Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

Thread Alitalia CAI

Thread Alitalia CAI

Old 19th Oct 2013, 07:33
  #441 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2012
Location: Rome
Posts: 404
Ciao caro Alby e ciao caro ypsilon
in azienda dicono stupidaggini: le macchine già a bando e in dirittura di arrivo sono:
MSN: 495, 516, 434, 494, 532, 515 motorizzate CFM 56-582P,
registrate tutte EI, più precisamente IXO, IXU, IXG, IXI, IXD, IXF.
on market già da Agosto 2013.
Inoltre vi sono altri 7 321, che verranno dismessi a seguire e sempre entro l'anno si inizia con i 320 di AP fleet.
Inoltre vi sono i 10 Bombardier che sono ormai desolatamente al prato da oltre 1 anno e che non riescono a vendere perchè chiedono un prezzo folle, infine hanno venduto in questi giorni gli ultimi 4 MD 82. Uno è andato alla compagnia aerea TEN Airways o qualcosa di simile, uno in America, e gli atri 2 sono in imminente fase di delivery.
Se sarà AF a gestire Alitalia, (probabilmente Bruno Mathieu) si avranno dismissioni complessive per ulteriori 50 macchine ergo rimarranno malcontati 45 Airbus 320/319, 20 EMB, e il lungo raggio che sarà tra 7 e 8 aerei.
Entro l'anno andranno via 6.500 persone.
Non è sclusa la procedura concorsuale sui debiti, che battono complessivamente in un bilancio di liquidazione per circa 3 miliardozzi di € considerando gli impegni sui conti d'ordine. Quasi 1,5 mil di € sono impegni con i francesi guarda un po tu.....
Spero di essere stato finalmente chiaro.
Un abbraccio.

P.s. dimenticavo: sentite questa che è bellissima: qualche uccellino da Parigi mi dice che AZ ha anche un credito piuttosto grosso, vi sono malcontanti 100 mil di dollari fermi a Caracas, sono i ricavi dei voli per Caracas che essendo degli inetti i manager di AZ non sanno come fare per riportare in Italia per varie procedure burocratiche con le banche di laggiù. Ma come vedete sino all'arrivo dei francesi che ne hanno chiesto la testa tutta la prima linea di manager sta sempre li, inchiodati alla loro sedia e senza un minimo di dignità..

Last edited by EM75; 19th Oct 2013 at 07:53.
EM75 is offline  
Old 19th Oct 2013, 08:02
  #442 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2009
Location: italy
Age: 51
Posts: 712
Grazie EM75, sempre chiarissimo......
ypsilon is offline  
Old 19th Oct 2013, 08:20
  #443 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2008
Location: back north very north
Posts: 724
Em75

Ma non si potrebbe avere le coordinate di dove sono i 100 mil di€
che poi un hacker lo trovo e li trasferisco su n mio conticino turco?
Poi ti do' la percentuale ovviamente 😁
taita is offline  
Old 19th Oct 2013, 08:37
  #444 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2010
Location: EUROPE
Age: 51
Posts: 537
Scusa EM, mi sembrava avessi scritto che la riduzione riguardava 41 aerei compresi i bombardier, ergo 31 macchine oparative.
Ora, se al momento ce ne sono 140 esclusi gli embraer, tu ne prevedi 45 mr + 8 lr = 53.
Ne uscirebbero ben 87 corrispondenti a circa 9000 posti di lavoro persi piu ovviamente l indotto che non saprei quantificare.
Se cosi fosse, potevano risparmarsi la farsa con le Poste, inoltre con un piano del genere, quando rientrano dei debiti?
In ultimo, dopo tutto il clamore mediatico " dell'intervento statale" necssario alla salvaguardia dell' occupazione, cosa farebbe Letta, come giustificherebbe tale scempio?
In effetti questo era il piano di AF, ritenuto inaccettabile dal governo, ora, dopo l intervento diventerebbe accettabile?

saluti


Last edited by DEVILFISH; 19th Oct 2013 at 08:42.
DEVILFISH is offline  
Old 19th Oct 2013, 10:01
  #445 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2012
Location: Rome
Posts: 404
si Devil, come è ormai noto anche sui giornali, il piano di AF che se ti ricordi avevo esattamente previsto su questo sito quando ancora vi era Ragnetti, è differente da quello di Del Torchio, ergo le dismissioni degli aeromobili aumenterebbero a dismisura. Il piano attuale prevede la dismissione di circa 41 aerei se arriva AF invece, la flotta verrà dimezzata.

Last edited by EM75; 19th Oct 2013 at 10:01.
EM75 is offline  
Old 19th Oct 2013, 11:32
  #446 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2009
Location: italy
Age: 51
Posts: 712
Giusto per chiarire...i 41 che fermerebbero ( piano Del Torchio), comprendono i 10 CRJ e i 4 MD 80 ? Quindi sarebbero "solo" 27........Calcolando che ora ce ne sono 140, si scenderebbe a 113.....???

Last edited by ypsilon; 19th Oct 2013 at 14:51.
ypsilon is offline  
Old 19th Oct 2013, 11:41
  #447 (permalink)  
 
Join Date: Oct 2007
Location: Italy
Age: 50
Posts: 1,014
EM, grazie, sei stato chiarissimo come sempre.

Però le macchine che tu hai citato sono dei 321 e quindi il tutto al momento coincide con quanto detto dall'Azienda (dismissione di 8 A321). È altrettanto ovvio che quanto detto rispecchia il piano stante l'attuale assetto azionario che vede l'ingresso delle Poste ed AF in minoranza.

Quello che tu riporti (l'uscita di 41 macchine) è coerente invece all'assetto azionario che vede AF come socio di maggioranza.

Siccome, a quanto pare, nella "stanza dei bottoni" ci sei più tu che noi.....probabilmente hai accesso ad informazioni che noi non possiamo avere (ma neppure i nostri interlocutori aziendali).
Tu dai quindi per scontato che AF avrà la maggioranza.

Se così sarà......sarà un duro colpo per l'intero Paese, poichè, come giustamente qualcuno ha fatto notare, non si tratta solo di circa 9.000 famiglie che rimangono senza reddito, bensì tutto l'indotto che verrebbe a mancare!

Che dire......EM75......mercì e bon journè! (Non so neppure come si scrive ma neppure mi interessa.....tanto io sono il primo ad andare a casa....non debbo imparare il francese.....).

Scherzi a parte........grazie EM e buon fine settimana
'ngulo_frà is offline  
Old 19th Oct 2013, 11:50
  #448 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2013
Location: in the world
Posts: 387
poste avrà il 15% con 75 milioni e sarebbe comunque di minoranza rispetto a af,a meno che af non mettà meno della sua quota e si diluisca intorno all'11% ma non credo che siano così pazzi da diluirsi quindi mettere soldi per perdere il controllo,tanto varrebbe non mettercene proprio
bongo bongo is offline  
Old 19th Oct 2013, 15:58
  #449 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2012
Location: Rome
Posts: 404
Alby,
io non do per scontato che AF porti a termine il suo piano, ma non mi sono spiegato bene:
piano del torchio => dismissione di 41 aerei
piano AF => dismissione di un numero di aerei (tutti quelli di AP fleet) tali da scendere a 70 complessivi.
Sono 2 piani diversi.
Poi io l'unica cosa che do per scontato che Alitalia oggi è un enorme buco nero, che 500 milioni non servono a nulla se non ad allungare l'agonia e che senza AF non si arriva da nessuna parte, a meno che non arriva qualcuno come ho già scritto, che sia capace di contrastare AF sul piano manageriale, e che con le giuste mosse ridimensioni RYAN in Italia, siccome questo qualcuno non mi sembra che arrivi, allora arriva AF.

Last edited by EM75; 19th Oct 2013 at 16:00.
EM75 is offline  
Old 19th Oct 2013, 16:24
  #450 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2008
Location: Italy
Posts: 204
Grazie E.M. delle info che -purtroppo per noi di caiaz- sembrano puntuali e precise...
Certo che per farmi passare sonno e appetito sei un campione!

B767Capt
B767Capt is offline  
Old 19th Oct 2013, 17:07
  #451 (permalink)  
 
Join Date: Oct 2007
Location: Italy
Age: 50
Posts: 1,014
piano del torchio => dismissione di 41 aerei
piano AF => dismissione di un numero di aerei (tutti quelli di AP fleet) tali da scendere a 70 complessivi.

MINCHIA!!!!!!! Scusami....sará il sonno arretrato ma avevo capito diversamente.....

@B767Cpt

Il sonno passa anche a me....per quanto riguarda la fame....faccio come i cammelli.....finchè c'è........ci do sotto....

Comunque bisogna sempre prendere il lato positivo delle cose.....se continua così......non debbo più il mantenimento all'ex moglie

Last edited by 'ngulo_frà; 19th Oct 2013 at 17:12.
'ngulo_frà is offline  
Old 19th Oct 2013, 20:02
  #452 (permalink)  
 
Join Date: Aug 2006
Location: italy
Posts: 64
Per em 75

Certo che se dovessimo giudicarti in base ai tuoi successi imprenditoriali del passato , non dovremmo credere neanche a mezza parola di ciò che dici .
blu113 is offline  
Old 19th Oct 2013, 21:06
  #453 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2009
Location: italy
Age: 51
Posts: 712
Ci fai un qualche esempio di questi successi imprendoriali ???
ypsilon is offline  
Old 19th Oct 2013, 22:58
  #454 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2012
Location: Rome
Posts: 404
Certo che se dovessimo giudicarti in base ai tuoi successi imprenditoriali del passato , non dovremmo credere neanche a mezza parola di ciò che dici
io non ho mai fatto l'imprenditore nella mia vita, amico mio per fare l'imprenditore ci vogliono i soldi ed io soldi ne ho molto pochi, e anche se ne avessi non mi sognerei mai di fare l'imprenditore del trasporto aereo. Se poi ciò che scrivo ti da fastidio bene replica e dici la tua nel rispetto di tutti come siamo abituati in questo forum ove ognuno dice la sua nel rispetto degli altri.

Caro ypsilon
come ho scritto in post precedenti ricevo mediamente 10 messaggi pvt la settimana che più o meno gentilmente mi fanno capire che è meglio non scrivere, un giorno scriverò chi sono e perchè da 1 anno e oltre mi sono messo a scrivere, nella parte italiana del mio percorso professionale ho pestato i piedi a molti e soprattutto li ho pestati dove non dovevo, perchè credevo che gli interessi delle aziende fossero sovrani, la mia storia è un ottimo esempio di come non si deve fare per fare carriera in questo nostro Paese, forse ho studiato troppo ed ho curato poco i rapporti politici e lobbistici, ma va bene così. Sto solo aspettando che AF prenda Alitalia, dopodiché inzierò a scrivere con il mio nome e cognome e vi spiegherò cosa fu in grado di fare il sig. Spinetta, solo perchè aveva trovato un italiano non comprabile che magari lo aveva messo in difficoltà. Ma questa è un altra storia e non sono quì per farmi pubblicità, ICE ad esempio sa chi sono un giorno lo saprete tutti voi che mi seguite mi sembra giusto.

Comunque sappi per il momento che sono solo uno che non ci sta, non ci sto nel vedere la mia nazione denigrata nel settore in cui lavoro, non ci sto a vedere incompetenza bieca a scapito dei lavoratori. Certo non scrivo qui per interessi personali ed è proprio per questo che non mi firmo con il mio nome. Alcune persone qui dentro sanno chi sono perchè siamo diventati amici, per il resto visto il riscontro che ho avuto da tantissimi dire il mio nome sarebbe farmi pubblicità e non ne sono in cerca. Amo il mio lavoro ho la fortuna di lavorare per tante airlines estere che questo modello di business lo conoscono bene e che evidente apprezzano quello che faccio per loro. Il resto non conta, almeno non conta in questo contesto e in questo forum dove vige il rispetto per le persone anche quando si esprimono gudizi negativi che sono sempre professionali e mai personali.

Se blu113 pensa di sapere chi sono e mi imputa insucessi imprenditoriali a me che imprenditore non sono, bene è liberissimo di pensarlo nel rispetto della mia privacy e della mia persona, ripeto non sono alla ricerca di consenso, io ho un conto aperto solo con qualcuno che sta dalle parti di Parigi, e Lui sta pagando questo conto con risultati gestionali impietosi e stavolta senza scudo, di più non ti posso dire al momento. Ma è una questione di tempo e te lo dirò. Parleremo di un pirla, ovvero il sottoscritto che credeva di ribaltare una storia già scritta, e magari ci stava pure riuscendo, per fortuna al di la dell'oceano ci sono i miei padri putativi, quelli da cui ho imparato quel poco che so di questo mestiere, be come tutti i padri essi sono premurosi verso i loro figli anche quelli putativi e allora in un tempo nemmeno così lontano succederanno cose inimmaginabili nel risiko dei cieli, e forse si scriverà una storia diversa dove il signore di Parigi dovrà fare i conti con il suo passato e soprattutto con un povero idiota che è colui che ti scrive ma che a differenza del signore di Parigi si può guardare serenamente allo specchio.

Ci sono 7.000 persone in questo Paese che soffrono e ce ne sono altri 6.000 e oltre che soffriranno, questo si sarebbe potuto evitare se nel 2003 qualcuno non mi avesse pugnalato alle spalle, iniziando un gioco al massacro che prevedeva la morte dell'aviazione italiana. E come sai l'aviazione italiana purtroppo è morta morta per davvero. Un po di pazienza, un giorno con documenti alla mano racconterò tutto. Per adesso il mio solo fine è quello di divulgare come stanno le cose odierne, a chi come me e come voi con l'aviazione cerca di guadagnarsi un onesto stipendio e soprattutto a quei lavoratori a cui in giovane età è stata scippata la loro professionalità, la loro storia mettendoli a riposo forzato. Chi fa il pilota o la hostess o l'ingegnere aeronautico, lo fa perché preso dalla passione, e non ci sarà mai nessuna CIGS anche la più alta del mondo che lo possa ricompensare del dolore di essere stato scippato della proria passione, del proprio lavoro e della propria dignità. Tutto ciò parte da anni lontani, erano gli anni in cui soloni stratosferici credevano che Ryan si sarebbe fermata a qualche voletto su Bergamo, dove Alitalia smontava sedili per risparmiare un assistente di volo e poi rimaneva con gli stessi membri di equipaggio e senza sedili, e Lui rideva, c'era solo un piccolo mal di denti che lo faceva terribilmente incavolare perchè non si allineava.... e lo voleva ricacciare oltre confine, tagliandogli slots prelibati e soprattutto tenendo in piedi un qualcosa che per lui doveva morire a tutti costi, perchè da li sarebbe partito il progetto madre di tutti i progetti ovvero la morte di Alitalia e delle compagnie minori italiane per salvare AF, la partita vera: il mercato italiano outgoing e incoming. L'allora AD di AZ si era già venduto a Lui mani e piedi in cambio di un posto a Parigi come nullafacente poichè nulla sapeva fare.... credimi amico mio molte spendide teste gi hanno dato più o meno inconsapevolmente una mano in questo nostro variopinto Paese. Ma ripeto questa è una storia che racconterò al momento opportuno. Con ampia documentazione allegata.
Un abbraccio e grazie sempre per le belle parole che hai verso i miei scritti.

Last edited by EM75; 20th Oct 2013 at 00:39.
EM75 is offline  
Old 20th Oct 2013, 08:40
  #455 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2010
Location: EUROPE
Age: 51
Posts: 537
Ciao EM,
non ho motivo di dubitare delle tue parole, trapela un certo patriottismo nel tuo discorso.
Ebbene, perche allora non raccontare tutto quello che preannunci ora?
Magari non succedera' nulla, oppure qualcuno accendera' un faro ed i lavoratori potebbero cominciare a farsi sentire.
Un conto e' se certe situazioni le racconta un illustre sconosciuto, un altro se a raccontare misfatti ed intrighi e' una persona come quella che hai descritto.
Perdonami ma mi spingo oltre, dopo tutto quello che hai rappresentato, tacere ora e parlare solo dopo, secondo me ti renderebbe quasi complice.

un caro saluto
DEVILFISH is offline  
Old 20th Oct 2013, 08:43
  #456 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2004
Location: Just Around The Corner
Posts: 1,249
Non preoccuparti EM75 , se sei falso oppure ti sei inventato tutto lo dimostrera' il tempo , che e' sempre cavaliere.
Quello che e' veramente vile e meschino e' impedire ad un individuo di esprimere le proprie idee in modo civile perche' contrarie all' ordine di scuderia.
Nick 1 is offline  
Old 20th Oct 2013, 09:08
  #457 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2008
Location: back north very north
Posts: 724
nella parte italiana del mio percorso professionale ho pestato i piedi a molti e soprattutto li ho pestati dove non dovevo, perchè credevo che gli interessi delle aziende fossero sovrani, la mia storia è un ottimo esempio di come non si deve fare per fare carriera in questo nostro Paese,
Ti capisco benissimo e sono solidale
Non mollare , gli da' ancora più fastidio credimi
taita is offline  
Old 20th Oct 2013, 09:31
  #458 (permalink)  
 
Join Date: Nov 2010
Location: I wish I knew
Posts: 250
Ebbene, perche allora non raccontare tutto quello che preannunci ora?
Magari non succedera' nulla, oppure qualcuno accendera' un faro ed i lavoratori potebbero cominciare a farsi sentire.



Perchè gli errori commessi nel passato gli hanno insegnato che non è ancora il momento
South Prince is offline  
Old 20th Oct 2013, 09:41
  #459 (permalink)  
 
Join Date: Feb 2010
Location: EUROPE
Age: 51
Posts: 537
se quando sara' il momento tutto sara' compiuto, allora diventera' uno di loro.
DEVILFISH is offline  
Old 20th Oct 2013, 09:48
  #460 (permalink)  
Thread Starter
 
Join Date: May 2012
Location: Rome
Posts: 404
Cari tutti,
chi mi apprezza in questo forum, lo fa per ciò che scrivo e non perché conosce la mia identità, per me ad esempio è un piacere leggere le disamine di Iceman, e non sono interessato alla sua identità. Io il mio contributo lo sto dando dimostrandovi in tempi non sospetti che quello che scrivo poi si avvera, basta andare indietro e leggere. La vicenda Wind Jet, e la situazione fallimentare di Alitalia, da me dichiarata già all'inizio del 2012 credo ne siano un esempio che non ammette discussioni.
Questo è un settore e più in generale un modello di business complesso, dove in questo Paese girano molti parolai, che agiscono o scrivono senza avere la minima idea dei processi interni di una compagnia aerea. Io volevo solo dimostrare che si può scrivere di questo modello di business con cognizione, prevedendo gli eventi e soprattutto scrivendo con dati alla mano. E' evidente che in queste pagine ognuno da il suo contributo al dibattito e ognuno esprime la propria opinione, forte della propria esperienza e del proprio background. Il bello a mio avviso è proprio questo, siamo un piccolissimo lembo di democrazia, dove ognuno dice la sua, forte della propria competenza acquisita sul campo. Il tema è che per governare una compagnia aerea non basta la competenza del pilota, non basta la competenza dell'ingegnere, non basta la competenza dell'economista, occorre poter condividere queste 3 differenti ambiti di conoscenza e saperli armonizzare, dopodicchè occorre che l'output del processo così armonizzato incontri la preferenza del consumatore finale che nel nostro caso è il passeggero. In poche parole ho descritto il successo di Ryan, un manager esperto e competente dei tre livelli di competenza richiesti e un servizio offerto in cui la leva Prezzo è la chiave del successo. Ma arrivi alla prezzo dopo che hai gestito con efficienza i processi interni ovvero hai massimizzato i risparmi della produzione interna a tal punto che i concorrenti non ti potrebbero seguire sulla leva prezzo se non facendosi un male boia.

Ora in questi semplici concetti risiede il successo di Ryan, ma dietro questi semplici concetti vi è tantissima competenza nella gestione, ad esempio Alitalia cambia ogni due per tre la propria strategia, allora vi ricordo prima basi esterne, ora via le basi e andiamo su lungo raggio, poi diminuzione della flotta, poi ampliamento della flotta di lungo. Bene sono solo palitivi che a nulla servono, la famosa discontinuità richiesta anche dal nostro governo non vuol dire fare ridicoli piani industriali sempre diversi, vuol dire analizzare i processi e cercare di capire dove risiedono le inefficienze, capire perchè 1 ora di volo di un 320 ti costa 9.000 € circa mentre a vi sono competitor che volano con la stessa capability spendendo la metà. E tutto questo sapete perché?? perchè non comprendono questo modello di business e non hanno alcun tipo di benchmark nel comprendere i numeri e le modalità dell'efficienza.

Ergo non era per me difficile in tempi non sospetti prevedere con esattezza il disastro che poi proprio in questi giorni si è verificato e scriverlo su queste pagine con precisione certosina. Ora ribadisco quello che importa non è chi io sia, ciò che importa oggi è se ciò che io scrivo si avvera o meno. Sino ad oggi si è sempre avverato.

Dopodicchè a qualcuno che io scriva e illumini qualche coscienza non sta bene ma questo è un problema che non mi riguarda, io vado avanti, e la mia coscienza che me lo impone uso la mia competenza per svolgere un servizio, quello di accendere le coscienze di chi con l'aviazione ci porta a casa lo stipendio. Spesso vittima di giochi assurdi di incompetenti veri. Infine lasciatemi dire vi sono oltralpe i furbetti che invece di competenza ne hanno, e proprio perchè ne hanno non accettano che qualcuno magari anch'esso competente gli possa mettere il bastone tra le ruote, se lo fai ti sparano tanta di quella mxxda addosso che di più non si potrebbe, e in questo hanno buon gioco perchè poi succede che vi è sempre qualcuno che non avendo idea dei fatti e di ciò che scrive ti imputa cose in cui non c'entri nulla. E' la cosiddetta spirale della cattiveria. Noi in Italia non siamo assolutamente obiettivi molto spesso amiamo parlare senza sapere i fatto e allora per quelli come il signore d'oltralpe è facilissimo avere buon gioco. Nel frattempo lui forte della sua competenza ha frgato un mare di soldi alla CAI, basti pensare tutti i servizi offerti a prezzi doppi rispetto al mercato. Faceva uguale già tanti anni fa vendendo i suoi preziosi servizi al doppio, e quando lo fermai si incazzo come una belva, purtroppo i competenti devono stare dalla sua parte se no sono guai. Ora io che amo questo Paese non potevo stare dalla parte di chi vuole distruggere l'aviazione italiano per prendersi il mercato senza il quale fallisce lui. Il fatto poi che imprenditori senza capacità economiche hanno cercato di fare aviazione in Italia con il solo effetto di generare concorrenza interna senza criterio e senza strategia, o solo per meri interessi personali ha agevolato il nostro signore d'oltralpe che ha ben provveduto a fare gruppo con le compagnie minori francesi, perchè Lui ama gestire solo in condizioni di monopolio, non facendo sana competizione. Avendo capito la radice di noi Italiani sapeva benissimo che bastava aspettare è il sistema nei cieli di casa nostra sarebbe imploso da solo per come era e per come è organizzato.

Adesso aspettiamo che arrivi e poi stavolta saremo noi a divertirci. Vedrete!!!
parola di EM75

Last edited by EM75; 20th Oct 2013 at 09:56.
EM75 is offline  

Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell My Personal Information -

Copyright © 2021 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.