Go Back  PPRuNe Forums > PPRuNe Worldwide > Italian Forum
Reload this Page >

Video Alitalia!!!!!

Video Alitalia!!!!!

Old 25th Oct 2009, 20:49
  #21 (permalink)  
 
Join Date: Jul 2009
Location: rome
Age: 46
Posts: 169
giusto per precisazione sono 4 di cassa e 3 di mobilità
svatt2 is offline  
Old 25th Oct 2009, 21:56
  #22 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2007
Location: rome
Age: 38
Posts: 81
scusate la sincerità... ma questo video fa schifo :S
sarà pure una forma di protesta ma se la portano avanti così... fanno prima a rassegnarsi. Ci credo che non lo mandano in onda

comunque concordo con chi dice che sembra più una forma di vendetta che di protesta. Poi ognuno è libero di pensarla come vuole (ancora)
Emorik is offline  
Old 26th Oct 2009, 00:00
  #23 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2006
Location: Venice Italy
Age: 53
Posts: 386
giusto per precisazione sono 4 di cassa e 3 di mobilità
...e un bel lavoretto all'estero, o da imbianchino in nero in casa, per arrotondare...
cavok_italy is offline  
Old 26th Oct 2009, 08:09
  #24 (permalink)  
 
Join Date: Oct 2009
Location: orione
Age: 55
Posts: 7
è bello vedere la razza italica...non riusciamo ad essere un unico sentito. siamo rimasti al tempo dei comuni.
tutti contro tutti...perdendo di vista il vero obbiettivo.
nel nostro paese c'è in atto un attacco durissimo per scardinare quel poco di "sociale" e "statale" rimasto.
siccome sociale e statale sono sempre stati associati ad inefficienza, si stanno colpendo bersagli indiscriminatamente....senza guardare in faccia a nessuno.
la categoria dei naviganti (in questo caso Alitalia) è stata il primo bersaglio affondato.
adesso è in atto lo stesso attacco ai colleghi di Meridiana-Eurofly. domani toccherà a qualcun altro e via dicendo.
Alitalia è sempre stata la cartina di tornasole del trasporto aereo italiano, nel bene e nel male. gioire o lamentarsi perchè più di 800 colleghi NOSTRI sono a piedi in cassa integrazione è da beceri.
il video bello o brutto che sia, è la testimonianza di un fallimento nazionale.
è la testimonianza che il trasporto aereo in Italia non esiste; non esiste un piano strategico nazionale, esistono invece un sacco di squali che usano le aziende di trasporto aereo per il loro mero tornaconto.
ed esiste una classe politica disposta ad aiutarli.
questo è il nostro vero obbiettivo. toglierci di torno gli incompetenti di turno, e restituire il nostro mondo ai veri professionisti del mestiere, NOI PILOTI.

ciao
roccos the infamous is offline  
Old 26th Oct 2009, 08:14
  #25 (permalink)  
 
Join Date: Jan 2009
Location: Out of the cockpit
Posts: 64
Forse da Orione c'è una vista più distaccata e a più ampio spettro, ma credo che Roccos ha messo il dito sulla piaga...
giodisan is offline  
Old 26th Oct 2009, 08:40
  #26 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2006
Location: Venice Italy
Age: 53
Posts: 386
Alitalia è sempre stata la cartina di tornasole del trasporto aereo italiano, nel bene e nel male. gioire o lamentarsi perchè più di 800 colleghi NOSTRI sono a piedi in cassa integrazione è da beceri
Alitalia è sempre stata la carina di tornasole del tessuto economico e sociale italiano, non solo del trasporto aereo. Ma forse negli altre decantate nazioni è la stessa cosa, è che a noi i panni piace lavarli in piazza. Perché cerchiamo sempre il supporto, la solidarietà, la manna dal cielo, le manifestazioni di piazza che nessuno sopporta più, che anziché solidarietà scatenano maledizioni.

Quel video è una forma di mettersi in tasca quattro quattrini, e ricercare la popolarità. A danno ovviamente di tutti, perché nel Belpaese chi non è a favore di qualcosa altro non gli resta che trasformarsi in pagliaccio per esserne contro.
Quanti di quegli 800 colleghi sono all'estero, o in casa a farsi il loro lavoretto in nero, dall'imbianchino all'istruttore di volo, beccandosi CIG e stipendio?

Alla fine una pizza mette sempre tutti d'accordo. Questo è il bello e lo sfascio dell'Italia.
cavok_italy is offline  
Old 26th Oct 2009, 09:04
  #27 (permalink)  
 
Join Date: Aug 2005
Location: italy
Posts: 2,527
nelle altre nazioni la compagnia di bandiera non perde 300 milioni all'anno per almeno 10 anni consecutivi......e si usano 3 miliardi di soldi pubblici per coprirne i debiti e venderla a un prezzo misero
shinners is offline  
Old 26th Oct 2009, 09:29
  #28 (permalink)  
 
Join Date: Jan 2009
Location: Out of the cockpit
Posts: 64
nelle altre nazioni la compagnia di bandiera non perde 300 milioni all'anno per almeno 10 anni consecutivi......e si usano 3 miliardi di soldi pubblici per coprirne i debiti e venderla a un prezzo misero
Forse perchè nelle altre nazioni i politici di turno non usano la compagnia di bandiera per far assumere parenti e amici di coloro che gli hanno assicurato il voto(indifferentemente dal valore di singoli) o per far fare soldi ad aziende dell'indotto a loro collegate, ma per fare entrare soldi nelle casse pubbliche con il trasporto aereo e averne il controllo sul proprio suolo......
giodisan is offline  
Old 26th Oct 2009, 13:49
  #29 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2006
Location: Venice Italy
Age: 53
Posts: 386
Il peggio è che è così in tutto. Aerei, treni, autostrade, scuole, UNIVERSITA' (e che dire che le cattedre si trasmettono di padre in figlio), anche la cassiera della COOP deve aver le spalle coperte per sedersi lì.

E francamente non credo che negli altri Paesi sia diverso, è che a noi piace buttare tutto in piazza.
cavok_italy is offline  
Old 26th Oct 2009, 15:17
  #30 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2001
Location: on my way
Posts: 1,648
Il peggio è che è così in tutto. Aerei, treni, autostrade, scuole, UNIVERSITA' (e che dire che le cattedre si trasmettono di padre in figlio), anche la cassiera della COOP deve aver le spalle coperte per sedersi lì.
Questa frase e' pura e semplice verita' ,le rare eccezioni ne confermano la regola diffusa e nazionalmente accettata.

E francamente non credo che negli altri Paesi sia diverso, è che a noi piace buttare tutto in piazza.
Questa invece e' un'opinione che , sebbene rispettabilissima, avvalorerebbe la tesi secondo la quale tutto il mondo sia paese e quindi somigliante all'Italia.
Per fortuna non e' proprio cosi, per scoprirlo pero' bisognerebbe farsi un'opinione personale facendosi anche qualche esperienza lavorativa all'estero e non vivere di sentito dire o di articoli di giornale.

P.S.: Allo stato attuale ci sono probabilmente + management pilots italiani in compagnie straniere che non in quelle nostrane ed il tutto senza essere di questo o quel sindacato, parente del tal politico o figlio di tal Com.te o dipendente ENAC o compagno d' AMI.....
tarjet fixated is offline  
Old 26th Oct 2009, 15:25
  #31 (permalink)  
 
Join Date: Sep 2006
Location: Venice Italy
Age: 53
Posts: 386
Per fortuna non e' proprio cosi, per scoprirlo pero' bisognerebbe farsi un'opinione personale facendosi anche qualche esperienza lavorativa all'estero e non vivere di sentito dire o di articoli di giornale
ho lavorato, vissuto e lavoro su e giù all'estero. E non in un solo Paese, è per quello che mi pe,rmetto di dirlo. Esistono all'estero cose che noi qui manco c'immaginiamo, e parlo degli USA, parlo della Germania...

La vergogna che provo a vedere quel video, o a leggere che un manipolo di sbandati blocca un'autostrada è comunque tutto italiano.
cavok_italy is offline  
Old 26th Oct 2009, 16:15
  #32 (permalink)  
 
Join Date: May 2009
Location: United Kingdom
Age: 52
Posts: 185
Esistono all'estero cose che noi qui manco c'immaginiamo, e parlo degli USA, parlo della Germania...
Verissimo!
Sono cose meravigliose, per le quali vale la pena vivere fuori dall'Italia.

Cazziami pure Cavok, ti capisco.
Lo facevo anch'io con tutti gli Italiani emigrati che vivevano all'estero e non sopportavano l'Italia.
Non è che non sopportiamo l'Italia.
La adoriamo e la veneriamo, come la adorano e la venerano la stragrande maggioranza delle persone nel mondo.
Non possiamo però negare che ci siano alcune cose che non vadano bene.
Che poi negli altri paesi esistano cose per noi abominevoli, è vero.
Alla fine basta fare la somma degli aspetti positivi e di quelli negativi e confrontare il risultato con le nostre aspettative.
Come puoi capire si tratta di un risultato molto soggettivo.
Per le mie aspettative l'Inghilterra è avanti anni luce.
Per Mau Mau no e lo comprendo, la pensavo esattamente come lui.
Prima che mi ci stabilissi definitivamente mi chiedevo:"ma come fanno a essere considerati evoluti?"
Poi ho capito il motivo.

Ciao
Ulxima

PS. Io quando posso volo Alitalia, sempre. Da Londra non è che le alternative manchino, eppure mi piace sentirmi "a casa". Non sono tanti gli Italiani a pensarla come me.
ulxima is offline  
Old 26th Oct 2009, 16:23
  #33 (permalink)  
 
Join Date: Jun 2001
Location: on my way
Posts: 1,648
Bene cavok, mi fa piacere che tu sia uno di quelli che parla per esperienza personale anche se mi spiace tu sia stato sfortunato nelle tue esperienze da expat.
Pensa che anche io ho parecchi anni sulle spalle sia in USA (molti) che in Germania (un po' di meno) e tuttora lavoro "fuori", d'altro canto ho anche lavorato in Italia e non per poco ma le cose che ho visto qui non sono riuscito a sperimentarle da nessuna altra parte....siamo troppo evoluti nell'arte dell'inciucio e nei favoritismi per poter essere spodestati dal trono dei + "furbi".
Ed i risultati ottenuti in Italia in tali arti furbesche hanno datto indubbiamente risultati unici al mondo; al punto tale che la compagnia + seria presente sul mercato nazionale e' straniera....
tarjet fixated is offline  

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are Off
Pingbacks are Off
Refbacks are Off


Thread Tools
Search this Thread

Contact Us - Archive - Advertising - Cookie Policy - Privacy Statement - Terms of Service - Do Not Sell My Personal Information -

Copyright © 2018 MH Sub I, LLC dba Internet Brands. All rights reserved. Use of this site indicates your consent to the Terms of Use.