PPRuNe Forums


Reply
 
Thread Tools Search this Thread
Old 28th Jul 2017, 20:54   #1 (permalink)
Thread Starter
 
Join Date: Mar 2007
Location: Boh
Posts: 431
Mancano i piloti, compagnie in crisi «In Europa ne servono oltre 50 mila»

Non conosco il dossier di Cae mas sarà davvero così ?

---------------------------------
Corriere.it

L’americana Horizon Air costretta ad annullare oltre 700 collegamenti solo ad agosto. Cae: in dieci anni bisogna formarne 255 mila. Boeing: servono 637 mila entro il 2036



Quanto sia grave la crisi dei piloti basta chiederlo ai vertici di Horizon Air, la compagnia regionale statunitense. La mancanza di comandanti e primi ufficiali per i loro Bombardier Q400 porterà alla cancellazione del 6% dei loro voli in tutto agosto — il mese di picco per i vettori —, pari a 700 collegamenti secondo i calcoli di FlightGlobal. E andrà avanti anche per settembre. «La nostra capacità di attrarre, formare e trattenere i piloti non è andata di pari passo con i nostri ritmi di crescita e questo ci ha costretto alle cancellazioni già dallo scorso dicembre», ha scritto David Campbell, il capo della società, ai suoi dipendenti. Nonostante i ventimila nuovi piloti entrati in servizio nel 2016 nel pianeta.

«Metà dei piloti ancora da formare»

Ma Horizon Air — parte di Alaska Air Group — non è l’unica. In tutto il mondo diverse compagnie aeree, anche europee, stanno avendo difficoltà a far volare tutta la loro flotta perché mancano i piloti. E ormai a ritmo sempre più sostenuto. Entro i prossimi dieci anni bisognerà formarne almeno altri 255 mila, confermano da Cae, società che fornisce addestramento e tecnologie di simulazione all’aviazione civile e militare di tutto il mondo. «Di questi più della metà non ha ancora iniziato alcun tipo di formazione», ragiona Nick Leontidis, a capo di Cae per i segmenti Prodotti di simulazione e Addestramento & Servizi. Quanti piloti richiede ogni aereo? Secondo Cae ne servono 10 per un velivolo regionale (19-100 posti), 11 per uno di corto-medio raggio (100-220 sedili) e 16 per uno di lungo raggio (oltre 220 sedili). Secondo gli standard internazionali stabiliti dall’Icao, l’agenzia delle Nazioni Unite, servono almeno 250 ore di volo per ottenere la licenza e lavorare come co-pilota. Sei volte tanto — cioè 1.500 ore — per aspirare a trovare un’occupazione come comandante.

Servono 50 mila nuovi piloti in Europa

Il dossier di Cae spiega le ragioni di questa crisi. Da un lato ci sono i piani di espansione delle compagnie aeree a doppia cifra. Un esempio? Norwegian Air, la low cost intercontinentale, nei prossimi cinque anni prevede di triplicare il numero di aerei sia per il breve-medio raggio che per il lungo. Dall’altro lato il tasso di uscita dal mondo del lavoro dei piloti: un maggior numero di persone decide di andare in pensione. La combinazione di questi due fattori — sottolinea Cae — «farà sì che da qui al 2027 bisognerà far sì che almeno 180 mila primi ufficiali diventino comandanti, numero mai toccato in altri decenni». Una progressione che, secondo il «Pilot and technician Outlook 2017» di Boeing, porterà entro il 2036 a richiedere 637 mila nuovi piloti (oltre a 648 mila tecnici). Quelli europei sono i piloti più giovani: l’età media è di 43,7 anni. Seguono mediorientali e africani (45,7 anni) e asiatici (45,8 anni). I più «vecchi» sono gli americani (48 anni). Nel prossimo decennio ne serviranno altri 90 mila in Asia, 85 mila nelle Americhe, 50 mila nel Vecchio Continente, 30 mila in Medio Oriente e Africa. «In Europa il numero maggiore servirà alle compagnie low cost dal momento che continueranno ad aprire nuove basi negli aeroporti che servono», spiega il dossier di Cae.


Il boom dell’aviazione

Il settore aereo procede in fretta. Secondo le stime dell’International Air Transport Association (Iata), l’organizzazione che raccoglie la gran parte delle compagnie aeree, nel 2017 voleranno quasi 4,1 miliardi di persone in tutto il mondo, mezzo miliardo più di due anni fa. Passeggeri che voleranno su 28.645 velivoli, duemila più del 2015. Non solo. Perché in parallelo incrementerà anche il numero dei collegamenti tra gli aeroporti: dai 17.711 del 2015 ai poco meno di ventimila di quest’anno. «Rispetto al 1996 l’aumento sarà del 99%», fa notare la Iata. Questo spiega anche perché serviranno sempre più anche assistenti di volo: almeno altri 839 mila, stima Boeing, soprattutto in Asia (308 mila), Europa (173 mila) e Nord America (154 mila). Ryanair, la principale low cost del nostro continente, lo scorso ottobre ha annunciato l’assunzione di duemila nuovi assistenti di volo per il 2017. Martedì 25 luglio easyJet — la seconda low cost d’Europa — ha avviato l’apertura delle selezioni per l’assunzione di più di 1.200 assistenti di volo, «la più grande tornata di assunzioni di sempre da parte di easyJet, con nuovi impieghi permanenti e a tempo determinato per sostenere la continua crescita della compagnia».
bauscia is offline   Reply With Quote
Old 28th Jul 2017, 21:42   #2 (permalink)
 
Join Date: Sep 2009
Location: italy
Age: 48
Posts: 491
Bene....chi ha i piloti, se li tenga stretti.....
ypsilon is online now   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 00:24   #3 (permalink)
 
Join Date: May 2014
Location: Indonesia
Age: 41
Posts: 177
Beh...ad esempio per quanto riguarda applications su ATR (da comandante) è vero che in Europa c'è richiesta e possibilità di lavorare, ma è anche vero che i contratto offerti non sono particolarmente appetibili (a dir poco), soprattutto se confrontati a quelli che è possibile trovare in Asia (e adesso apre anche la Cina per propeller)...

Possibilità di lavoro ma alle condizioni che vogliono loro.

Aspettiamo...
Il Marchese is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 08:06   #4 (permalink)
 
Join Date: Feb 2010
Location: EUROPE
Age: 47
Posts: 299
Quote:
Originally Posted by Il Marchese View Post
Beh...ad esempio per quanto riguarda applications su ATR (da comandante) è vero che in Europa c'è richiesta e possibilità di lavorare, ma è anche vero che i contratto offerti non sono particolarmente appetibili (a dir poco), soprattutto se confrontati a quelli che è possibile trovare in Asia (e adesso apre anche la Cina per propeller)...

Possibilità di lavoro ma alle condizioni che vogliono loro.

Aspettiamo...
La realtà è che per ogni pilota professionista che non vuole farsi "strozzare" c'è ne sono pronti 20 a rimpiazzarlo.
Il giochino ormai è partito, un po' come internet, non si può più fermare il fenomeno.
I piloti sono sempre più "verdi " ed incoscienti, personalmente ricordo un gruppetto di ragazzi che dopo appena 1 ( uno) anno di linea, si domandavano come mai non fossero ancora Comandanti.
Qualcuno fece le valige, andò per lidi lontani, dopo un altro anno divenne cpt in una di quelle compagnie dal nome impronunciabile, solita espansione, bassi stipendi, ideale per le carriere.
Ovviamente ora sono pronti ad accettare qualunque contratto pur di lavorare.
DEVILFISH is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 08:10   #5 (permalink)
 
Join Date: Apr 2013
Location: Over here
Posts: 150
Titolo al solito fuorviante, in ogni caso oggigiorno se vuoi fare questo lavoro (in europa o usa ) devi investire 150-200k euri per avere uno stipendio di 1500-2000 quando ti va bene, ammesso che rischi il collo per cio', come lo ripaghi il prestito se nel frattempo devi costruirti una vita?
30N30W is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 09:01   #6 (permalink)
 
Join Date: Dec 2006
Location: Between CJ610-8As turbojet
Posts: 4,890
Ma servono 50 mila piloti piloti, oppure 50 mila persone che pagano per lavorare risollevando quindi finanziariamente le compagnie che li "assumono"?
mau mau is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 10:14   #7 (permalink)
 
Join Date: Sep 2010
Location: East Europe
Age: 37
Posts: 178
30n30w..non spariamo troppi numeri a caso però!ora un ragazzo di 18 anni se fa delle scelte intelligenti spende 60/70k per una buona scuola..e se viene assunto come molti da Ryanair o similari metti in conto che deve pagarsi il type...intorno ai 100 k totali. Per i primi due anni viaggia a 1,8/2,4 k euro poi se ne va in qualcosa di più grande o dopo 4/5 anni e' Cpt se ne ha le capacità...e arrivi a 4/5/6+ al mese...un mutuo di 15 anni lo ripaghi senz'altro...e' la realtà di molti...molti altri invece come e' normale ricevono l'aiuto dei genitori...come investimento....per cui non hanno nessun mutuo sulle spalle, dai non siamo sempre negativi in un momento come questo di espansione e di opportunità. Per la parte stipendi e contratti..il mondo cambia...rapido e per tutti, idem le mansioni e le remunerazioni
Flyfede80 is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 10:41   #8 (permalink)
 
Join Date: Feb 2015
Location: Sunny place
Posts: 409
Quote:
Originally Posted by DEVILFISH View Post
La realtà è che per ogni pilota professionista che non vuole farsi "strozzare" c'è ne sono pronti 20 a rimpiazzarlo.
Il giochino ormai è partito, un po' come internet, non si può più fermare il fenomeno.
I piloti sono sempre più "verdi " ed incoscienti, personalmente ricordo un gruppetto di ragazzi che dopo appena 1 ( uno) anno di linea, si domandavano come mai non fossero ancora Comandanti.
Qualcuno fece le valige, andò per lidi lontani, dopo un altro anno divenne cpt in una di quelle compagnie dal nome impronunciabile, solita espansione, bassi stipendi, ideale per le carriere.
Ovviamente ora sono pronti ad accettare qualunque contratto pur di lavorare.
Standing ovation.
Infatti il punto è proprio quello .
Prima c'erano e ci sono ragazzi pronti a pagare per volare e fare i F/O ora ci sono i F/O con BEN 3 anni di linea che diventano CPT guadagnando 2500 $ al mese
Per fortuna molte compagnie , anche per motivi assicurativi cercano CPT con esperienza ( un po' più lunga di tre anni ) e quindi si può contrattare un buon stipendio e buoni benefits
Ramones is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 10:47   #9 (permalink)
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 579
Quote:
Originally Posted by Flyfede80 View Post
Per la parte stipendi e contratti..il mondo cambia...rapido e per tutti, idem le mansioni e le remunerazioni
Le responsabilità però sono sempre le stesse, se non qualcosa in più, incluso il fatto di dover volare/addestrare ragazzi/e che - non per colpa loro sia chiaro - per il primo anno di linea non hanno la più pallida idea di cosa voglia dire fare sto mestiere.
EI-PAUL is online now   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 11:07   #10 (permalink)
 
Join Date: Sep 2010
Location: East Europe
Age: 37
Posts: 178
Concordo con te...ma questa è la realtà...prendere o lasciare...
Flyfede80 is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 11:48   #11 (permalink)
 
Join Date: Feb 2010
Location: EUROPE
Age: 47
Posts: 299
.............. Per i primi due anni viaggia a 1,8/2,4 k euro poi se ne va in qualcosa di più grande o dopo 4/5 anni e' Cpt se ne ha le capacità...e arrivi a 4/5/6+ al mese...etc et.........


È proprio questo il punto.
Con una moltitudine di ragazzi che fanno questo tipo di scelta ( ometto il profilo degli interessati ma un conto è passare una selezione dove verrai pagato ed un conto dove paghi) per quale motivo dopo pochi anni dovrebbero approdare presso una Compagnia con un contratto migliore?
A me sembra che le condizioni siano sempre al ribasso, turni di lavoro che pagherai salato dai 50 anni in poi è luoghi di lavoro da deportati.
Giusto, questa è la minestra, ma non significa che sia buona anzi fa schifo.
In bocca al lupo
DEVILFISH is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 14:57   #12 (permalink)
 
Join Date: Sep 2010
Location: East Europe
Age: 37
Posts: 178
Per fortuna conosco decine di ragazzi che invece sono contenti e soddisfatti di questa minestra, magari dopo aver fatto sacrifici come operai di notte o camerieri studiando l'atpl per pagarsi le ore di volo o vedendo negli occhi dei genitori che hanno investito la casa per far studiare il figlio che ora è contento e indossa una divisa...anche senza la Porsche...c'è molto di peggio lì fuori come lavoro e se non te ne rendi conto mi spiace per te, vivi su un altra dimensione, troppo alto...buono o no questo è' il menù...e non a tutti fa schifo.
Flyfede80 is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 14:58   #13 (permalink)
Thread Starter
 
Join Date: Mar 2007
Location: Boh
Posts: 431
Non voglio gettare jeta-1 su un flame ma il problema che mi pongo riguardo all'articolo è....: non mi sembra manchino piloti da assumere, sul mercato del lavoro.

Sembra un po' come una boutade tipo quella del manager della super-multinazionale che piange perchè in Italia mancano laureati e non sanno chi assumere.
bauscia is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 15:35   #14 (permalink)
 
Join Date: Sep 2007
Location: BLQ
Posts: 579
Quote:
Originally Posted by Flyfede80 View Post
...anche senza la Porsche...c'è molto di peggio lì fuori come lavoro e se non te ne rendi conto mi spiace per te, vivi su un altra dimensione, troppo alto...buono o no questo è' il menù...e non a tutti fa schifo.
Scusa se mi intrometto di nuovo, ma immagino che tu stia parlando di ragazzi/e molto giovani che hanno iniziato da pochi anni. Ci sta la soddisfazione dopo aver raggiunto un traguardo agoniato e desiderato, ma qui il discorso è un'altro; si tratta di pagare la professionalità il giusto, cosa che in molte realtà al momento non avviene. Altrimenti basta dirlo ed uno si regola di conseguenza, ricordando sempre cosa succede "if you pay peanuts ...". Basta che poi non ci si scandalizzi - facendo anche un po' i finti tonti - quando si leggono certe notizie sui giornali.
Volenti o nolenti questo è quel che succede quando si seleziona in base al portafogli. Il potere contrattuale reale lo si vede in posti dove c'è reale esigenza di professionalità ed esperienza, in Europa certe notizie mi sembrano più una boutade montata ad arte per alimentare il sistema ...
EI-PAUL is online now   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 17:00   #15 (permalink)
 
Join Date: Aug 2010
Location: Worldwide
Posts: 1,357
Alcuni su questo forum diceva che non dovrebbero essere pagati molto, perché troppo facile e si passa la maggior parte del tempo a grattarsi e che dovrebbe essere pagato molto di più un pilota di Seneca
flydive1 is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 18:40   #16 (permalink)
 
Join Date: Apr 2013
Location: Over here
Posts: 150
Quote:
Originally Posted by Flyfede80 View Post
30n30w..non spariamo troppi numeri a caso però!ora un ragazzo di 18 anni se fa delle scelte intelligenti spende 60/70k per una buona scuola..e se viene assunto come molti da Ryanair o similari metti in conto che deve pagarsi il type...intorno ai 100 k totali. Per i primi due anni viaggia a 1,8/2,4 k euro poi se ne va in qualcosa di più grande o dopo 4/5 anni e' Cpt se ne ha le capacità...e arrivi a 4/5/6+ al mese...un mutuo di 15 anni lo ripaghi senz'altro...e' la realtà di molti...molti altri invece come e' normale ricevono l'aiuto dei genitori...come investimento....per cui non hanno nessun mutuo sulle spalle, dai non siamo sempre negativi in un momento come questo di espansione e di opportunità. Per la parte stipendi e contratti..il mondo cambia...rapido e per tutti, idem le mansioni e le remunerazioni
Flyfede, spero tu abboa ragione, ma per acquisire tutto cio ci vuole tempo e bisogna dormire, mangiare e spostarsi, quindi non mi sento lontano dalle mie stime. Nel budget ci devi mettere tutto.
30N30W is offline   Reply With Quote
Old 29th Jul 2017, 20:32   #17 (permalink)
 
Join Date: Sep 2010
Location: East Europe
Age: 37
Posts: 178
EI-...non sto dicendo dove è il giusto e dove è sbagliato ma, ti domando: chi decide il valore reale in termini economici del pilota? Il mercato? Ovvero...CEO...AD..manager e azionisti...e chiaramente i bilanci delle compagnie aeree...tutto questo sistema e' cambiato negli ultimi 30 anni e chiaramente si sono dovute adeguare tutte le variabili economiche in ballo, il fenomeno low cost o meglio milioni di passeggeri e migliaia di nuovi aerei e quindi concorrenza (rispetto a 30 anni dove volare era per pochi e pochissime le compagnie aeree private)...in primis i prezzi dei biglietti e quindi dei revenue e di contro le spese. Non fa testo per ora il Golfo con la benzina a gratis...finché dura. Non sto dicendo che e' una cosa positiva...ma non si torna più indietro e il lavoro del pilota, pur rimanendone le responsabilità, sarà mediamente pagato meno per consentire al sistema di sopravvivere...i giovani piloti non c'entrano nulla...e per fortuna che c'è lavoro e sembra un buon momento per iniziare questo stupendo lavoro...che, nel tempo, dopo la giusta gavetta, porta anche ad una buona retribuzione...a mio parere.

n30: mangiare, dormire e viaggiare lo devi fare comunque a 20 anni, a prescindere se fai il corso ATPL, università, lavori o stai a casa a giocare alla play...e' un investimento...concordo con te...qui dentro bene o male credo tutti li abbiano spesi e sono qui ancora a fare questo lavoro e vivere la loro vita...non è facile...ma non impossibile...
Flyfede80 is offline   Reply With Quote
Old 30th Jul 2017, 01:40   #18 (permalink)
 
Join Date: Sep 2004
Location: the sky
Posts: 52
Quote:
c'è molto di peggio lì fuori come lavoro
Giuro che il prossimo che continua a paragonare il nostro lavoro con quelli "li fuori" lo mando a fare là dove non batte il sole, soprattutto se è un collega. (Se è un membro del pubblico generico forse lo perdono perchè non sa di cosa parla).
P.S.
Se poi si aggiunge che il nostro lavoro deve essere pagato di meno per fare sopravvivere il sistema posso solo rispondere così: " della sopravvivenza del sistema non me ne puo' fregare di meno, alla sopravvivenza possono pensarci i CEO AD e managers riducendosi i bonuses, per fare il pilota di linea esperto, volenteroso e capace di istruirne altri io voglio uno stipendio da star, altrimenti il pilota lo faccio per lanciare i paracadutisti la domenica che mi diverto di più e lo stipendio adeguato lo prendo facendo il pasticciere, sei daccordo mau mau ?"
I-FORD is offline   Reply With Quote
Old 30th Jul 2017, 07:14   #19 (permalink)
 
Join Date: May 2014
Location: Indonesia
Age: 41
Posts: 177
Quote:
Originally Posted by I-FORD View Post
Giuro che il prossimo che continua a paragonare il nostro lavoro con quelli "li fuori" lo mando a fare là dove non batte il sole, soprattutto se è un collega. (Se è un membro del pubblico generico forse lo perdono perchè non sa di cosa parla).
P.S.
Se poi si aggiunge che il nostro lavoro deve essere pagato di meno per fare sopravvivere il sistema posso solo rispondere così: " della sopravvivenza del sistema non me ne puo' fregare di meno, alla sopravvivenza possono pensarci i CEO AD e managers riducendosi i bonuses, per fare il pilota di linea esperto, volenteroso e capace di istruirne altri io voglio uno stipendio da star, altrimenti il pilota lo faccio per lanciare i paracadutisti la domenica che mi diverto di più e lo stipendio adeguato lo prendo facendo il pasticciere, sei daccordo mau mau ?"
Mah...effettivamente visto che la settimana prossima mi trasferisco a Bali con la Wings Air potrei provare ad aprire una gelateria italiana e vedere come va...un gommone volante della Polaris l'ho già preso 😂😂😂
Mau Mau vuoi raggiungermi qui???
Sai quali sono gli altri benefit...😜
Il Marchese is offline   Reply With Quote
Old 30th Jul 2017, 08:39   #20 (permalink)
 
Join Date: Dec 2006
Location: Between CJ610-8As turbojet
Posts: 4,890
ford non farla cosi facile, i pasticceri che vantano stipendi come intendi tu sono la minoranza.....bisogna avere i numeri anche per avere successo in quel mestiere. Comunque un apprendista pasticcere si becca 1500 e investimento è zero.....ho sentito di "apprendisti" piloti che prendono gli stessi soldi ma dopo averne investiti 100.000. Quindi il concetto di FORD non fa una grinza.

Marchese una Polaris per fare i giri turistici attorno alle isole? Eccomi. Mandami i benefit via pvt e ti faccio il foph dei gommoni alati. Un mio amico ai caraibi ci ha fatto un giro 100$, il pilota sta in braghette e infradito tutto il giorno sotto a una palma, e si faceva su 5-600$ al giorno
mau mau is offline   Reply With Quote
Reply


Thread Tools Search this Thread
Search this Thread:

Advanced Search

Posting Rules
You may not post new threads
You may not post replies
You may not post attachments
You may not edit your posts

BB code is On
Smilies are On
[IMG] code is On
HTML code is Off
Trackbacks are Off
Pingbacks are Off
Refbacks are Off



All times are GMT. The time now is 16:43.


© 1996-2012 The Professional Pilots Rumour Network

SEO by vBSEO 3.6.1