Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

Per la gioia di !qualcuno"....

Per la gioia di !qualcuno"....

Old 23rd Nov 2019, 15:16
  #1 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,284
Per la gioia di !qualcuno"....

In data 19 Novembre, durante una importante conferenza a Dublino, un Rappresentante per l'EASA (Jean Marc C.) ha ufficialmente annunciato l'imminente avvio delle operazioni di test in Europa circa le Single Pilot Operation (e Dual Pilot Operation per il Lungo Raggio) inizialmente limitate al solo settore Cargo in Europa.
Più specificatamente ha dichiarato che i costruttori avranno terminato la "tecnologia necessaria" per la sperimentazione non oltre la metà del 2020!!!
Seppure questa era una voce già ricorrente da tempo (e molte Associazioni Europee avevano espresso Opinioni in merito nonché la stessa ICAO si era pronunciata in un Documento emesso in occasione dal 40° General Assembly) questa è stata la prima occasione in cui EASA ha ufficializzato la notizia!

Da qui un primo spunto di riflessione: se nella metà del 2020 (ossia poco più di 6 mesi) i produttori avranno già messo sul mercato aeromobili strumentati per tal fine (quali poi? Airbus?) da quanto tempo la stessa EASA ha iniziato un pre "Risk Assessment"? E soprattutto...con chi lo ha iniziato? Ad oggi nessun Pilota è coinvolto nel processo (e posso dirlo con certezza essendo membro di una delle sub rule making rooms dell' FS-Tech Comm presso la stessa EASA.

Ciò premesso, a detta sempre dell'EASA il progetto dovrebbe poi concretizzarsi entro la fine del 2028 (avrò 76 anni e - se ancora camperò…- avrà la palla in mano qulcun altro…). Nonostante le proteste sollevate (anche da me personalmente) per non aver coinvolto nessun Pilota dallo stato embrionale del progetto, l'EASA ha dichiarato che le Rule Making Rooms che vedranno il nostro coinvolgimento saranno attivate all'inizio della sperimentazione (quindi alla fine del 2020).
Le Rule Making Room che vedrà la presenza di MAB e TeBs (Member State's Advisory Body e Technical bodies tra cui appunto i Piloti) dovrà approfondire i seguenti argomenti:
- Medical Requirements;
- Fisiological Need;
- Rimozione del PM o rimozione del PF?;
- Fatigue Management;
- Pilot Incapacitation;
- Remote ATC Control in case of Pilot Incapacitation;
- e tante altre "cosine simpatiche".

Questa "evoluzione" avrà un fortissimo impatto sul tutto il Settore dell'Aviazione; cambia completamente il ruolo del Pilota (quello che rimane..), cambiano i compiti degli Assistenti di Volo, cambiano le responsabilità del ground handling che (ricevendo un aeromobile con Pilota incapacitato) avranno la completa responsabilità dei Passeggeri a bordo durante i movimenti a terra.

In tutto questo una cosa è certa: i costruttori inizieranno a costruire Aeromobili di nuova generazione (grandi introiti), gli Operatori Aerei avranno bisogno di molto meno Personale (grandi introiti…) la Comunità Europea elargirà notevoli somme per la sperimentazione e gli studi (grandi introiti per EASA, Costruttori ed Operatori)….di cosa dobbiamo quindi parlare? Di tecnologia rivolta ad aumentare la sicurezza dell'utenza? Oppure di nuove tecnologie per risparmiare ai danni dei Lavoratori e dell'Utenza?

Era il 24 Marzo del 2015 quando il Primo Ufficiale Andreas Lubitz eseguiva un atto di suicidio/omicidio causando la morte di 150 Persone (6 Membri di Equipaggio e 144 Passeggeri). Da allora l'Associazione dei Consumatori Europei, attraverso il Parlamento Europeo, ha PRETESO l'emissione della norma affinché mai rimanesse in Cockpit un solo Pilota. Cosa diranno adesso, dopo appena 4 anni, che l'EASA sta sconvolgendo il mondo Aeronautico per certificare le operazioni con un solo Pilota? Adesso sono d'accordo?

Adesso che vi "girato la provocazione così come l'ho vissuta e ricevuta".... torno nel mio silenzio e vi lascio "scornare"....

Enjoy

Alberto

Last edited by RaymundoNavarro; 23rd Nov 2019 at 16:51.
RaymundoNavarro is online now  
Old 23rd Nov 2019, 16:15
  #2 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2008
Location: Italy
Posts: 198
Per sperimentazione cosa si intende? Che cominceranno a girare aerei con un test pilot che dovrà provare a fare 6/8 ore di volo da solo?
B767Capt is offline  
Old 23rd Nov 2019, 16:47
  #3 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,284
Originally Posted by B767Capt View Post
Per sperimentazione cosa si intende? Che cominceranno a girare aerei con un test pilot che dovrà provare a fare 6/8 ore di volo da solo?
Esatto……(sul Cargo...quante ore ancora non è dato saperlo)
RaymundoNavarro is online now  
Old 23rd Nov 2019, 16:55
  #4 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 1,178
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Era il 24 Marzo del 2015 quando il Primo Ufficiale Andreas Lubitz eseguiva un atto di suicidio/omicidio causando la morte di 150 Persone (6 Membri di Equipaggio e 144 Passeggeri). Da allora l'Associazione dei Consumatori Europei, attraverso il Parlamento Europeo, ha PRETESO l'emissione della norma affinché mai rimanesse in Cockpit un solo Pilota. Cosa diranno adesso, dopo appena 4 anni, che l'EASA sta sconvolgendo il mondo Aeronautico per certificare le operazioni con un solo Pilota? Adesso sono d'accordo?
Albè, parliamoci chiaro: ai Consumatori di qualsiasi rango e categoria non glie ne potrebbe fregare di meno; l'importante è strappare il miglior prezzo, trattare l'aereo come se fosse un ristorante o un pub e farsi i selfie a bordo. Tutto quello che c'è dietro interessa a pochi, ed anche quelli che si definiscono appassionati difficilmente ci capiscono qualcosa, pur atteggiandosi spesso da guru del trasporto aereo.
La prova è che la ridicola regola che hai citato è stata abbandonata dalla stragrande maggioranza delle Compagnie che l'avevano adottata su "suggerimento" EASA semplicemente per placare i nervi dell'opinione pubblica. Quando la procedura è stata dismessa nessuno ha protestato, pur non essendo di fatto cambiato nulla da quando era entrata in vigore, anzi molti probabilmente di Lubitz manco se ne ricordavano più. Pur avendo dei forti dubbi che questa sperimentazione possa alla fine avere un esito positivo ed essere implementata nel medio/breve termine (almeno per quanto riguarda i voli pax ...), trovo però che a queste condizioni e per come è organizzata la Commissione, l'imposizione unilaterale di qualsiasi tipo di decisione sia sin troppo semplice, per questo ammiro ancora di più l'opera di "persuasione" che cercate di fare Voi da dentro. Rimango comunque estremamente felice di non far più parte del "business"!
In bocca al lupo
EI-PAUL is offline  
Old 23rd Nov 2019, 17:12
  #5 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,284
Caro Paul,
Quando eravamo piccoli ed il weekend si partiva con mamma e papà...ad un certo punto della strada c'era il casellante: è sparito……
Quando eravamo piccoli ed andavamo a fare la spesa, uscendo dal negozio c'era la cassiera/e...…….: automatizzata in alcuni posti sparita…..
Quando eravamo piccoli su ogni treno c'era un macchinista……..: molti sono spariti……
Quando eravamo piccoli le navi entravano in porto con il suo Capitano: …..adesso c'è il Docking…..
Quando eravamo piccoli….era ancora inimmaginabile "una macchina per tutti" pensa se fosse stata immaginabile una macchina senza guidatore…….
Quando eravamo giovani Piloti parlavamo con il Controllore di Volo: stanno sparendo…"Torri Remote".....

Prima o poi dovevamo aspettarcelo e se (come in tutte le cose) non reagiamo mai di fronte alle "incul...ate" altrui...quando il cetriolo arriva da te è già troppo tardi.

Il processo tecnologico non può essere fermato, ma almeno costruirlo con "grano salis"...…..

Anche io dubito che le tempistiche saranno "rispettate" (anche se quando le tempistiche riguardano i guadagni di altri vengono sempre rispettate….è quando producono "costi" che vengono rallentate).

Tuttavia mi stupisce che la tecnologia sia già pronta nell'anno che viene: da quanto è iniziato il processo? Perché non siamo mai stati interpellati? Mah…..quel che riusciremo a fare...si farà...per il resto…..quale luogo più adatto di questo per parlarne?

(PS chiaramente tra le varie cose vi erano anche sorpresine carine per l'immediato quali ad esempio Crew Interoperabilty ma non credo sia questo il luogo per parlarne…).

Visto che ormai qui sono tutti giovani….per loro il problema sarà serio. Qualcuno dei presenti questa realtà la toccherà con mano.
Io farò in tempo a partecipare all'inizio (delle carte) ma il futuro lo scriverà chi è qui oggi a cercare informazioni su come accedere alla nostra Professione.

Ho scritto il titolo...a loro il confronto (ed il mio "in bocca al lupo sincero")
RaymundoNavarro is online now  
Old 23rd Nov 2019, 17:34
  #6 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2013
Location: in the world
Posts: 365
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Esatto……(sul Cargo...quante ore ancora non è dato saperlo)
un aereo cargo non ha passeggeri a bordo ma puo' sempre cadere in testa a qualcuno
bongo bongo is offline  
Old 23rd Nov 2019, 17:41
  #7 (permalink)  
 
Join Date: Jan 2018
Location: Amantido
Posts: 25
MCAS, AF417, Qantas 72, etc.

Questa cosa non avrà successo, mai.
Banana Joe is offline  
Old 23rd Nov 2019, 18:26
  #8 (permalink)  
 
Join Date: Aug 2010
Location: Worldwide
Posts: 1,456
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Perché non siamo mai stati interpellati?
Buongiorno signor pilota, stiamo cercando la soluzione per renderla disoccupato.
Sarebbe disposto a partecipare alla sperimentazioe e a darci la sua onesta opinione?


*
flydive1 is offline  
Old 23rd Nov 2019, 18:36
  #9 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,284
Originally Posted by flydive1 View Post
Buongiorno signor pilota, stiamo cercando la soluzione per renderla disoccupato.
Sarebbe disposto a partecipare alla sperimentazioe e a darci la sua onesta opinione?


*
Beh….è "Single Pilot" (e dual Pilot per il lungo) non Unmanned …...

Last edited by RaymundoNavarro; 23rd Nov 2019 at 19:09.
RaymundoNavarro is online now  
Old 24th Nov 2019, 07:13
  #10 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2010
Location: EUROPE
Age: 49
Posts: 479
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Esatto……(sul Cargo...quante ore ancora non è dato saperlo)
Ma esistono aerei e procedure anche temporanee per questo?
Cioè la sperimentazione su fa con quanti aerei? Le macchine sono già state " retrofittate"?
I piloti per questo progetto, sono già in addestramento?
ATC sa come deve comportarsi?
ATC diventa pilota di droni?
Potrei andare avanti fino a domani, ma concludo chiedendomi: le batterie missilistiche sono pronte a disintegrare l'aereo single Pilot in caso di incapacità?
DEVILFISH is online now  
Old 24th Nov 2019, 10:55
  #11 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,284
Originally Posted by DEVILFISH View Post
Ma esistono aerei e procedure anche temporanee per questo?
Cioè la sperimentazione su fa con quanti aerei? Le macchine sono già state " retrofittate"?
I piloti per questo progetto, sono già in addestramento?
ATC sa come deve comportarsi?
ATC diventa pilota di droni?
Potrei andare avanti fino a domani, ma concludo chiedendomi: le batterie missilistiche sono pronte a disintegrare l'aereo single Pilot in caso di incapacità?
In caso di Pilot incapacitation saranno pilotati in remoto da ATC... (non abbattono passeggeri...). Tutta la tecnologia (aeromobili nuovi e non retrofittati e tutto il resto necessario) sarà pronta nella metà del 2020 (forse non mi ero spiegato molto bene). Dal 2020 (circa 6 mesi...) avranno inizio le fasi di test e gli addestramenti al personale coinvolto.*
Il numero di macchine e persone coinvolte nella sperimentazione sarà comunicato più avanti....*

Altri dettagli non é propriamente il caso di metterli su una chat pubblica ma quanto finoravesposto mi sembra già "abbastanza"..... 😉*

La cosa, in europa, è molto più avanzata di quanto non si possa credere.*

Tutto qui.....*
RaymundoNavarro is online now  
Old 24th Nov 2019, 11:06
  #12 (permalink)  
 
Join Date: Oct 2016
Location: Somewhere
Age: 28
Posts: 107
Ho terminato l'addestramento da due mesi dopo anni di sacrifici per poter conseguire il CPL.
Questa notizia è davvero demotivante: continuare a sacrificare risorse umane nel nome del progresso e del capitale. Cosa faranno le migliaia di persone (piloti senza possibilità di lavorare) nei prossimi anni?**
inabw is offline  
Old 24th Nov 2019, 11:18
  #13 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,284
Originally Posted by inabw View Post
Ho terminato l'addestramento da due mesi dopo anni di sacrifici per poter conseguire il CPL.
Questa notizia è davvero demotivante: continuare a sacrificare risorse umane nel nome del progresso e del capitale. Cosa faranno le migliaia di persone (piloti senza possibilità di lavorare) nei prossimi anni?**
Diciamo che una quindicina/ventina di anni di serenità ancora li hai..... poi sarai uno di quelli che toccherà con mano questa realtà....*

A prescindere dal topic a te faccio un in bocca al lupo di cuore augurandoti di iniziare presto a lavorare*
RaymundoNavarro is online now  
Old 24th Nov 2019, 11:22
  #14 (permalink)  
 
Join Date: Oct 2016
Location: Somewhere
Age: 28
Posts: 107
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
Diciamo che una quindicina/ventina di anni di serenità ancora li hai..... poi sarai uno di quelli che toccherà con mano questa realtà....*

A prescindere dal topic a te faccio un in bocca al lupo di cuore augurandoti di iniziare presto a lavorare*
Grazie Raymundo per gli aggiornamenti che pubblichi e anche per gli auguri, sei un gentiluomo.*
*
inabw is offline  
Old 24th Nov 2019, 11:35
  #15 (permalink)  
 
Join Date: Nov 2013
Location: World
Posts: 33
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
In data 19 Novembre, durante una importante conferenza a Dublino, un Rappresentante per l'EASA (Jean Marc C.) ha ufficialmente annunciato l'imminente avvio delle operazioni di test in Europa circa le Single Pilot Operation (e Dual Pilot Operation per il Lungo Raggio) inizialmente limitate al solo settore Cargo in Europa.
Più specificatamente ha dichiarato che i costruttori avranno terminato la "tecnologia necessaria" per la sperimentazione non oltre la metà del 2020!!!
Seppure questa era una voce già ricorrente da tempo (e molte Associazioni Europee avevano espresso Opinioni in merito nonché la stessa ICAO si era pronunciata in un Documento emesso in occasione dal 40° General Assembly) questa è stata la prima occasione in cui EASA ha ufficializzato la notizia!

Da qui un primo spunto di riflessione: se nella metà del 2020 (ossia poco più di 6 mesi) i produttori avranno già messo sul mercato aeromobili strumentati per tal fine (quali poi? Airbus?) da quanto tempo la stessa EASA ha iniziato un pre "Risk Assessment"? E soprattutto...con chi lo ha iniziato? Ad oggi nessun Pilota è coinvolto nel processo (e posso dirlo con certezza essendo membro di una delle sub rule making rooms dell' FS-Tech Comm presso la stessa EASA.

Ciò premesso, a detta sempre dell'EASA il progetto dovrebbe poi concretizzarsi entro la fine del 2028 (avrò 76 anni e - se ancora camperò…- avrà la palla in mano qulcun altro…). Nonostante le proteste sollevate (anche da me personalmente) per non aver coinvolto nessun Pilota dallo stato embrionale del progetto, l'EASA ha dichiarato che le Rule Making Rooms che vedranno il nostro coinvolgimento saranno attivate all'inizio della sperimentazione (quindi alla fine del 2020).
Le Rule Making Room che vedrà la presenza di MAB e TeBs (Member State's Advisory Body e Technical bodies tra cui appunto i Piloti) dovrà approfondire i seguenti argomenti:
- Medical Requirements;
- Fisiological Need;
- Rimozione del PM o rimozione del PF?;
- Fatigue Management;
- Pilot Incapacitation;
- Remote ATC Control in case of Pilot Incapacitation;
- e tante altre "cosine simpatiche".

Questa "evoluzione" avrà un fortissimo impatto sul tutto il Settore dell'Aviazione; cambia completamente il ruolo del Pilota (quello che rimane..), cambiano i compiti degli Assistenti di Volo, cambiano le responsabilità del ground handling che (ricevendo un aeromobile con Pilota incapacitato) avranno la completa responsabilità dei Passeggeri a bordo durante i movimenti a terra.

In tutto questo una cosa è certa: i costruttori inizieranno a costruire Aeromobili di nuova generazione (grandi introiti), gli Operatori Aerei avranno bisogno di molto meno Personale (grandi introiti…) la Comunità Europea elargirà notevoli somme per la sperimentazione e gli studi (grandi introiti per EASA, Costruttori ed Operatori)….di cosa dobbiamo quindi parlare? Di tecnologia rivolta ad aumentare la sicurezza dell'utenza? Oppure di nuove tecnologie per risparmiare ai danni dei Lavoratori e dell'Utenza?

Era il 24 Marzo del 2015 quando il Primo Ufficiale Andreas Lubitz eseguiva un atto di suicidio/omicidio causando la morte di 150 Persone (6 Membri di Equipaggio e 144 Passeggeri). Da allora l'Associazione dei Consumatori Europei, attraverso il Parlamento Europeo, ha PRETESO l'emissione della norma affinché mai rimanesse in Cockpit un solo Pilota. Cosa diranno adesso, dopo appena 4 anni, che l'EASA sta sconvolgendo il mondo Aeronautico per certificare le operazioni con un solo Pilota? Adesso sono d'accordo?

Adesso che vi "girato la provocazione così come l'ho vissuta e ricevuta".... torno nel mio silenzio e vi lascio "scornare"....

Enjoy

Alberto


è possibile reperire un documento ufficiale? cercando su google e nel sito EASA non ho trovato nulla a riguardo

grazie a tutti
gene88 is offline  
Old 24th Nov 2019, 11:46
  #16 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,284
Originally Posted by gene88 View Post
è possibile reperire un documento ufficiale? cercando su google e nel sito EASA non ho trovato nulla a riguardo

grazie a tutti
Non ci sono documenti ufficiali.... altrimenti avrebbero dovuto attivare la rule making room.... credo che la prima documentazione ufficiale arriverà nella metà del prossimo anno contestualmente all'inizio del test.*

Se invece cerchi qualcosa per capire se è vero quello che ho scritto, sto facendo preparare uno "statement" che verrà pubblicato a livello europeo in settimana. Lì verrà specificato l'annuncio Ufficiale di EASA. Mi stanno modificando il testo proposto.... come esce ti giro il link...*
RaymundoNavarro is online now  
Old 24th Nov 2019, 12:56
  #17 (permalink)  
 
Join Date: Nov 2013
Location: World
Posts: 33
Gentilissimo, ti ringrazio, e grazie anche per queste news dirette molto importanti, che altrimenti rischierebbero di perdersi e passare in secondo piano
gene88 is offline  
Old 24th Nov 2019, 13:18
  #18 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,284
Originally Posted by gene88 View Post
Gentilissimo, ti ringrazio, e grazie anche per queste news dirette molto importanti, che altrimenti rischierebbero di perdersi e passare in secondo piano
​​​​​​..... che secondo me è proprio quello che desiderano per continuare a lavorare in sordina per poi tirar fuori dal cappello la sorpresa pronta.*

Quello che tuttavia ancora non mi è ben chiara (e nemmeno ai Colleghi che erano con me) è la finalità di tale "provocazione". La notizia ufficiale è stata data dal Principal Advisor dell'EASA Executive Director (solo perché quest'ultimo non ha potuto presenziare) durante una conferenza che vedeva la presenza della Commissione Europea, delle rappresentanze Datoriali (che non hanno ovviamebte battuto ciglio...) e da una delle due rappresentanze Sociali.*
Pertanto era ovvio che si sarebbe sollevato "il polverone". Perché?*
Pura stupidità? (anche se non mi sembra proprio il caso conoscendo bene l'Advisor) oppure una occulta richiesta di aiuto da parte di EASA? (Sinceramente ha solo da guadagnarci in questa storia visti i fondi Europei che girano per la ricerca, quindi....).*
Sinceramente sia io che i miei Colleghi ancora non riusciamo bene a comprendere anche se a tutti ci é comunque sembrata una provocazione......*
Seppure una risposta non cambierà il futuro... tuttavia mi (e "ci"..) incuriosisce parecchio.....
RaymundoNavarro is online now  
Old 24th Nov 2019, 13:54
  #19 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2010
Location: EUROPE
Age: 49
Posts: 479
Originally Posted by RaymundoNavarro View Post
In caso di Pilot incapacitation saranno pilotati in remoto da ATC... (non abbattono passeggeri...). Tutta la tecnologia (aeromobili nuovi e non retrofittati e tutto il resto necessario) sarà pronta nella metà del 2020 (forse non mi ero spiegato molto bene). Dal 2020 (circa 6 mesi...) avranno inizio le fasi di test e gli addestramenti al personale coinvolto.*
Il numero di macchine e persone coinvolte nella sperimentazione sarà comunicato più avanti....*

Altri dettagli non é propriamente il caso di metterli su una chat pubblica ma quanto finoravesposto mi sembra già "abbastanza"..... 😉*

La cosa, in europa, è molto più avanzata di quanto non si possa credere.*

Tutto qui.....*
Ciao Alby, ero solo ironico.
Quello che ancora mi sfugge è che tipo di sperimentazione vogliono fare.
Premesso che da remoto gli aerei si controllano già da anni,* non si può prescindere anche dalla gestione di un avaria da remoto e questo non mi sembra un dettaglio.
Poi bisogna addestrare i controllori a pilotare aerei , macchine molto più complesse dei droni.
Insomma se si rende sicura una procedura per la quale da terra si può gestire un avaria senza l'apporto di un pilota a bordo,* perché allora non eliminare del tutto la figura del pilota?
( sempre provocatorio)

*
DEVILFISH is online now  
Old 24th Nov 2019, 14:04
  #20 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: Apr 2012
Location: Between Marte and Giove
Age: 68
Posts: 1,284
Originally Posted by DEVILFISH View Post
Ciao Alby, ero solo ironico.
Quello che ancora mi sfugge è che tipo di sperimentazione vogliono fare.
Premesso che da remoto gli aerei si controllano già da anni,* non si può prescindere anche dalla gestione di un avaria da remoto e questo non mi sembra un dettaglio.
Poi bisogna addestrare i controllori a pilotare aerei , macchine molto più complesse dei droni.
Insomma se si rende sicura una procedura per la quale da terra si può gestire un avaria senza l'apporto di un pilota a bordo,* perché allora non eliminare del tutto la figura del pilota?
( sempre provocatorio)

*
Semplice! Perché l'utenza non è ancora "psicologicamente pronta". Sarà pertanto uno step successivo. Entro 2030 il cargo.... poi si passa al trasporto pubblico..... poi si "avanza". È stato già chiarito anche questo.... figurati... 😉*
RaymundoNavarro is online now  

Thread Tools
Search this Thread

Contact Us Archive Advertising Cookie Policy Privacy Statement Terms of Service

Copyright © 2018 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.