa.
Se questo non avesse poi conseguenze sulla collettività, come invece è sistematicamente avvenuto in Italia negli ultimi anni, per me potrebbero tranquillamente farla gestire dal mago zurlí e mettere ai comandi topo gigio.

Originally Posted by pippobaudo View Post
Dissento (ovviamente &#128517 pure sul discorso selezioni: la mia esperienza quindi non conta? Io con 15/20000 ore di volo devo comunque far pendere la mia assunzione in funzione di quanto bene so le migliaia di nozioni ATPL, che tra l’altro al 90% non verranno mai operativamente usate? Uno giovane più preparato di me, ovvero che semplicemente e’ fresco di ATPL oppure si è pompato a morire “ACE the pilot interview”? E’ dovrebbe ciò dimostrare che lui è più motivato di me? Mi sembra una grandissima forzatura.
Poi molte volte le selezioni fanno pure ridere: sim ride su type che non hai, a fare intercettazioni di radiali ed ndb raw data.....nel 2020.....domande di ATPL puro e poi in linea non si sa neanche cos’è la contingency in are HLA.......
Scusate l’off topic 😬
Se sei stato valutato solamente sugli aspetti tecnici e non su quelli non-tecnici e motivazionali, allora direi che l’iter selettivo è stato quanto meno incompleto.
Anzi, la parte tecnica non è neanche quella veramente importante, a ragion veduta le lacune tecniche di possono colmare facilmente rispetto a quelle caratteriali.
Quando si va a scavare negli aspetti motivazionali e nelle competenze non tecniche infatti, quel che spesso si trova e che è statisticamente preponderante nella popolazione esperta o molto esperta è il senso “dell’essere arrivato”, del non aver più nulla da imparare ma solamente qualcosa da insegnare (spesso anche male). Solo che per trovare devi prima cercare.
EI-PAUL is offline  
Old 11th Jan 2021, 17:36
  #26 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2006
Location: roma
Age: 50
Posts: 124
Guarda, e la finisco qui, sono d’accordo con te su tutto ciò se fosse veramente così ovunque. Non so tu ma io in 30 anni ho fatto “solo” 5 selezioni, sia in Italia che all’estero, e tra me ed i miei amici stretti (3 o 4 cinquantenni) abbiamo “sperimentato” circa 10/12 processi selettivi diversi: Vietnam, Qatar, Air Dolomiti, Hainan, Sri Lankan, Qatar, Emirates ed altri e ti posso dire che a mio parere la giusta competenza ed attitudine per valutare le cose che tu dici in un candidato non è che sia così diffusa. Infatti ogni dove tutto si riduce a trovare il database delle domande e lo scenario del sim (Rishworth, FCI ed altre agenzie ti inviano loro i database basati su chi le selezioni le ha già fatte). Detto ciò, pensare che si debbano fare le selezioni per 1 o 2 aerei e lamentarsi che se non lo fanno allora sono tutti raccomandati che non capiscono un bel niente lo trovo abbastanza puerile.
Passo e chiudo, so long!
pippobaudo is offline  
Old 11th Jan 2021, 17:58
  #27 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,324
Originally Posted by Daniel_11000 View Post
Sul fatto che i nomi sono sempre gli stessi' , la spiegazione preponderante la posso dare io : il processo di accettazione dei PostHolder da parte di ENAC è ora molto formale, con interviste, valutazione delle conoscenze normative e di esperienze pregresse che siano paragonabili a quelle richieste dalla nuova Compagnia.

Ora, i candidati che abbiano l’esperienza combinata di tipo di aereo, corsi qualificanti (es: normativa EASA) ed esperienza qualificante non sono molti. Se la nuova Società vuole partire con un E195, ebbene, è facile capire che le persone immediatamente impiegabili sono poche, e quelle poche magari neppure hanno voglia di spostarsi ‘armi e bagagli’ da A a B con coniuge, figli e criceto . Poi : lo standard ENAC è tutto fuori che standard : se la piccola compagnia che sta per nascere non trova il candidato ideale in Italia, ma propone un nome ad es: greco, ebbene, sicuri al 100% che ENAC si oppone , ma se lo fa, che so, una Air Italy… beh, magicamente quel PostHolder viene accettato anche se magari è un emerito pisquano. Può l’ENAC opporsi ? Sulla base di che legge/norma ? In teoria non può, soprattutto se il candidato è europeo e se ha le licenze EASA ; tuttavia, ENAC sa essere molto convincente … prende da parte l’Accountable
(“… amico mio… dammi retta” - oppure metodi simili) e gli fa capire che con quel personaggio la CAT III se la può scordare per i prossimi due anni…. !! A quel punto la Compagnia ci ripensa e lascia perdere.

E la stessa cosa farà con il Training, Security, Quality, Compliance, Ground… insomma, ci sono 5-6 figure che ENAC può accettare / rifiutare e che quindi vincolano la Compagnia ad accettare, talvolta ‘obtorto collo’,
persone sconosciute , solo per non incappare in ritorsioni indirette.
Ecco quindi il motivo dei ‘soliti personaggi’ . E state pur certi che, quando la Compagnia vuole partire sul sicuro e rapidamente – come è giusto che sia- non può far altro che andare a ‘rubare’ ad un’altra compagnia qualcuno già accettato da ENAC .

A quel punto, parte il dòmino aziendale, in cui tutti si rubano tutto, con grande terrore di ENAC che sarà costretto a prendere altre e nuove decisioni –e prendere decisioni non è il loro sport preferito.
Insomma, se la mia teoria è valida, vedremo fra breve alcune grandi transumanze di Postholder e Deputy fra AlisCargo, Kairos, BluPanorama( che si sposta da Roma a Milano)…. E mi riferisco non solo a Flight Ops PH, ma a tutti quelli che ho elencato più sopra …. Mi piace vincere facile, in quanto il dòmino aziendale , in quel della Brughiera, è già cominciato.
Non posso fare altro se non sognare il giorno in cui i vecchi baroni, da una parte e dall’altra, si decideranno ad andare in pensione e pensare ai nipotini, lasciando spazio a giovani in gamba, scelti per le proprie competenze piuttosto che per le proprie connessioni.
EI-PAUL is offline  
Old 12th Jan 2021, 10:13
  #28 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2011
Location: Aldebaran
Posts: 280
Originally Posted by EI-PAUL View Post
Per l’appunto, per evitare che questo succeda basterebbe andare oltre il passaparola, pagare il giusto e selezionare seriamente, cosa che nel nostro paese non avviene da tempo immemore. Non è obbligatorio spendere milioni per fare selezioni internazionali o mondiali. Basta creare un bacino di competenze con poche migliaia di euro e qualche settimana di tempo e selezionare da quello.
Sul fatto che ognuno può scegliere chi gli pare non ci piove. Che però funzioni così ovunque e quindi è giusto così ma soprattutto che sia il miglior modo di fare le cose, beh ho i miei seri dubbi.
Applicata al nostro sistema paese c’è poi a mio avviso anche un ulteriore discorso di responsabilità nonché di coerenza.
È molto facile invocare la libertà d’azione del privato per poi sistematicamente pretendere di andare a gravare sulla collettività ben oltre quanto stabilito dalle norme e dalle leggi vigenti sul welfare una volta che chiude la baracca, cosa che negli ultimi decenni è accaduta quasi sistematicamente. Il tutto perché, operando nello stesso paese in cui la ex compagnia di bandiera viene foraggiata a fondo perduto da decenni,si pensa che ciò sia un diritto acquisito alla nascita.
Anche qui, ho qualche dubbio che ciò avvenga ovunque, anche se sono pronto a cambiare idea qualora qualcuno mi fornisca prove incontrovertibili del contrario.
Come al solito però dobbiamo sempre fare la parte dei poveri Italiani insultati e vilipesi e buttarla sul “tutto il mondo è paese”, anziché riflettere sul fatto che le cose possono essere fatte meglio oltre che diversamente, visto che abbiamo tutte le competenze per farlo.
Sono completamente d'accordo.
B77L is offline  
Old 12th Jan 2021, 11:55
  #29 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Feb 2015
Location: Back in the green
Posts: 911
Come al solito però dobbiamo sempre fare la parte dei poveri Italiani insultati e vilipesi e buttarla sul “tutto il mondo è paese”, anziché riflettere sul fatto che le cose possono essere fatte meglio oltre che diversamente, visto che abbiamo tutte le competenze per farlo.
Grazie hai colto il punto perfettamente.
Ramones is offline  
Old 14th Jan 2021, 07:58
  #30 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2019
Location: Here
Age: 70
Posts: 133
Quindi in poche parole vi stanno antipatici e reputate incapaci i presunti CEO e DOV di queste ipotetiche Compagnie aeree, tanto che i finanziatori dovrebbero rivedere i loro piani per annoverare tra le loro fila questi giovani onesti e molto preparati Next Generation Managers.
Flapsupbedsdown is offline  
Old 14th Jan 2021, 08:50
  #31 (permalink)  
 
Join Date: Oct 2007
Location: ITALY
Age: 55
Posts: 211
Flaps:
no, i finanziatori ovviamente fanno quello che vogliono. E i PH, CEO e DOV etc non stanno antipatici automaticamente. Uno generalmente sta antipatico se è uno [email protected] e bastardo schifoso, ne abbiamo incontrati tutti nel corso delle nostre vite.
Tuttavia, per rispondere alla curiosità di chi si chiedeva come mai c'erano sempre le stesse persone in quei posti manageriali, ho dato una spiegazione basata sui fatti . In particolare, ho evidenziato che la selezione e la scelta non è
solo determinata dal datore di lavoro, ma spesso è fortemente influenzata da impiegati dell'ENAC che vogliono ridurre al massimo il loro rischio professionale ; infatti per loro è molto meno rischioso approvare un PH già precedentemente accettato
da ENAC , piuttosto che esporsi ad approvare uno sconosciuto con uguali o maggiori qualifiche/conoscenze/esperienze.
Daniel_11000 is offline  
Old 18th Jan 2021, 01:33
  #32 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2003
Location: ? ? ?
Posts: 2,272
Originally Posted by EI-PAUL View Post
Bene, ora so che grazie a world2fly tutto il mondo è paese. Grazie!
Ma P r e g o
Henry VIII is offline  
Old 19th Jan 2021, 13:52
  #33 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,324
Originally Posted by Flapsupbedsdown View Post
Quindi in poche parole vi stanno antipatici e reputate incapaci i presunti CEO e DOV di queste ipotetiche Compagnie aeree, tanto che i finanziatori dovrebbero rivedere i loro piani per annoverare tra le loro fila questi giovani onesti e molto preparati Next Generation Managers.
Ma qui non si tratta di simpatie o antipatie, semplicemente si discute se ci siano modi migliori per fare le cose, ed a me sembra che ce ne siano eccome. Altro particolare non trascurabile poi; il fenomeno del p2f, da molti qui giustamente tanto criticato poiché de-professionalizzante, si nutre anche delle opacità delle pratiche discusse e su cui in tanti fanno spallucce.
Fare spallucce è lecito ed anche comprensibile. Poi però, per coerenza, bisognerebbe anche smettere di criticare sistematicamente chi di quel sistema ne fa uso ed abuso.
EI-PAUL is offline  
Old 19th Jan 2021, 16:47
  #34 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2006
Location: roma
Age: 50
Posts: 124
Caro Paul, sembra che non ci capiamo. C’è un abisso tra una start up con 2 aerei messi in croce ed una grande compagnia multietnica. Se leggi un attimo sopra vedi come io di selezioni ne abbia fatte un po’ e so di cosa parliamo. Detto questo e vista la tua ironia nell’altro post ti chiedo: se domani tu dovessi aprire FlyPaul con 1 aereo cosa fai, chiami chi conosci e di cui ti fidi oppure chiami Rishworth e fai un job posting per tutta la comunità dei piloti?
pippobaudo is offline  
Old 20th Jan 2021, 13:40
  #35 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,324
Originally Posted by pippobaudo View Post
Caro Paul, sembra che non ci capiamo. C’è un abisso tra una start up con 2 aerei messi in croce ed una grande compagnia multietnica. Se leggi un attimo sopra vedi come io di selezioni ne abbia fatte un po’ e so di cosa parliamo. Detto questo e vista la tua ironia nell’altro post ti chiedo: se domani tu dovessi aprire FlyPaul con 1 aereo cosa fai, chiami chi conosci e di cui ti fidi oppure chiami Rishworth e fai un job posting per tutta la comunità dei piloti?
Credo di aver compreso quello che mi vuoi dire, e ci tengo a precisare che la mia non vuole essere una polemica personale nei tuoi confronti. L’ironia deriva forse dal fatto che ormai da molto tempo noto un’incoerenza di fondo nel fare spallucce di fronte a nomine effettuate quasi per successione diretta o per via aristocratica, nomine che poi generalmente se ne tirano dietro altre che a loro volta si tirano poi dietro gli amici degli amici degli amici, per poi però sistematicamente lamentarsi di come girano le cose e del fatto che la professionalità di un’intera categoria venga svenduta, senza capire che le due cose - pur non avendo un nesso di causalità diretta - sono però intimamente collegate.

Inoltre continuo a non capire il razionale per cui se uno ha 2 aerei sarebbe poco conveniente selezionare, mentre se ne ha molti si.
Sfatiamo un mito; selezionare seriamente non è un’impresa titanica e non costa un occhio della testa, basta tarare il bacino in funzione della grandezza e delle risorse a propria disposizione e lo si può fare scegliendo attentamente i requisiti per farne parte. Basta solo volerlo.
Cosa farei io? Mi terrei il più lontano possibile dalle agenzie o da qualsiasi organizzazione che possa avere conflitti d’interessi con chi commissiona la selezione.
Cercherei di metter su un impianto HR coi controcazzi, che si possa occupare direttamente del processo selettivo.
Traccerei il profilo tecnico, non tecnico e motivazionale dell’aspirante candidato.
Studierei i requisiti minimi in funzione della capacità, del tempo a disposizione e del budget.
Inviterei amici e conoscenti che ne hanno i requisiti ad applicare, se ne avessero voglia.

Riguardo all’esigenza improcrastinabile di tornare a selezionare, non credo di tirar fuori un tema nuovo. Basta che leggi qualche intervento nel thread sul vaccino alla categoria per capire quanto sia necessario.
EI-PAUL is offline  
Old 21st Jan 2021, 12:24
  #36 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2006
Location: roma
Age: 50
Posts: 124
Grazie Paul, concludo qui la disamina. D’accordo con te sull’analisi di come gira il nostro mondo adesso, di meno sulla necessità che tu reputi suprema (passami il termine) di fare per forza delle selezioni. Certo, se fosse possibile per ogni categoria al mondo fare delle selezioni forse avremmo solo eccellenze in tutto. Questo purtroppo non succede e non trovo nulla di male nel includere nel tuo progetto (aerolinea, ristorante, yacht club, tempocasa etc etc) chi già conosci. Certo sicuramente la fuori c’è qualcuno che è meglio del tuo amico/collega ma non trovo nulla di male nel decidere che almeno inizialmente nella tua attività tu vuoi chi vuoi tu (assumendoti la responsabilità di chi porti con te).
Concludo facendo l’avvocato del diavolo: cosa farebbe il collega X senza lavoro che in questa sede critica la partenza di Alis con queste metodiche se il DOV lo dovesse chiamare e dire “ti assumo senza selezioni e davanti a tutti perché sei bello”? Rifiuterebbe perché non etico e “siamo sempre i soliti italiani” oppure prenderebbe la palla al balzo?
So long!
pippobaudo is offline  
Old 22nd Jan 2021, 15:38
  #37 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2003
Location: ? ? ?
Posts: 2,272
Originally Posted by pippobaudo View Post
Concludo facendo l’avvocato del diavolo: cosa farebbe il collega X senza lavoro che in questa sede critica la partenza di Alis con queste metodiche se il DOV lo dovesse chiamare e dire “ti assumo senza selezioni e davanti a tutti perché sei bello”? Rifiuterebbe perché non etico e “siamo sempre i soliti italiani” oppure prenderebbe la palla al balzo?
So long!
Ecco, ci manca solo che preferisci non farti vaccinare e poi sei nella lista dei poco professionali che avrebbero bisogno di passare una selezione come si deve :-) :-) :-)
Henry VIII is offline  
Old 22nd Jan 2021, 15:53
  #38 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2006
Location: roma
Age: 50
Posts: 124
Originally Posted by Henry VIII View Post
Ecco, ci manca solo che preferisci non farti vaccinare e poi sei nella lista dei poco professionali che avrebbero bisogno di passare una selezione come si deve :-) :-) :-)
Non ho capito.......mi spieghi grazie?
pippobaudo is offline  
Old 22nd Jan 2021, 16:19
  #39 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2006
Location: roma
Age: 50
Posts: 124
Anzi, riformulo io visto che forse non hai capito bene: faccio una PROVOCAZIONE chiedendoti cosa faresti tu, senza lavoro, se il dov della compagnia ti chiamasse per farti entrare subito senza neanche il cv.
Accetti se il contratto ti soddisfa oppure ti ergi sulla barricata e dici che “facciamo tutti le selezioni oppure non vengo”?
Concludo.....di selezioni ne ho fatte 5 tra AM, compagnie italiane e mediorientali e le ho sempre passate. E pensa un po’ ho fatto a suo tempo pure la valutazione interna alla compagnia (psicologica e tecnica) prima di poter accedere al corso comando.
Ti esorto a rileggere bene quello che ho scritto......
Buon weekend
pippobaudo is offline  
Old 22nd Jan 2021, 17:15
  #40 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,324
Originally Posted by pippobaudo View Post
Grazie Paul, concludo qui la disamina. D’accordo con te sull’analisi di come gira il nostro mondo adesso, di meno sulla necessità che tu reputi suprema (passami il termine) di fare per forza delle selezioni. Certo, se fosse possibile per ogni categoria al mondo fare delle selezioni forse avremmo solo eccellenze in tutto. Questo purtroppo non succede e non trovo nulla di male nel includere nel tuo progetto (aerolinea, ristorante, yacht club, tempocasa etc etc) chi già conosci. Certo sicuramente la fuori c’è qualcuno che è meglio del tuo amico/collega ma non trovo nulla di male nel decidere che almeno inizialmente nella tua attività tu vuoi chi vuoi tu (assumendoti la responsabilità di chi porti con te).
Concludo facendo l’avvocato del diavolo: cosa farebbe il collega X senza lavoro che in questa sede critica la partenza di Alis con queste metodiche se il DOV lo dovesse chiamare e dire “ti assumo senza selezioni e davanti a tutti perché sei bello”? Rifiuterebbe perché non etico e “siamo sempre i soliti italiani” oppure prenderebbe la palla al balzo?
So long!
Posso capire il discorso, pur non condividendolo quasi in nulla.

Infatti mi sembra che in passato quasi nessuno dei nominati per via “aristocratica” si sia poi accollato particolari responsabilità, di certo però gli oneri in molti casi sono stati in parte scaricati sulla collettività.

Riguardo all’ultima domanda penso che sia difficile rispondere.

Sarebbe tutto più facile ed anche auspicabile se il problema lo si risolvesse al monte. Se cioè il sistema stesso (ergo l’Autorità) si prendesse la responsabilità di stabilire paletti più stringenti sia per quanto riguarda la selezione sia per quanto riguarda l’addestramento.

Ribadisco che il mio discorso è da intendersi a carattere generale e non nello specifico rivolto a te personalmente, anzi ti ringrazio per il confronto quanto meno pacato e direi che la posso chiudere qui anche io. Un saluto
EI-PAUL is offline  

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are Off
Pingbacks are Off
Refbacks are Off


Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell My Personal Information -

Copyright © 2018 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.