Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

Thread Alitalia CAI

Thread Alitalia CAI

Old 11th Nov 2013, 15:36
  #521 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,163
"..Del Torchio ha infatti scoperto che su molte tratte gli utili arrivano prevalentemente dalla classe economy, mentre business e classica sono spesso in perdita secca o quasi..."

Ma doveva arrivare DT per scoprire queste cose ? Dal 2008 ad oggi Cola&co.
cosa hanno gestito , una ferramenta?
Nick 1 is offline  
Old 11th Nov 2013, 19:32
  #522 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2012
Location: Rome
Posts: 404
Scusa Nick,
ma sarebbe bastato leggere PPRuNe
EM75 is offline  
Old 12th Nov 2013, 07:35
  #523 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2003
Location: ? ? ?
Posts: 2,264
Air France-KLM refuse de renflouer Alitalia
Henry VIII is offline  
Old 12th Nov 2013, 17:23
  #524 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,163
FIUMICINO Sverniciato in segreto un Airbus 330 dell’Air One nell’hangar Avio 6 dell’Alitalia chiuso da anni. «Operai bulgari della EriTech Aviation, privi degli ausili indispensabili ad effettuare le operazioni senza mettere a repentaglio la salute, per tre giorni hanno sverniciato l’A330», ha denunciato alla Procura della Repubblica di Civitavecchia Antonio Amoroso, sindacalista della Cub Trasporti. «A quanto sembra anche le condizioni dell’hangar, in disuso da anni, non sembrano idonee a garantire lo smaltimento dei residui delle attività e nelle aree circostanti si respirano odori asfissianti». «Gli operai in questione - sottolinea Amoroso, che ha segnalato la questione anche all’Ufficio proviciale del lavoro - sono stati fatti arrivare da un’entrata secondaria in pullman e in molti riferiscono che non hanno esibito il tesserino aeroportuale all’ingresso». Il sindacato chiede ora che i magistrati accertino le condizioni lavoro nell’hangar e il rispetto della leggi in materia di sicurezza e tutela della salute. Le attività di sverniciatura dei velivoli, fino al 2009 effettuate da personale Alitalia, sono state trasferite in Irlanda e in Turchia. La vicenda è destinata ad aumentare la tensione in vista della riunione del cda di Alitalia, al momento programmato per martedì. Lunedì invece l’incontro dei sindacati con Alitalia Maintenance System, la società che ha chiesto al tribunale il concordato perché non ha soldi per pagare i debiti.

Il Tempo.it
Nick 1 is offline  
Old 12th Nov 2013, 18:11
  #525 (permalink)  
 
Join Date: Jan 2008
Location: LHR
Posts: 7
Ma de che stamo a parlà?!

Eirtech to open aircraft painting depot in Italy - Tourism News | Travel & Tourism Industry News | The Irish Times - Tue, Sep 24, 2013

Denny_787 is offline  
Old 12th Nov 2013, 19:56
  #526 (permalink)  
 
Join Date: May 2009
Location: United Kingdom
Age: 51
Posts: 185
Del Torchio ha infatti scoperto che su molte tratte gli utili arrivano prevalentemente dalla classe economy, mentre business e classica sono spesso in perdita secca o quasi.

Considerato che classica=economy, la rilettura dello stralcio di sopra diventa:

Del Torchio ha infatti scoperto che su molte tratte gli utili arrivano prevalentemente dalla classe economy, mentre business ed economy sono spesso in perdita secca o quasi


Ulxima
ulxima is offline  
Old 13th Nov 2013, 12:06
  #527 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2013
Location: in the world
Posts: 369
da ac.it

E' l'ipotesi che potrebbe valutare il cda della compagnia in programma per oggi. La possibilità è in fase di valutazione da parte di ambienti finanziari per poter dare un margine in più alla trattativa con Parigi. Oggi sarà valutato anche il piano di risparmi messo a punto dall'a.d. Del Torchio

Si profila l'ipotesi di una proroga di 7-10 giorni del termine per aderire all'aumento di capitale di Alitalia. E' quanto potrebbe decidere il cda della compagnia in programma per oggi. Un'ipotesi che Il Sole-24 Ore di ieri aveva già anticipato e sulla quale ritorna oggi, precisando che questa possibilità è in fase di valutazione da parte di ambienti finanziari al fine di poter dare un margine in più alla trattativa con Parigi (Air France-Klm, ndr) che in serata renderà ufficiale la sua posizione.
Domani scade il termine per sottoscrivere la prima fase della ricapitalizzazione, da 300 milioni di euro. Dal canto suo Air France Klm mantiene una posizione critica su come è stato condotto il negoziato sul salvataggio, con l'ipotesi delle Poste, e sul piano industriale dell'a.d Gabriele Del Torchio. Al vaglio del cda di oggi ci dovrebbe essere anche il piano di risparmi messo a punto dall'a.d, con Boston Consulting. Piano che propone risparmi per 200-250 milioni per fronteggiare l'inverno, ma il suo non è un piano a lunga scadenza. Secondo quanto si legge sulle pagine del quotidiano ci sarebbero tagli agli stipendi fino al 20%, almeno mille esuberi tra i dipendenti, 2mila stagionali ai quali non verrebbe rinnovato il contratto e 22 aerei messi a terra. Il 31 dicembre è il termine finale per completare la ricapitalizzazione.
bongo bongo is offline  
Old 14th Nov 2013, 10:01
  #528 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2009
Location: italy
Age: 50
Posts: 704
Tutti i giornali scrivono che è stato approvato ieri il piano industriale.......ma nessuno conosce i dettagli, oltre ad un generico " severo taglio dei costi".....
Qualcuno sà anticiparci qualcosa ????
ypsilon is offline  
Old 14th Nov 2013, 10:31
  #529 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,163
Alitalia, sì al nuovo piano industriale 2 mila tagli e contratti di solidarietà - Il Messaggero
Nick 1 is offline  
Old 14th Nov 2013, 12:09
  #530 (permalink)  
 
Join Date: Mar 2003
Location: ? ? ?
Posts: 2,264
AF ha annunciato ufficialmente ti rinunciare all'aumento di capitale.

Air France: "Nel piano Alitalia mancano le misure di ristrutturazione"

Last edited by Henry VIII; 14th Nov 2013 at 13:01. Reason: Link added
Henry VIII is offline  
Old 14th Nov 2013, 14:17
  #531 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2012
Location: Rome
Posts: 404
Come dico da mesi, AF sta giocando con il gatto con il topo, e ancora una volta a trovato un incompetente a tenergli testa. Alitalia è già di AF basta vedere i conti d'ordine e scoprire che vi sono 1,4 miliardozzi di impegni con loro.
Inoltre c'era bisogno di nuovo di Boston Consulting, che sono antitetici a qualunque cosa somigli vagamente ad un aereo??
Ma strane scelte.......
Mi sa che anche il buon Dott. Del Torchio continua nella scia tracciata dai suoi 2 predecessori. Ma tranquilli Colaninno si inventerà quanto prima un altro genio dell'aria per gestire gli ultimi mesi di vita di questa ormai irrimediabilmente andata compagnia.
EM75 is offline  
Old 14th Nov 2013, 14:53
  #532 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2012
Location: Rome
Posts: 404
Vi prego di leggere sotto con attenzione, li prendono per il cxxo in modo incredibile, ecco Mr Spinetta che parla per bocca del suo emulo di turno. Sono meravigliosi. Si arriva allo sfottò, di fatto le famose obbligazioni di cui parlavo nel post precedente le vogliono convertire in azioni, ma solo dopo che si saranno avverate alcune condizioni, ovvero regionalizzazione, personale a casa, e write off esponenziale con in creditori. In più non mollano, ergo pussa via ad eventuali altri partner #abbracciomortale MITICI!!!!

DAL FATTOQUOTIDIANO.IT

”Anche se il nuovo piano presentato ieri da Alitalia va nella buona direzione e riceve il pieno sostegno di Air France-Klm, le indispensabili misure di ristrutturazione finanziaria” non sono ancora presenti. E’ con questo netto giudizio che la compagnia transalpina ha ufficializzato che non parteciperà alla ricapitalizzazione di Alitalia da 300 milioni di euro. Una situazione che riaccende un faro sulle sorti della compagnia, visto che senza i francesi non è scontato che verrà raggiunta la soglia minima di 240 milioni necessaria per la validità dell’operazione.

“Air France – Klm non sottoscriverà l’aumento di capitale” , ha messo nero su bianco Parigi che tuttavia non ha intenzione di sgombrare il campo. La compagnia francese, si legge in una nota, “conferma il suo impegno a restare un partner leale e serio di Alitalia nella continuità della partnership industriale attualmente in vigore. Il gruppo continuerà ad appoggiarsi sugli eccellenti risultati di Alitalia per quanto riguarda la performance operativa, la qualità del servizio e il controllo dei costi”. Questa partnership, conclusa nel 2009 per una durata di 8 anni, “rappresenta numerose opportunità per le due aziende”.

A conferma della volontà di non mollare la presa su Roma, il gruppo francese ha intenzione di compensare subito la diluzione nell’azionariato di Alitalia conseguente alla mancata partecipazione all’aumento di capitalia. Anche qui la mossa è ufficiale. “Ad aumento di capitale completato, Air France-Klm si propone di convertire le sue obbligazioni convertibili, permettendo di migliorare i mezzi propri di Alitalia e di mantenere una forte relazione tra le compagnie aeree attraverso la partecipazione” nel capitale del gruppo italiano.

Il piano di Alitalia è “estremamente coraggioso vista la situazione molto difficile in cui si trova la compagnia”, ma manca di una componente finanziaria sulla “ristrutturazione del passivo di bilancio”, ha poi ribadito alla stampa l’amministratore delegato Alexandre de Juniac. “Gabriele Del Torchio e la sua equipe stanno facendo un lavoro straordinario” ha aggiunto, precisando che però la situazione “non ancora risolta” della propria ristrutturazione in corso e del proprio debito obbliga Air France-Klm ad essere “particolarmente esigente” sulle condizioni. “Non abbiamo richiesto tagli di posti di lavoro, non vogliamo trasformare Alitalia in una compagnia regionale, non vogliamo sopprimere l’hub di Fiumicino. Non vogliamo comprare una compagnia per distruggerla”, ha aggiunto in riferimento alle indiscrezioni delle scorse settimane.
EM75 is offline  
Old 14th Nov 2013, 15:49
  #533 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,163
Non vogliono....aspettano che finisca l' autocombustione.
Nick 1 is offline  
Old 14th Nov 2013, 16:07
  #534 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,163
http://www.lastampa.it/2013/10/10/ec...nHL/pagina.htm
Nick 1 is offline  
Old 15th Nov 2013, 08:24
  #535 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2009
Location: italy
Age: 50
Posts: 704
..........Alitalia è già di AF basta vedere i conti d'ordine e scoprire che vi sono 1,4 miliardozzi di impegni con loro.............
Scusa.....ma in queste cose ci capisco un cavolo. Ciò che scrivi, vuol dire che se CAI abbandona AF, ci sono 1,4 miliardozzi di "penali" da pagare ? Ovvero.....se qualcun'altro arrivasse a rilevare AZ, dovrebbe tirare fuori pure questi soldi , oltre al miliardo e più di debito accumulato ????
ypsilon is offline  
Old 15th Nov 2013, 21:10
  #536 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2012
Location: Rome
Posts: 404
Ciao ypsilon,
è chiaro ed evidente, Alitalia è totalmente in mano ai francesi, nessuno e sottolineo nessuno dei possibili partner industriali, ci metterà mai 1 €, sarebbe strategicamente follia pura. Aspetta e vedrai. La storia sta esattamente andando per come sta scritto in queste pagine. Adesso giocano con la incompetenza di Del Torchio & C, e nel frattempo in Alitalia uno dopo l'altro le persone se ne stanno andando, e sono proprio le persone che aveva voluto l'attuale Amministratore Delegato: il capo del commerciale e quello degli acquisti.
Mentre Lupi si diletta a sparare cavolate, ci sono 12.000 persone a rischio, striturate in un piano diabolico che va in onda dal 2003.

Il sig. amministratore delegato di AF, ma di fatto portavoce di Mr Spinetta, dichiara: “Non abbiamo richiesto tagli di posti di lavoro, non vogliamo trasformare Alitalia in una compagnia regionale, non vogliamo sopprimere l’hub di Fiumicino. Non vogliamo comprare una compagnia per distruggerla”.
Falso!!!
AF in Italia ha deliberatamente distrutto ogni qualsivoglia oggetto avionico che ha toccato. Vedrai, interi settori saranno rasi al suolo, primo fra tutti la manutenzione, perché loro hanno una precisa strategia industriale. Loro devono salvare la loro azienda, ergono devono finire di succhiare le ultime risorse di AZ, per poi prendersi il feeder del mercato italiano, lasciando alle low cost e a qualche residuo volo i collegamenti interni. E attenzione a loro il fatto che Ryan governi il mercato interno gli va benissimo, anche perché sanno che li non possono competere. Ma sanno anche che Ryan non andrà mai a toglier loro il feederaggio.

Alitalia è già morta, morta da tempo, si è autoflagellata con rara incompetenza manageriale, ha perso le certificazioni che gli sono state di fatto regalate dal nostro governo di allora, ha distrutto competenze affidandosi a manager senza esperienza, raccomandati dalla politica e dal sistema Colannino, uno tanto incapace a gestire aziende, quanto capace di tessere trame politico finanziarie.

Qualcuno in questo Paese dovrà presto o tardi svegliarsi e chiedere il dovuto conto, siamo davvero ormai una storia imbarazzante. Quello che adesso soloni televisivi o aspiranti leader politici dicono in televisione su Alitalia, io lo scritto 2 anni fa, un Paese serio se ne sarebbe dovuto accorgere in tempo, un Paese serio avrebbe dovuto adottare le giuste contromisure a tutela di quei 12.000 cittadini che lavorano in AZ.
EM75 is offline  
Old 15th Nov 2013, 22:30
  #537 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2005
Location: Italy
Posts: 591
...aggiungo...a corollario e potrebbe sembrare off topics ma non lo è, che nei prox we inizierà la sperimentazione ( per ora solo nei we) di rotte dirette da Parigi a diversi aeroporti nazionali...voli coinvolti AF e le sue low cost e AZA...a buon intenditor...
liftman is offline  
Old 16th Nov 2013, 07:35
  #538 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2009
Location: italy
Age: 50
Posts: 704
Pure fatti da AZ ? Puoi farci qualche esempio ?
ypsilon is offline  
Old 16th Nov 2013, 10:27
  #539 (permalink)  
 
Join Date: Apr 2005
Location: Italy
Posts: 591
...non posso farti esempi ma ti confermo che le compagnie interessate sono SOLO AF ( con alcune sue controllate) e AZ...da parigi per fiume linate bologna venezia torino...sono solo alcuni voli sperimentali ma assomigliano "tanto" a delle navette roma milano un pò più lunghe....
liftman is offline  
Old 16th Nov 2013, 11:02
  #540 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2006
Location: Italy
Posts: 60
A me sembra un tentativo, ATC permettendo, di farti fare meno strada.
CDG-FCO questa mattina nel FPL ATC aveva un routing MOKIP DCT LURAG DCT
XIBIL. É un drittone di 300 e passa miglia, parallelo alla rotta normale ma più diretto. Si, si taglia un pochino.

LAF
lowandfast is offline  

Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell My Personal Information

Copyright © 2018 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.