Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

Incidente DA20 nei pressi dell’aeroporto di Roma Urbe

Incidente DA20 nei pressi dell’aeroporto di Roma Urbe

Old 30th May 2020, 09:58
  #1 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,274
Incidente DA20 nei pressi dell’aeroporto di Roma Urbe

ANSV ha aperto un’inchiesta sull’incidente in oggetto.
ANSV - Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo
EI-PAUL is offline  
Old 30th May 2020, 14:45
  #2 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 69
Posts: 1,392
Originally Posted by EI-PAUL View Post
ANSV ha aperto un’inchiesta sull’incidente in oggetto.
ANSV - Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo
Per chi volesse, i funerali di Daniele si terrano l' 1 Giugno, ore 15:00 presso la Chiesa Santissima Trinità di Cerveteri.

R. I. P.
RaymundoNavarro is online now  
Old 30th May 2020, 23:37
  #3 (permalink)  
 
Join Date: Oct 2018
Location: Rome
Posts: 7
Salve a tutti. Sono uno studente Urbe Aero, di un corso diverso da quello di Daniele Papa.
Il motivo per cui scrivo non è per riportare verità, visto che non ci son ancora versioni ufficiali, bensì per condividere ciò che ho sentito e le varie testimonianze oculari che mi sono state riportate da persone presenti quel giorno.
-Stavano effettuando 3 touch n go in quanto Daniele non volava da più di tre mesi e per poter tornare a volare da solo per motivi assicurativi doveva effettuare un piccolo ripasso (credo questa sia procedura di ogni FTO).
-La pista in uso era la 34.
-Al secondo touch n go testimoni oculari riferiscono di aver visto un tail strike, seppur non troppo violento.
-In seguito all’ipotetico tail strike sembra che l’aereo si sia involato di nuovo, senza però guadagnare quota e galleggiando fino alla fine pista 34, sul cui prolungamento è presente una piccola collinetta, oltre la quale la quale perpendicolare passa il fiume.
-A questo punto sembra che, forse per evitare l’ostacolo, l’aereo abbia effettuato un veloce pitch up, inseguito al quale, (e questo ha fatto pensare possibile una avaria motore) avendo smaltito tutta la sua energia, pare che sia diventato incontrollabile e si sia avvitato cadendo nel fiume.
I miei ragionamenti sono i seguenti (e ripeto miei ragionamenti, i quali possono essere molto distanti da essere corretti)
1- Può un tail strike aver comportato una rottura dei cavi dell’elevatore e di conseguenza una più o meno grave perdita di pitch control? Possibile, ma a mio modestissimo parere, difficile.
2- Se invece il motore ha piantato appena l’aereo si è involato, prevenendolo dal guadagnare quota, non è chiaro perchè non abbiano provato a riportarlo immediatamente in pista, anche a costo di rischiare un urto con la collina. Le performance del DA20, che calcoliamo prima di ogni volo, permettono di riportare l’aereo a terra e di fermarsi ben prima della fine della pista avendo una major failure entro i 50 piedi AAL (ovviamente in condizioni ottimali).
3- Vedendo il tracciato su Flightradar24, dopo il secondo touch n go l’aereo raggiunge una massima quota di 25 piedi prima di cominciare a scendere e successivamente sparire. Questo valore è secondo me da prendere con le pinze in quanto nel touch n go precedente l’aereo era riportato sempre da FR24 in sottovento ad 800 piedi, il che non è verosimile in quanto il sottovento è volato ai 1000 piedi. Assumendo questo come un errore di FR24, l’aereo potrebbe aver raggiunto una quota massima di 225 piedi AAL, i quali non sarebbero stati abbastanza per provare a fare un cappio ed atterrare contropista, ma che avrebbero permesso senz’altro di raggiungere un campo subito dopo il fiume, dove tentare un atterraggio di fortuna.
.
Come potete vedere nessuna di queste teorie è pienamente soddisfacente e probabilmente c’è ancora qualcosa che non sappiamo e spero la verità venga presto a galla (perdonatemi questa infelice metafora). Fatemi sapere che ne pensate
misteredin2 is offline  
Old 31st May 2020, 08:03
  #4 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,274
Originally Posted by misteredin2 View Post
Salve a tutti. Sono uno studente Urbe Aero, di un corso diverso da quello di Daniele Papa.
Il motivo per cui scrivo non è per riportare verità, visto che non ci son ancora versioni ufficiali, bensì per condividere ciò che ho sentito e le varie testimonianze oculari che mi sono state riportate da persone presenti quel giorno.
-Stavano effettuando 3 touch n go in quanto Daniele non volava da più di tre mesi e per poter tornare a volare da solo per motivi assicurativi doveva effettuare un piccolo ripasso (credo questa sia procedura di ogni FTO).
-La pista in uso era la 34.
-Al secondo touch n go testimoni oculari riferiscono di aver visto un tail strike, seppur non troppo violento.
-In seguito all’ipotetico tail strike sembra che l’aereo si sia involato di nuovo, senza però guadagnare quota e galleggiando fino alla fine pista 34, sul cui prolungamento è presente una piccola collinetta, oltre la quale la quale perpendicolare passa il fiume.
-A questo punto sembra che, forse per evitare l’ostacolo, l’aereo abbia effettuato un veloce pitch up, inseguito al quale, (e questo ha fatto pensare possibile una avaria motore) avendo smaltito tutta la sua energia, pare che sia diventato incontrollabile e si sia avvitato cadendo nel fiume.
I miei ragionamenti sono i seguenti (e ripeto miei ragionamenti, i quali possono essere molto distanti da essere corretti)
1- Può un tail strike aver comportato una rottura dei cavi dell’elevatore e di conseguenza una più o meno grave perdita di pitch control? Possibile, ma a mio modestissimo parere, difficile.
2- Se invece il motore ha piantato appena l’aereo si è involato, prevenendolo dal guadagnare quota, non è chiaro perchè non abbiano provato a riportarlo immediatamente in pista, anche a costo di rischiare un urto con la collina. Le performance del DA20, che calcoliamo prima di ogni volo, permettono di riportare l’aereo a terra e di fermarsi ben prima della fine della pista avendo una major failure entro i 50 piedi AAL (ovviamente in condizioni ottimali).
3- Vedendo il tracciato su Flightradar24, dopo il secondo touch n go l’aereo raggiunge una massima quota di 25 piedi prima di cominciare a scendere e successivamente sparire. Questo valore è secondo me da prendere con le pinze in quanto nel touch n go precedente l’aereo era riportato sempre da FR24 in sottovento ad 800 piedi, il che non è verosimile in quanto il sottovento è volato ai 1000 piedi. Assumendo questo come un errore di FR24, l’aereo potrebbe aver raggiunto una quota massima di 225 piedi AAL, i quali non sarebbero stati abbastanza per provare a fare un cappio ed atterrare contropista, ma che avrebbero permesso senz’altro di raggiungere un campo subito dopo il fiume, dove tentare un atterraggio di fortuna.
.
Come potete vedere nessuna di queste teorie è pienamente soddisfacente e probabilmente c’è ancora qualcosa che non sappiamo e spero la verità venga presto a galla (perdonatemi questa infelice metafora). Fatemi sapere che ne pensate
Ciao misterdin2, grazie per la tua testimonianza. Personalmente non mi sono fatto idee in merito, trovo che tutte le ipotesi che hai esposto possano essere credibili fin quando non verrano confutate dalla relazione d’inchiesta, non avendo probabilmente tutti i tasselli del puzzle - come tu stesso hai fatto notare - bisognerà avere la pazienza che esca almeno un preliminare.
Un avvertimento “tecnico” però mi sento di darlo: le quote di FR24 derivano da una triangolazione satellitare, quei numeri sono quindi soggetti ad un errore che potrebbe essere sostanziale.
Una volta che sarà stato pubblicato il rapporto finale d’inchiesta la miglior cosa è studiarlo a fondo ed imparare il più possibile da esso, così che quello che è successo possa non ripetersi. È il miglior modo che abbiamo per onorare chi purtroppo non c’è più.
EI-PAUL is offline  
Old 31st May 2020, 08:55
  #5 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 69
Posts: 1,392
Grazie per la testimonianza. Petaltro in questo caso sarà anche possibile ascoltare l'Istruttore.

A proposito di Istruttore, sempre per chi potesse, il 5 Giugno alle 10:00 presso la cattedrale in piazza Duomo a Catania, ci sarà invece il funerale di Stefano (l'Istruttore del velivolo precipitato a Catania il 12 Febbraio, nostro Collega, in cui morì anche l'allievo, Gioele, figlio anche lui di altri Colleghi.... ultimamente una tragedia...).

Last edited by RaymundoNavarro; 31st May 2020 at 09:53.
RaymundoNavarro is online now  
Old 31st May 2020, 11:08
  #6 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,190
Non sarebbe ora , con la tecnologia odierna , di rendere obbligatorio anche sugli aerei leggeri una sorta di chip che registri i dati di volo ?
Non penso sia una cosa insormontabile da fare .
Nick 1 is online now  
Old 31st May 2020, 14:31
  #7 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2017
Location: Roma
Posts: 20
Ma possibile che all'Urbe non ci siano due/tre telecamere di sorveglianza orientate verso le piste ? Nel 2020 bisogna andare a supposizioni ? Boh...
JackTorrance is offline  
Old 31st May 2020, 20:37
  #8 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2007
Location: Milano, Italy
Posts: 131
Originally Posted by EI-PAUL View Post
Un avvertimento “tecnico” però mi sento di darlo: le quote di FR24 derivano da una triangolazione satellitare
Sì per quanto concerne la posizione, sni (ma più no) per quanto riguarda la quota che è barometrica.
L'ADS-B è in grado di trasmettere anche la quota GPS che però viene visualizzata da FR24 solo opzionalmente.

Agli errori, comunque, aggiungi anche che viene visualizzata l'altezza AMSL sottraendo una mappa grossolana dell'elevazione del terreno dalla quota barometrica.

vihai is offline  
Old 1st Jun 2020, 17:32
  #9 (permalink)  
 
Join Date: Dec 2006
Location: Between CJ610-8As turbojet
Posts: 4,953
Ragazzi va bene tutto ma lasciate perdere FR24, le cui quote e soprattutto le velocità sballano anche di moltissimo. I cavi comunque non si rompono con un tailstrike.
mau mau is offline  
Old 2nd Jun 2020, 14:34
  #10 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,274
Originally Posted by vihai View Post
Sì per quanto concerne la posizione, sni (ma più no) per quanto riguarda la quota che è barometrica.
L'ADS-B è in grado di trasmettere anche la quota GPS che però viene visualizzata da FR24 solo opzionalmente.

Agli errori, comunque, aggiungi anche che viene visualizzata l'altezza AMSL sottraendo una mappa grossolana dell'elevazione del terreno dalla quota barometrica.
Appunto, qualsiasi sia la fonte dell’errore è un numero che lascia il tempo che trova. Il rischio è quello di fare la fine di alcuni blog di riferimento in cui qualche pilota della domenica - a volte ahimè coadiuvato anche da qualche professionista - gioca a fare l’indovino, con tanto di macabri particolari che scaturiscono dai soliti giornalai. Poi però quando i rapporti d’inchiesta vengono pubblicati nessuno se ne ricorda più ed in pochi se li vanno a studiare, ed invece è proprio quello che andrebbe fatto ed è proprio lì, semmai, che andrebbe sprecato un po’ di tempo e d’inchiostro. Ma probabilmente costa troppa fatica. Non vuol essere la mia una critica misterdin - peraltro direttamente interessato - che si fa domande indubbiamente lecite che troveranno certamente risposta con l’inchiesta in corso.
EI-PAUL is offline  

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are Off
Pingbacks are Off
Refbacks are Off


Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell My Personal Information

Copyright © 2018 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.